COMUNI, DM ASSUNZIONI: CAMBIA ANCORA IL PANORAMA

Per la Corte dei conti della Toscana (Deliberazione n. 61/2020, che pubblichiamo) avere avviato la procedura di cui all’art. 34-bis del d.lgs. 165/2001 – mobilità obbligatoria – entro il 20 aprile 2020 non comporta che quelle assunzioni siano fatte salve con il precedente regime. Anzi, quello che conta è l’effettiva assunzione del lavoratore. Tutto questo, in palese contrasto con la Circolare Ministeriale.

Corte dei conti della Toscana, Deliberazione n. 61, 2020

Precedente

LA CIRCOLARE DEL MINISTERO DELL’INTERNO PER LE SPESE NECESSARIE AL TURNO ELETTORALE-REFERENDARIO DEL 20 E 21 SETTEMBRE. PREOCCUPAZIONI DI COMUNI E REGIONI PER LA COPERTURA DELLE SPESE

Successivo

RIFORMA PROVINCE: LA MINISTRA DELL’INTERNO LUCIANA LAMORGESE INCONTRA UPI