Oggi i sindaci hanno detto…

Italpress, giovedì 11 giugno 2020 CORONAVIRUS: GORI “LA REGIONE HA SECRETATO DATI MORTI PER PROVINCIA” ZCZC IPN 105 POL –/T CORONAVIRUS: GORI “LA REGIONE HA SECRETATO DATI MORTI PER PROVINCIA” BERGAMO (ITALPRESS) – “Leggo che in Lombardia ieri ci sono stati 32 decessi per Covid. Non si sa pero’ dove, in quale provincia, perche’ la Regione non comunica piu’ i dati divisi. Da quando abbiamo segnalato che i decessi reali erano molti di piu’ di quelli ‘ufficiali’, hanno secretato i dati per provincia”. A scriverlo su Twitter e’ il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, sottolineando che “neppure i dati sui guariti vengono piu’ comunicati, e si’ che sarebbero importanti per capire che oggi le persone ammalate sono poche”. “Spero – conclude Gori – che il nuovo dg della Sanita’ Marco Trivelli parta da qui, dai dati e dalla trasparenza”. (ITALPRESS). fsc/red 11-Giu-20 10:37 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – ANSA NAZIONALE, giovedì 11 giugno 2020 Coronavirus: Gori, Lombardia secreta dati decessi (2) ZCZC1611/SXA XCI96801_SXA_QBXB R CRO S0A QBXB Coronavirus: Gori, Lombardia secreta dati decessi (2)    (ANSA) – MILANO, 11 GIU – “Neppure i dati sui guariti vengono piu’ comunicati, e si’ che sarebbero importanti per capire che oggi le persone ammalate sono poche. Spero che il nuovo Dg della Sanita’ Marco Trivelli parta da qui, dai dati e dalla trasparenza” ha proseguito in un secondo tweet il sindaco. Poi ha rincarato la dose in un terzo messaggio sul numero dei contagi. “Aggiungo – ha scritto Gori – che non vengono comunicati neanche i dati dei positivi #Covid divisi per singolo comune”. (ANSA).      MF 11-GIU-20 11:22 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – ADN Kronos, giovedì 11 giugno 2020 TURISMO: ARRIVA LA CARTINA UFFICIALE DEL TRATTO SENESE DELLA VIA FRANCIGENA = ADN0704 7 CRO 0 ADN CRO RTO        TURISMO: ARRIVA LA CARTINA UFFICIALE DEL TRATTO SENESE DELLA VIA FRANCIGENA =        Un dettagliato opuscolo informativo e il secondo monitoraggio dell’itinerario        Siena, 11 giu. – (Adnkronos) – L’assessore al Turismo e Commercio del Comune di Siena, Alberto Tirelli, ha presentato questa mattina la cartina ufficiale dell’intero tratto senese della Via Francigena, da S. Gimignano a S. Casciano dei Bagni, realizzata in collaborazione con l’Associazione Europea delle Vie Francigene. Presenti all’appuntamento il presidente dell’Acquedotto del Fiora Roberto Renai, il consigliere comunale del Comune di Abbadia S. Salvatore Massimo Sabatini, Erika Formichi consigliere comunale di Castiglione d’Orcia, Eraldo Ammannati delegato dal Comune di Monteriggioni, il sindaco di Radicofani Francesco Fabbrizzi, Elisabetta Borgogni vicesindaco di Buonconvento e Luca Lozzi presidente del gruppo Trekking Senese.        A corredo della mappa tutta una serie di informazioni tecniche relative, tra l’altro, alle tappe, ai dislivelli ed ai servizi offerti al camminatore. Come ha spiegato l’assessore “si tratta di un intervento finanziato dal Comune di Siena con risorse proprie, ma con la collaborazione fattiva di tutti i Comuni della gestione associata, per la valorizzazione dei rispettivi territori”. La cartina, in lingua italiana e inglese, tirata inizialmente in 6.000 esemplari, sarà venduta negli uffici di informazione turistica al costo di un euro.        Il secondo prodotto editoriale presentato è stato il ricco opuscolo ”La Francigena dentro Siena. Storia, arte e curiosità per il viandante del XXI secolo” con i testi realizzati internamente al Comune da Maria Antonietta Peccianti. Stampato in italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo, con una tiratura iniziale di 20.000 copie sarà distribuito gratuitamente negli uffici di informazione turistica di Siena e dei Comuni che ne faranno richiesta. (segue)        (Zto/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 11-GIU-20 12:59 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – NOVA MILANO, giovedì 11 giugno 2020 Fase 3: Sala, a Milano non vogliamo penalizzare rapporto con terzo settore NOVA0070 3 POL 1 NOV Fase 3: Sala, a Milano non vogliamo penalizzare rapporto con terzo settore Milano, 11 giu – (Nova) – Nell’indirizzare le risorse per la Fase 3, il Comune di Milano non ha intenzione di fare mancare il supporto al terzo settore, che si e’ dimostrato cosi’ fondamentale durante la pandemia. Lo ha spiegato il sindaco Giuseppe Sala intervenendo all’incontro “Il terzo settore e le citta'”, organizzato nell’ambito del Civil week lab di Corriere Buone Notizie. Dopo la pandemia “e’ ancor piu’ centrale la relazione tra il pubblico e il terzo settore, che e’ fatta di regole, di patti tra le parti, ma anche di questioni economiche. In questa situazione in cui tutti sono in difficolta’, a noi stara’ la difficolta’ di capire le poche risorse che abbiamo dove vanno indirizzate. E se c’e’ una cosa che a Milano non vorremmo fare e non faremo e’ penalizzare il rapporto con il terzo settore, perche’ in questa fase abbiamo visto quanto e’ importante avere un terzo settore che funziona e che e’ in grado di gestire crisi. E anche se non arriveranno piu’ crisi come queste, di microcrisi ce ne sono sempre tantissime”. “La solidarieta’ pero’ – ha poi osservato Sala – andra’ probabilmente indirizzata in maniera diversa: e’ chiaro che c’e’ un tema di assistere le famiglie e sono tante di piu’ le famiglie in difficolta’ rispetto al passato; l’attenzione ai giovani, che oggettivamente sono le vittime vere di questa pandemia, perche’ il loro futuro e’ messo ancor piu’ in difficolta’; e poi c’e’ il tema del lavoro, perche’ ancora piu’ persone non avranno reddito; e infine c’e’ una categoria che oggi e’ messa un po’ sotto al tappeto, che sono i migranti, su cui bisognera’ trovare nuove formule”. “Dovremo aiutare il terzo settore a ripensare e riprogettare un po’ il tutto, ma rimane il fatto che aiutarsi e venirsi incontro tra amministrazione pubblica e terzo settore e’ l’unica cosa possibile per andare incontro ai tanti bisogni anche di una citta’ come Milano, figuriamoci altrove”, ha concluso il sindaco. (Rem) NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – ANSA NAZIONALE, giovedì 11 giugno 2020 Fase 3: Gori, test gratuiti ai cittadini di Bergamo ZCZC3817/SXA SDK98965_SXA_QBXB R POL S0A QBXB Fase 3: Gori, test gratuiti ai cittadini di Bergamo Da domani al via progetto, si parte da fascia d’eta’ 18-64    (ANSA) – MILANO, 11 GIU – “Da domani proponiamo ai cittadini di Bergamo la possibilita’ di sottoporsi al test sierologico e, se necessario, al tampone gratuitamente”. Lo ha annunciato il sindaco Giorno Gori, presentando in conferenza stampa il progetto “50 mila test per Bergamo” sviluppato dal Comune e sostenuto da diversi soggetti privati, sotto la supervisione della Regione Lombardia e dell’Ats.    “Partiamo dalla classe di eta’ 18-64, che e’ quella della popolazione attiva, e poi, a seconda della risposta, avremo la possibilita’ di estenderlo anche ad altre fasce di eta’. La dotazione iniziale e’ di 50 mila test sierologici e fino a 20 mila tamponi, che coprono il 70% circa del target: se aderisse il 50% potremo estenderlo anche agli over 65 mentre con un’adesione del 45% saremo in grado di farlo a tutti i cittadini di Bergamo dai 10 anni in su” ha spiegato il sindaco.      Le prenotazioni saranno possibili da domani mentre i prelievi partiranno lunedi’, al ritmo di duemila al giorno, con la garanzia di avere i risultati in tempi rapidi. “Questa operazione – sottolineato Gori – non ha precedenti. Stiamo cercando di ridare fiducia ai cittadini di Bergamo, una citta’ che ha pagato un prezzo altissimo per l’epidemia di Covid. Pensiamo che questo sia modo per fare prevenzione e fare emergere gli ultimi casi postivi e darli in carico all’Ats che li seguira’ secondo le procedure, con l’obiettivo di azzerare i contagi”.    L’iniziativa, realizzata insieme ad Habilita, Humanitas, SynLab, Abbott, DiaSorin, Vodafone e in collaborazione con Avis, Croce Rossa Italiana Comitato di Bergamo, Associazione Nazionale Alpini Sezione di Bergamo e i volontari dei Rotaract della provincia di Bergamo, ha la collaborazione e la supervisione di Regione Lombardia e dell’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo      YYI-MF 11-GIU-20 14:39 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Dire Sociale, giovedì 11 giugno 2020 NDRANGHETA. 40 ANNI FA LA MORTE DI VALARIOTI, UCCISO A ROSARNO DRS0197 3 LAV 0 DRS / WLF NDRANGHETA. 40 ANNI FA LA MORTE DI VALARIOTI, UCCISO A ROSARNO LIBERA E AVVISO PUBBLICO HANNO RICORDATO IL SUO IMPEGNO SOCIALE (DIRE) Reggio Calabria, 11 giu. – A 40 anni dalla scomparsa a Rosarno (Reggio Calabria) di Giuseppe Valarioti, l’insegnante e consigliere comunale del Partito comunista italiano ucciso dalla ndrangheta, l’associazione Libera coordinamento della Piana di Gioia Tauro e Avviso pubblico hanno ricordato la figura del dirigente politico con un momento di raccoglimento presso il cimitero della cittadina.    “La storia di Peppe Valarioti, ucciso nella notte tra il 10 e l’11 giugno del 1980, ha segnato terribilmente il presente e il futuro della Calabria – hanno ricordato gli organizzatori – la ‘ndrangheta e la famiglie mafiose della Piana di Gioia Tauro non avevano accettato le denunce e le battaglie del giovane militante per la moralizzazione delle cooperative agricole, contro le speculazioni edilizie e le prese di posizione nette per la moralita’ nella politica”. “La macchina del fango attivata subito dopo la morte di Peppe Valarioti – hanno aggiunto Libera e Avviso pubblico – e’ la prova che il suo impegno, la storia collettiva e le battaglie messe in campo in quegli anni erano il giusto esercizio di testimonianza politica e civile di liberazione dalle mafie nella Piana di Gioia Tauro. Oggi, a 40 anni dall’assassinio di un uomo e politico giusto, ci siamo ritrovati abbracciati ai suoi familiari, ai compagni di sempre e a Peppino Lavorato, gia’ sindaco antimafia di Rosarno, che tra le sue braccia ha visto spegnersi quella vita che testimoniava una Calabria diversa e una Calabria migliore”.    E sebbene negli anni la storia di Peppe Valarioti sia stata “spesso sottaciuta e silenziata, rilegata ai margini del dibattito pubblico” oggi rappresenta “la voglia di riscatto e di cambiamento dalla quale bisogna ripartire nella lotta e nelle battaglie per la difesa dei lavoratori braccianti, per il rilancio del settore agricolo e agrumicolo, per la promozione di una cultura della legalita’ e della giustizia, per rinnovare -concludono Libera ed Avviso pubblico – l’impegno politico teso a favore dei piu’ deboli e della collettivita'”.    (Mav/Dire) 14:44 11-06-20 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – NOVA NAPOLI, giovedì 11 giugno 2020 Fase 3: de Magistris, fine emergenza sanitaria coincide con emergenza sociale NOVA0017 3 POL 1 NOV REG Fase 3: de Magistris, fine emergenza sanitaria coincide con emergenza sociale Napoli, 11 giu – (Nova) – “La fine dell’emergenza sanitaria coincide con l’esplosione dell’emergenza sociale ed economica”. Cosi’ il sindaco di Napoli Luigi de Magistris. “In questo periodo – ha proseguito il sindaco – si assiste alla ricerca di consenso da parte di pezzi della criminalita’ organizzata e anche della politica. Politica e criminalita’ certe volte si fanno la guerra, altre la pace e oggi vedo molti punti di convergenza tra chi lavora sui voti di scambio e l’appartenenza politica. Un connubio perverso che rende forte la borghesia mafiosa”, ha concluso de Magistris rispondendo alle domande dei giornalisti. (Ren) NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Italpress, giovedì 11 giugno 2020 CORONAVIRUS: ANCI IN AUDIZIONE SENATO”PROPOSTE PER TURISMO E COMMERCIO” ZCZC IPN 385 POL –/T CORONAVIRUS: ANCI IN AUDIZIONE SENATO”PROPOSTE PER TURISMO E COMMERCIO” ROMA (ITALPRESS) – “Il settore turistico e’ tra i piu’ colpiti dall’emergenza Coronavirus. Per questo riteniamo necessario un intervento urgente, riassunto da Anci in sette punti qualificanti che, se attuati, potrebbero rilanciare un ambito che nella stagione estiva rappresenta un vero e proprio ammortizzatore sociale per i territori”. Lo ha detto il sindaco di Mola di Bari, Giuseppe Colonna, intervenuto in teleconferenza in audizione in Senato, dove Anci e’ stata sentita sulle iniziative di sostegno a turismo, industria, commercio a seguito dell’emergenza Covid. “Il calo del Pil – ha aggiunto Colonna – si attesta circa ad un meno 11 per cento e in questo scenario sono 220 mila unita’ di personale in meno per il comparto. Si tratta di numeri importanti che in alcune realta’, soprattutto piccole, stanno causando grossi problemi”. (ITALPRESS) – (SEGUE). fag/com 11-Giu-20 14:54 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Italpress, giovedì 11 giugno 2020 CORONAVIRUS: ANCI IN AUDIZIONE SENATO”PROPOSTE PER TURISMO E…-2- ZCZC IPN 386 POL –/T CORONAVIRUS:ANCI IN AUDIZIONE SENATO”PROPOSTE PER TURISMO E…-2- Da qui le sette proposte Anci, sintetizzate cosi’ dal sindaco di Mola Di Bari, che ha anche consegnato un documento dettagliato ai commissari: “Prima proposta l’istituzione delle zone rosse economiche per le citta’ turistiche, da attivare con un fondo iniziale da 150 milioni di euro. Poi azioni di tutela a imprese e lavoratori autonomi della filiera, fino a fine crisi, attraverso la messa in capo di ammortizzatori sociali. Serve poi – ha continuato Colonna – una iniziativa forte che rilanci il brand Italia con un piano comunicazione di area vasta che veda Enit protagonista. E ancora, rendere fruibili e sicure le spiagge libere e i luoghi spettacolo, superando il limite di spasa del personale per potenziare gli organici polizie locali impegnato in controllo e vigilanza coste. Infine il sostegno alla domanda turistica, attraverso un potenziamento del bonus vacanze e favorendo in particolar modo il turismo a chilometro 0”. (ITALPRESS) – (SEGUE). fag/com 11-Giu-20 14:54 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Italpress, giovedì 11 giugno 2020 CORONAVIRUS: ANCI IN AUDIZIONE SENATO”PROPOSTE PER TURISMO E…-3- ZCZC IPN 387 POL –/T CORONAVIRUS:ANCI IN AUDIZIONE SENATO”PROPOSTE PER TURISMO E…-3- Ricordando gli otto miliardi di perdite che i Comuni hanno subito dall’inizio della crisi (e quindi la richiesta di ulteriori 2,5 miliari di fondi quale ristorno per i mancati introiti) – il sindaco di Mola Di Bari ha espresso poi “la necessita’ di potenziare le misure gia’ adottate dal governo verso le piccole realta’ produttive del commercio nel periodo dell’emergenza”. Per il sindaco: “Occorre una strategia a lungo e medio termine in cui al centro dell’azione ci sia il Comune. Una strategia che attivi politiche di sviluppo basate sulla valorizzazione del commercio di vicinanza, sull’e-commerce, sul marketing territoriale e sulla semplificazione amministrativa. Su quest’ultimo aspetto – ha sottolineato Colonna – occorre intervenire per potenziare gli sportelli unici per le attivita’ produttive, cosi’ da affiancare le piccole e medie imprese impegnate ad intercettare linee di finanziamento”. E riguardo ai piccoli comuni Colonna ha aggiunto: “In questi mesi gli esercizi commerciali nei piccoli centri hanno rappresentato un vero e proprio servizio pubblico. Chiediamo per queste attivita’ delle forme di defiscalizzazione tramite aliquote differenziate, la possibilita’ di gestione pubblica dei servizi di logistica e il coinvolgimento del terzo settore per l’apertura di nuovi esercizi” (ITALPRESS). fag/com 11-Giu-20 14:54 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Dire Nazionale, giovedì 11 giugno 2020 ALITALIA. ANCI SICILIA: SCELTE DISSENNATE, NO A RUBERIE DEL PASSATO /VIDEO DIR1668 3 POL 0 RR1 N/POL / DIR MVD/TXT ALITALIA. ANCI SICILIA: SCELTE DISSENNATE, NO A RUBERIE DEL PASSATO /VIDEO ORLANDO: “DA AZIENDA AZIONI CHE MORTIFICANO MOBILITÀ INTERNAZIONALE” (DIRE) Palermo, 11 giu. – “Riteniamo dissennate le scelte di Alitalia: mirano a mortificare la mobilita’ internazionale che costituisce una risorsa straordinaria per il Paese e la Sicilia”. Lo ha detto il presidente di Anci Sicilia e sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, a margine di un incontro dell’associazione con la giunta regionale presieduta da Nello Musumeci.    Secondo Orlando, inoltre, “e’ inaccettabile che nelle tratte in cui c’e’ coincidenza tra i voli Alitalia e i voli low cost questi ultimi diventino ‘high cost’ perche’ e’ chiaro che si adeguano al livello massimo delle linee servite da Alitalia”. Orlando ha poi concluso: “Sono a sostegno di Alitalia, ma non di una Alitalia fatta di ruberie del passato e sprechi del presente”.    (Sac/Dire) 14:54 11-06-20 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – NOVA, giovedì 11 giugno 2020 Speciale scuola: Pd Roma, liberiamo i bambini dall’immobilita’ del sindaco Raggi NOVA0758 3 INT 1 NOV Speciale scuola: Pd Roma, liberiamo i bambini dall’immobilita’ del sindaco Raggi Roma, 11 giu – (Nova) – “Dobbiamo liberare le bambine e i bambini di Roma ostaggio dell’immobilita’ di una sindaca e di un’amministrazione completamente refrattarie ad assumersi qualsiasi responsabilita’ politica e amministrativa nei confronti dei piu’ piccoli e dei loro diritti”. Lo scrive il Pd Roma in una nota a firma delle componenti della segreteria Leobruni e Daconto. “Le mozioni depositate oggi in Campidoglio dalle nostre consigliere Baglio e Tempesta per il ritiro dell’ordinanza sulle aree ludiche e per programmare tutte le attivita’ necessarie per l’avvio del servizio di spazi educativi integrati vanno esattamente in questo senso e rappresentano l’ennesimo tentativo di richiamare il Campidoglio ai propri doveri – continua la nota -. Un tentativo dettato da responsabilita’ istituzionale e dalla profonda consapevolezza, condivisa con tutto il Partito Democratico a tutti i livelli, dell’ingiustizia di cui sono vittime i nostri concittadini piu’ piccoli condannati a scontare i ritardi, l’inefficienza e l’indifferenza senza scuse di chi non ha mai saputo ne’ voluto guidare questa citta'”. (Com) NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – ANSA NAZIONALE, giovedì 11 giugno 2020 Comuni: Brugnaro e Nardella, ripartire da Venezia e Firenze ZCZC4708/SXA SDK99799_SXA_QBXB R CRO S0A QBXB Comuni: Brugnaro e Nardella, ripartire da Venezia e Firenze    (ANSA) – FIRENZE, 11 GIU – Visita a Firenze oggi per il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro. E’ stato il primo cittadino Dario Nardella ad accogliere il collega: i due hanno fatto un video su Instagram con Nardella che ha annunciato una visita a Venezia, invitando poi tutti a “riscoprire due citta’ straordinarie, le due citta’ piu’ belle del mondo”. “Vogliamo testimoniare – ha dichiarato Brugnaro – che Venezia e Firenze sono due citta’ da cui ripartire”. (ANSA).      YUT-GUN 11-GIU-20 15:52 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – ANSA NAZIONALE, giovedì 11 giugno 2020 Dl elezioni: passa norma “Salva Municipi” di Roma ZCZC9929/SXA XPP20163010078_SXA_QBXB U REG S0A QBXB Dl elezioni: passa norma “Salva Municipi” di Roma    (ANSA) – ROMA, 11 GIU – L’aula delle Camera ha confermato la norma del decreto elezioni che blocca le elezioni dei Municipi IV e XI di Roma, fino alle elezioni dell’anno prossimo di Roma Capitale. Sono infatti stati respinti due emendamenti del centrodestra che miravano ad elimare questa norma introdotta durante l’esame in commissione da un emendamento presentato dai deputati romani di M5s, Pd, Leu e Iv.    Durante il dibattito i diversi esponenti di centrodestra intervenuti (Igor Iezzi, Sara De Angelis e Simona Bordonali della Lega, Annagrazia Calabria, Simone Baldelli e Felice D’Ettore di Fi, Maria Teresa Bellucci di Fdi) hanno usato parole polemiche, come Bellucci che ha parlato di “marchettone municipale”. Particolarmente criticata la decisione del sindaco Raggi di nominare commissario del IV Municipio la presidente sfiduciata dal suo Consiglio Della Casa.    Hanno invece difeso la norma Stefano Ceccanti (Pd) e Vittoria Baldino (M5s), i quali hanno affermato che si tratta di un rinvio di soli nove mesi, e che se questi Consigli municipali fossero rinnovati durerebbero solo fino alle elezioni di ROma Capitale nella prossima primavera. (ANSA).      IA 11-GIU-20 15:59 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Italpress, giovedì 11 giugno 2020 REGIONALI: SOVERINI “SU ELEZIONI SITUAZIONE SBLOCCATA ALLA CAMERA” ZCZC IPN 564 REG –/T REGIONALI: SOVERINI “SU ELEZIONI SITUAZIONE SBLOCCATA ALLA CAMERA” BOLOGNA (ITALPRESS) – “Siamo arrivati a una mediazione e ora si sta procedendo velocemente con la votazione, la situazione si e’ sbloccata”. Cosi’ all’agenzia Italpress il deputato pd Serse Soverini in merito alla votazione in corso alla Camera dei deputati sull’election day. “Bonaccini – aggiunge Soverini – ha tutte le ragioni per richiamare il voto al piu’ presto possibile perche’ fa parte del ritmo con cui sta cercando di rimettere in moto la regione. Era preoccupato per la coincidenza dell’apertura scolastica ed e’ sacrosantO, ma si sommano regionali, comunali e referendum”. “Alle opposizioni – sottolinea il deputato dem – e’ stata data la garanzia che non si cambieranno le leggi elettorali in corso e che ci sia una par condicio che garantisca equilibrio tra sindaco uscente e candidati”. (ITALPRESS). cin/fil/red 11-Giu-20 16:11 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – NOVA, giovedì 11 giugno 2020 Fase 2: ‘Vinci il virus’, al via il canale social de L’Aquila NOVA0917 3 INT 1 NOV Fase 2: ‘Vinci il virus’, al via il canale social de L’Aquila Roma, 11 giu – (Nova) – Nasce la fan page Facebook ‘Vinci il virus’, il canale social del Comune dell’Aquila dedicato agli approfondimenti, alla cultura e all’intrattenimento durante la fase 2. La pagina e’ attiva a partire da oggi e al suo interno “saranno inseriti quotidianamente contenuti di vario genere – ha spiegato il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi -, dalle attivita’ ludico-didattiche, con video realizzati dalle educatrici dei nidi comunali ‘Primo maggio’ e ‘Il viale’ nell’ambito del progetto ‘Nido amico’, ai contributi di carattere artistico, scientifico e culturale acquisiti attraverso un avviso pubblico rivolto a istituzioni, associazioni e soggetti pubblici e privati. Positivo il riscontro – ha evidenziato il primo cittadino – grazie al quale potremo inserire materiali video contenenti spettacoli teatrali, concerti, performance di danza contemporanea, speciali scientifici ma anche documentari che ci guideranno alla scoperta di mostre d’arte o ad approfondire la conoscenza di personaggi noti del mondo della cultura e dello spettacolo”. (segue) (Gru) NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Precedente

FORUM PA: STRATEGIE INDIVIDUALI E ORGANIZZATIVE DI RISPOSTA ALL’EMERGENZA, UN BILANCIO DELLO SMART WORKING NELLA PA

Successivo

NUOVO DPCM: COSA SI PUO’ FARE DAL 15 GIUGNO? CONSULTA IL LINK CON LE SCHEDE ALI