Oggi i Sindaci hanno detto…

ADN Kronos, lunedì 06 luglio 2020 FORUM PA: AL VIA DA LUNEDI’ IN DIRETTA STREAMING, AL CENTRO INNOVAZIONE (2) =  ADN0010 7 ECO 0 ADN ECO NAZ        FORUM PA: AL VIA DA LUNEDI’ IN DIRETTA STREAMING, AL CENTRO INNOVAZIONE (2) =        (Adnkronos) – Tra i rappresentanti delle istituzioni locali,   interverranno il 6 luglio il presidente della Regione Calabria Jole   Santelli, e il 9 luglio Virginia Raggi, sindaca di Roma Capitale, e   Dario Nardella, sindaco di Firenze. Numerosi gli ospiti   internazionali, tra cui: il Segretario Generale dell’Ocse Angel   Gurria.        Il primo giorno ci sarà la presentazione dell’annuale ricerca Fpa sul   lavoro pubblico, in programma alle ore 16.30. Saranno presentate e   commentate altre tre ricerche: il 7 luglio l’Indagine sulla maturità   digitale dei Comuni sviluppata da Fpa in esclusiva per Dedagroup   Public Services; l’8 luglio l’analisi costi-benefici svolta da Idc per  Aruba Enterprise per valutare gli impatti derivanti dall’impiego della  Posta Elettronica Certificata in Italia; infine il 9 luglio,   l’indagine ”Pa e cittadino: quali strumenti per migliorare la digital  experience dell’utenza”, realizzata da Fpa in esclusiva per Adobe. Da  segnalare, infine, nella giornata di apertura la presentazione del   nuovo Piano Triennale per l’informatica della Pa 2020-2022.        (Sec/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  06-LUG-20 01:00  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 06 luglio 2020 CORONAVIRUS: DECARO (ANCI), ‘SI’ AL TSO PER CHI RIFIUTA LE CURE’ =  ADN0079 7 POL 0 ADN POL NAZ        CORONAVIRUS: DECARO (ANCI), ‘SI’ AL TSO PER CHI RIFIUTA LE CURE’ =        Roma, 6 lug. (Adnkronos) – “I trattamenti sanitari obbligatori (Tso)   possono essere uno strumento molto utile, in casi estremi e ben   definiti, per tenere sotto controllo l’epidemia, isolando i possibili   diffusori del Covid 19 che violino le norme di quarantena”. Lo   sostiene Antonio Decaro, sindaco di Bari e presidente dell’Anci, che,   in un’intervista alla Nazione, spiega che “i trattamenti sanitari   obbligatori sono competenza dei sindaci sulla base di una legge del   1978. Su richiesta dei sanitari si fa un Tso e, trattandosi di una   restrizione della libertà personale, questo poi viene giustamente   vagliato dal magistrato. Ora, in sede di conversione del decreto Cura   Italia, il Parlamento ha inserito una norma che affida a noi dal 22   maggio il potere di ordinanza in materia di quarantena. Quindi per chi  viola la misura, il sindaco, su richiesta dell Asl o magari degli   organi di polizia che riscontrano la trasgressione, può disporre il   Tso”.        “All’inizio – dice ancora il presidente dell’associazione dei comuni   italiani, abbiamo fatto la scelta di cedere i poteri di ordinanza   sanitaria locale in materia di Coronavirus per evitare che ogni   sindaco gestisse in autonomia l’epidemia quando invece serviva   un’unica cabina di regia. Ora, il potere di ordinanza tornerà a noi a   fine luglio. Ma è giusto che nella seconda fase, per aiutare a   controllare i focolai, ci sia stato dato intanto il potere di disporre  velocemente un Tso. Sarebbe opportuno e utile – precisa – poter   obbligare al trattamento chi è positivo con sintomi ma rifiuta di   collaborare. Se è trattabile a casa sua, va bene, altrimenti deve   essere assistito in una struttura sanitaria. Ma che si curi e stia in   quarantena è fondamentale per mettere sotto controllo i focolai. Sul   come, valuti il governo”.        (Crc/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  06-LUG-20 07:36  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  La Presse, lunedì 06 luglio 2020 Enti locali, sondaggio: Zaia e De Caro gli amministratori più popolari  Enti locali, sondaggio: Zaia e De Caro gli amministratori più popolari Roma, 6 lug. (LaPresse) – Il governatore del Veneto Luca Zaia e il sindaco di Bari (e presidente dell’Anci) Antonio Decaro sono gli amministratori locali più popolari in Italia. Entrambi, anche sotto la spinta dell’emergenza Covid-19, ottengono un consenso quasi plebiscitario: se si votasse in questo momento otterrebbero il 70% delle preferenze. E’, questa, l’indicazione più significativa del Governance Poll 2020, un’indagine sul livello di gradimento dei presidenti delle 18 Regioni a elezione diretta e dei sindaci di 105 città capoluogo di provincia realizzata per Il Sole 24 Ore del Lunedì da Noto Sondaggi. Agli intervistati – un campione di 1.000 elettori per ogni Regione e per ogni Comune – è stato chiesto se, in caso di elezioni oggi, votassero a favore o contro il governatore e il sindaco in carica.Per le Regioni, l’indicazione più evidente è l’en plein del centrodestra con i quattro governatori più popolari d’Italia: subito dopo Zaia, infatti, si piazzano Massimiliano Fedriga (Friuli V.G., Lega, 59,8%), Donatella Tesei (Umbria, Lega, 57,5%) e Jole Santelli (Calabria, Forza Italia, 57,5%). Al quinto posto, con consensi in crescita rispetto al giorno delle elezioni (dal 51,4 al 54%), si classifica il primo governatore del centrosinistra, quello dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini. Il progresso più significativo è quello di Giovanni Toti in Liguria (dal 34,4 al 48%), mentre gli arretramenti più vistosi sono accusati da Michele Emiliano in Puglia (dal 47,1 al 40%) e Attilio Fontana in Lombardia (da 49,7 a 45,3%). All’ultimo posto nel Governance Poll delle Regioni c’è il governatore del Lazio e segretario nazionale del Pd, Nicola Zingaretti, la cui performance è praticamente allineata al risultato – poco più del 30%, il più basso tra i governatori – ottenuto il giorno delle elezioni.(Segue). POL NG01 abf 060806 LUG 20 – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  La Presse, lunedì 06 luglio 2020 Enti locali, sondaggio: Zaia e De Caro gli amministratori più popolari-2-  Enti locali, sondaggio: Zaia e De Caro gli amministratori più popolari-2- Roma, 6 lug. (LaPresse) – Sul fronte delle città capoluogo, l’indagine di Noto Sondaggi, dopo il primo posto di Decaro e il secondo di Cateno De Luca (Messina, Lista civica), registra il terzo posto ex aequo di sindaci che hanno vissuto in prima linea due diverse situazioni di emergenza: quella del Ponte Morandi per Marco Bucci (centrodestra, Genova) e quella del coronavirus per Giorgio Gori (centrosinistra, Bergamo). Dal Governance Poll 2020 emerge, poi, la debacle delle due figure simbolo a livello amministrativo del Movimento Cinque Stelle: Virginia Raggi a Roma e Chiara Appendino a Torino precipitano, rispettivamente, al penultimo posto (con un calo di 29 punti rispetto al 67,2% del giorno di elezione) e al 97° (-10,9). Molto deludente anche la performance del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris (al 100° posto con un calo di 24 punti). Tra le grandi città, in lieve crescita i sindaci di Firenze Dario Nardella (34° posto) e di Milano Giuseppe Sala (52°). POL NG01 abf 060806 LUG 20 – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AskaNews, lunedì 06 luglio 2020 Enti locali, Zaia e Decaro gli amministratori più popolari  Enti locali, Zaia e Decaro gli amministratori più popolari Sono entrambi oltre il 70% dei consensi  Roma,  6 lug. (askanews) – Il governatore del Veneto Luca Zaia e il sindaco di Bari (e presidente dell’Anci) Antonio Decaro sono gli amministratori locali più popolari in Italia. Entrambi, anche sotto la spinta dell’emergenza Covid-19, ottengono un consenso quasi plebiscitario: se si votasse in questo momento otterrebbero il 70% delle preferenze. E’, questa, l’indicazione più significativa del Governance Poll 2020, un’indagine sul livello di gradimento dei presidenti delle 18 Regioni a elezione diretta e dei sindaci di 105 città capoluogo di provincia realizzata per Il Sole 24 Ore del Lunedì da Noto Sondaggi. Agli intervistati – un campione di 1.000 elettori per ogni Regione e per ogni Comune – è stato chiesto se, in caso di elezioni oggi, votassero a favore o contro il governatore e il sindaco in carica.(Segue)  Rus 20200706T081700Z – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AskaNews, lunedì 06 luglio 2020 Enti locali, Zaia e Decaro gli amministratori più popolari -3-  Enti locali, Zaia e Decaro gli amministratori più popolari -3-   Roma, 6 lug. (askanews) – Sul fronte delle città capoluogo, l’indagine di Noto Sondaggi, dopo il primo posto di Decaro e il secondo di Cateno De Luca (Messina, Lista civica), registra il terzo posto ex aequo di sindaci che hanno vissuto in prima linea due diverse situazioni di emergenza: quella del Ponte Morandi per Marco Bucci (centrodestra, Genova) e quella del coronavirus per Giorgio Gori (centrosinistra, Bergamo). Dal Governance Poll 2020 emerge, poi, la debacle delle due figure simbolo a livello amministrativo del Movimento Cinque Stelle: Virginia Raggi a Roma e Chiara Appendino a Torino precipitano, rispettivamente, al penultimo posto (con un calo di 29 punti rispetto al 67,2% del giorno di elezione) e al 97° (-10,9). Molto deludente anche la performance del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris (al 100° posto con un calo di 24 punti). Tra le grandi città, in lieve crescita i sindaci di Firenze Dario Nardella (34° posto) e di Milano Giuseppe Sala (52°).  Rus 20200706T081714Z – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Italpress, lunedì 06 luglio 2020 SONDAGGI: ZAIA E DECARO AMMINISTRATORI PIU’ POPOLARI  ZCZC IPN 027  POL –/T   SONDAGGI: ZAIA E DECARO AMMINISTRATORI PIU’ POPOLARI  ROMA (ITALPRESS) – Il governatore del Veneto Luca Zaia e il  sindaco di Bari (e presidente dell’Anci) Antonio Decaro sono gli  amministratori locali piu’ popolari in Italia. Se si votasse in  questo momento otterrebbero il 70% delle preferenze.   E’ quanto emerge da Governance Poll 2020, indagine sul livello di  gradimento dei presidenti delle 18 Regioni a elezione diretta e  dei sindaci di 105 citta’ capoluogo di provincia realizzata per Il  Sole 24 Ore del Lunedi’ da Noto Sondaggi.  (ITALPRESS).  mgg/red  06-Lug-20 08:55  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  NOVA NAZIONALE, lunedì 06 luglio 2020 Regioni: classifica governatori, Zaia in testa, ultimo Zingaretti  NOVA0040 3 POL 1 NOV CRO INT  Regioni: classifica governatori, Zaia in testa, ultimo Zingaretti  Roma, 06 lug – (Nova) – Il governatore del Veneto Luca Zaia  e’ il presidente di regione piu’ popolare in Italia. E’,  questa, l’indicazione piu’ significativa del Governance Poll  2020, un’indagine sul livello di gradimento dei presidenti  delle 18 Regioni a elezione diretta e dei sindaci di 105  citta’ capoluogo di provincia realizzata per “Il Sole 24  Ore” del Lunedi’ da Noto Sondaggi. Agli intervistati – un  campione di 1.000 elettori per ogni Regione e per ogni  Comune – e’ stato chiesto se, in caso di elezioni oggi,  votassero a favore o contro il governatore e il sindaco in  carica. Per le Regioni, l’indicazione piu’ evidente e’ l’en  plein del centrodestra con i quattro governatori piu’  popolari d’Italia: subito dopo Zaia, infatti, si piazzano  Massimiliano Fedriga (Friuli V.G., Lega, 59,8 per cento),  Donatella Tesei (Umbria, Lega, 57,5 per cento) e Jole  Santelli (Calabria, Forza Italia, 57,5 per cento). Al quinto  posto, con consensi in crescita rispetto al giorno delle  elezioni (dal 51,4 al 54 per cento), si classifica il primo  governatore del centrosinistra, quello dell’Emilia Romagna  Stefano Bonaccini. Il progresso piu’ significativo e’ quello  di Giovanni Toti in Liguria (dal 34,4 al 48 per cento),  mentre gli arretramenti piu’ vistosi sono accusati da  Michele Emiliano in Puglia (dal 47,1 al 40 per cento) e  Attilio Fontana in Lombardia (da 49,7 a 45,3 per cento).  All’ultimo posto nel Governance Poll delle Regioni c’e’ il  governatore del Lazio e segretario nazionale del Pd, Nicola  Zingaretti, la cui performance e’ praticamente allineata al  risultato – poco piu’ del 30 per cento, il piu’ basso tra i  governatori – ottenuto il giorno delle elezioni. (Rer)  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  NOVA NAZIONALE, lunedì 06 luglio 2020 Comuni: classifica sindaci, Antonio Decaro (Bari) primo, fanalino di coda Virginia Raggi  NOVA0041 3 POL 1 NOV CRO INT  Comuni: classifica sindaci, Antonio Decaro (Bari) primo, fanalino di coda Virginia Raggi  Roma, 06 lug – (Nova) – Il sindaco di Bari e presidente  dell’Anci, associazione nazionale comuni italiani, Antonio  Decaro e’ al primo posto della classifica degli  amministratori locali piu’ popolari in Italia col 70 per  cento delle preferenze. Anche sotto la spinta dell’emergenza  Covid-19, Decaro ha ottenuto un consenso quasi  plebiscitario: se si votasse in questo momento otterrebbe il  70 per cento delle preferenze. E’ questa l’indicazione piu’  significativa del Governance poll dei sindaci 2020,  un’indagine sul livello di gradimento dei sindaci di 105  citta’ capoluogo di provincia realizzata per “Il Sole 24  Ore” da Noto Sondaggi. Agli intervistati – un campione di  1.000 elettori per ogni Regione e per ogni Comune – e’ stato  chiesto se, in caso di elezioni oggi, votassero a favore o  contro il sindaco in carica. Dei 105 sindaci in classifica,  al 104esimo posto la prima cittadina di Roma, Virginia  Raggi. (segue) (Rer)  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 06 luglio 2020 FASE 3: SALA, ‘A MILANO VOGLIA DI RIPARTIRE, NON SO SE QUESTO VALE PER TUTTO PAESE’ =  ADN0162 7 CRO 0 ADN CRO NAZ RLO        FASE 3: SALA, ‘A MILANO VOGLIA DI RIPARTIRE, NON SO SE QUESTO VALE PER TUTTO PAESE’ =        Milano, 6 lug. (Adnkronos) – “Io per il lungo termine non sono   preoccupato per Milano, perché Milano ha in sé capacità dal punto di   vista dell’università, della creatività e dell’industria che la   faranno ritornare a essere quello che è. Anzi addirittura credo che il  gap che c’era tra Milano e l’Italia nel lungo termine rischia di   ampliarsi, perché qui vedo una gran voglia di ripartire, e devo ancora  capire se questa cosa vale per tutto il Paese”. Lo ha detto il sindaco  di Milano Giuseppe Sala ai microfoni di ‘Rtl 102.5′, aggiungendo di   essere “consapevole che la città ha di fronte uno o due anni di grandi  sofferenze”.        (Gat/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  06-LUG-20 09:13  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Dire Nazionale, lunedì 06 luglio 2020 ENTI LOCALI. ZAIA E DECARO LEADER IN SONDAGGIO SU GRADIMENTO  DIR0160 3 POL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT    ENTI LOCALI. ZAIA E DECARO LEADER IN SONDAGGIO SU GRADIMENTO  (DIRE) Roma, 6 lug. – Il governatore del Veneto Luca Zaia e il  sindaco di Bari (e presidente dell’Anci) Antonio Decaro sono gli  amministratori locali piu’ popolari in Italia. Entrambi, anche  sotto la spinta dell’emergenza Covid-19, ottengono un consenso  quasi plebiscitario: se si votasse in questo momento otterrebbero  il 70% delle preferenze. E’, questa, l’indicazione piu’  significativa del Governance Poll 2020, un’indagine sul livello  di gradimento dei presidenti delle 18 Regioni a elezione diretta  e dei sindaci di 105 citta’ capoluogo di provincia realizzata per  Il Sole 24 Ore del lunedi’ da Noto Sondaggi. Agli intervistati –  un campione di 1.000 elettori per ogni Regione e per ogni Comune  – e’ stato chiesto se, in caso di elezioni oggi, votassero a  favore o contro il governatore e il sindaco in carica.     Per le Regioni, l’indicazione piu’ evidente e’ l’en plein del  centrodestra con i quattro governatori piu’ popolari d’Italia:  subito dopo Zaia, infatti, si piazzano Massimiliano Fedriga  (Friuli V.G., Lega, 59,8%), Donatella Tesei (Umbria, Lega, 57,5%)  e Jole Santelli (Calabria, Forza Italia, 57,5%). Al quinto posto,  con consensi in crescita rispetto al giorno delle elezioni (dal  51,4 al 54%), si classifica il primo governatore del  centrosinistra, quello dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini. Il  progresso piu’ significativo e’ quello di Giovanni Toti in  Liguria (dal 34,4 al 48%), mentre gli arretramenti piu’ vistosi  sono accusati da Michele Emiliano in Puglia (dal 47,1 al 40%) e  Attilio Fontana in Lombardia (da 49,7 a 45,3%). All’ultimo posto  nel Governance Poll delle Regioni c’e’ il governatore del Lazio e  segretario nazionale del Pd, Nicola Zingaretti, la cui  performance e’ praticamente allineata al risultato – poco piu’  del 30%, il piu’ basso tra i governatori – ottenuto il giorno  delle elezioni.(SEGUE)    (Red/ Dire)  09:20 06-07-20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Dire Nazionale, lunedì 06 luglio 2020 ENTI LOCALI. ZAIA E DECARO LEADER IN SONDAGGIO SU GRADIMENTO -2-  DIR0161 3 POL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT    ENTI LOCALI. ZAIA E DECARO LEADER IN SONDAGGIO SU GRADIMENTO -2-  (DIRE) Roma, 6 lug. – Sul fronte delle citta’ capoluogo,  l’indagine di Noto Sondaggi, dopo il primo posto di Decaro e il  secondo di Cateno De Luca (Messina, Lista civica), registra il  terzo posto ex aequo di sindaci che hanno vissuto in prima linea  due diverse situazioni di emergenza: quella del Ponte Morandi per  Marco Bucci (centrodestra, Genova) e quella del coronavirus per  Giorgio Gori (centrosinistra, Bergamo). Dal Governance Poll 2020  emerge, poi, la debacle delle due figure simbolo a livello  amministrativo del Movimento Cinque Stelle: Virginia Raggi a Roma  e Chiara Appendino a Torino precipitano, rispettivamente, al  penultimo posto (con un calo di 29 punti rispetto al 67,2% del  giorno di elezione) e al 97esimo (-10,9). Molto deludente anche  la performance del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris (al  100esimo posto con un calo di 24 punti). Tra le grandi citta’, in  lieve crescita i sindaci di Firenze Dario Nardella (34esimo  posto) e di Milano Giuseppe Sala (52esimo).    (Red/ Dire)  09:20 06-07-20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA SARDEGNA, lunedì 06 luglio 2020 Sole 24 Ore: Solinas 48% di popolarita’, 8/o tra governatori  ZCZC1581/SXR  OCA20188008765_SXR_QBXQ  R POL S45 QBXQ  Sole 24 Ore: Solinas 48% di popolarita’, 8/o tra governatori  Tutti segni meno per sindaci delle 4 citta’ capoluogo dell’Isola     (ANSA) – CAGLIARI, 06 LUG – Passa dal 47,8% al 48% la  popolarita’ del governatore della Sardegna, Christian Solinas. Il  segretario nazionale del Partito Sardo d’Azione, eletto in  Senato nel 2018 tra le file del Psd’Az-Lega guadagna lo 0,2%  rispetto alle elezioni del 20 marzo 2019. E’ quanto emerge  dall’indagine Governance Poll 2020 sul livello di gradimento dei  presidenti delle 18 Regioni a elezione diretta e dei sindaci di  105 citta’ capoluogo di provincia realizzata per Il Sole 24 Ore  del Lunedi’ da Noto Sondaggi. In questa lista, che vede tra i  primi 10 otto esponenti del centrodestra, Solinas e’ affiancato  dal governatore della Liguaria Giovanni Toti che fa un balzo in  avanti di oltre 13 punti.  Riguardo ai sindaci sardi la classifica e’ una sfilza di segni  meno: il primo e’ quello di Nuoro Andrea Soddu che, secondo  l’indagine, perde consenso passando dal 68,4% delle elezioni del  2015 al 60%. Soddu, che e’ anche presidente del Consiglio delle  autonomie locali, si piazza al nono posto, mentre il sindaco di  Oristano Andre alutzu, 18/o, perde il 6,4% (dal 65,3% al 58,9%).  Segno negativo anche per il primo cittadino di Sassari Nanni  Campus, che perde il 3,3% passando dal 56,2% al 52,9%, e  fermandosi al 61/o posto. Paolo Truzzu, sindaco di Cagliari e’  95/o: anche per lui la popolarita’ scende dal 50,1% al 46,4% con  un -3,7%. (ANSA).       FOI  06-LUG-20 09:33 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Italpress, lunedì 06 luglio 2020 SONDAGGI: SINDACI CITTÀ CAPOLUOGO, DECARO, DE LUCA E GORI IN TESTA  ZCZC IPN 051  POL –/T   SONDAGGI: SINDACI CITTÀ CAPOLUOGO, DECARO, DE LUCA E GORI IN TESTA  MILANO (ITALPRESS) – Il sindaco di Bari Antonio Decaro e’ al  vertice della Governance Poll 2020, un’indagine sul livello di  gradimento dei presidenti delle 18 Regioni a elezione diretta e  dei sindaci di 105 citta’ capoluogo di provincia realizzata per Il  Sole 24 Ore del Lunedi’. Decaro, presidente dell’Anci, raccoglie  un ampio 69,4%, affiancato sul podio dal messinese Cateno De Luca  e da Giorgio Gori, sindaco della Bergamo martoriata dall’epidemia,  ex aequo con Marco Bucci che a Genova si e’ trovato il mandato  “invaso” dal crollo del ponte Morandi.  Leoluca Orlando a Palermo e Virginia Raggi a Roma,  sono appaiati  all’ultimo posto con un solo decimale di scarto (38,1% contro  38,2%). A far loro compagnia a fondo classifica ci sono Salvo  Pogliese a Catania, Giuseppe Falcomata’ a Reggio Calabria, Rinaldo  Melucci a Taranto e Luigi De Magistris a Napoli.  Chiara Appendino, che dopo i primi mesi a Palazzo di Citta’ alla  guida di Torino vinceva di slancio la corsa del Governance Poll,  ora scende alla casella numero 97; un po’ meglio della collega del  Campidoglio e un poco peggio rispetto al Nisseno Roberto Gambino,  che al 91° posto chiude la non esaltante terna a Cinque Stelle  alla guida dei capoluoghi di Provincia.  (ITALPRESS).  pc/red  06-Lug-20 09:39  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 06 luglio 2020 COMUNI: ‘GOVERNANCE POLL’, SU PODIO DECARO (BARI), DE LUCA (MESSINA) E GORI (BERGAMO) =  ADN0203 7 POL 0 ADN POL NAZ        COMUNI: ‘GOVERNANCE POLL’, SU PODIO DECARO (BARI), DE LUCA (MESSINA) E GORI (BERGAMO) =        ko Raggi e Appendino        Roma, 6 lug. (Adnkronos) – La classifica incorona Antonio Decaro,   sindaco di Bari e presidente dell’Anci, con un ampio 69,4%, affiancato  sul podio dal messinese Cateno De Luca e da Giorgio Gori, sindaco   della Bergamo martoriata dall’epidemia, ex aequo con Marco Bucci che a  Genova si è trovato il mandato ‘invaso’ dal crollo del ponte Morandi.   E’ quanto emerge dai risultati del ‘Governance poll 2020’, pubblicati   oggi sul ‘Sole 24 Ore’, un’indagine sul livello di gradimento dei   sindaci di 105 città capoluogo di provincia realizzata per ‘Il Sole 24  Ore del Lunedì’ da Noto Sondaggi.        Al contrario agli ultimi posti della classifica ci sono Leoluca   Orlando, sindaco di Palermo, e Virginia Raggi, prima cittadina di   Roma, appaiati con un solo decimale di scarto (38,1% contro 38,2%). A   far loro compagnia a fondo classifica ci sono Salvo Pogliese a   Catania, Giuseppe Falcomatà a Reggio Calabria, Rinaldo Melucci a   Taranto e Luigi De Magistris a Napoli. La classifica va male anche per  Chiara Appendino, che dopo i primi mesi a Palazzo di Città alla guida   di Torino vinceva di slancio la corsa del Governance Poll, mentre ora   sprofonda alla casella numero 97: un po’ meglio della collega del   Campidoglio e un poco peggio rispetto al Nisseno Roberto Gambino, che   al 91esimo posto chiude la non esaltante terna a Cinque Stelle alla   guida dei capoluoghi di Provincia.        (Cro/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  06-LUG-20 09:42  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Italpress, lunedì 06 luglio 2020 == SONDAGGI, ZAIA GOVERNATORE PIÙ AMATO, TRA I SINDACI TRIONFA DECARO==  ZCZC IPN 065  POL –/T   == SONDAGGI, ZAIA GOVERNATORE PIÙ AMATO, TRA I SINDACI TRIONFA DECARO==  MILANO (ITALPRESS) – Il decisionismo e la capacita’ di gestire in  modo efficace l’emergenza Covid di Luca Zaia e la generosita’,  unita al coraggio di scendere in strada e sulle spiagge per far  rispettare il lockdown di Antonio De Caro. L’effetto Coronavirus  fa volare il governatore del Veneto e il sindaco di Bari nella  classifica dei presidenti di regione e dei primi cittadini piu’  apprezzati dagli italiani. Il sondaggio, realizzato dall’Istituto  Noto per Il Sole 24 Ore, vede ben quattro governatori del  centrodestra ai vertici della classifica, visto che alle spalle di  Zaia si piazzano, nell’ordine, il friulano della Lega Massimiliano  Fedriga, l’umbra Donatella Tesei e la calabrese Iole Santelli.  Primo dei governatori di centrosinistra e’ Stefano Bonaccini,  governatore della Regione Emilia Romagna. Il Covid ha fatto  perdere popolarita’, invece al lombardo Attilio Fontana  (tredicesimo), al pugliese Michele Emiliano (diciannovesimo) e al  leader del Partito Democratico e governatore del Lazio Nicola  Zingaretti, ultimo.   (ITALPRESS) – (SEGUE).  trl/mgg/red  06-Lug-20 10:07  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Italpress, lunedì 06 luglio 2020 == SONDAGGI, ZAIA GOVERNATORE PIÙ AMATO, TRA I SINDACI TRIONFA…-2-  ZCZC IPN 066  POL –/T   == SONDAGGI, ZAIA GOVERNATORE PIÙ AMATO, TRA I SINDACI TRIONFA…-2-  Per quanto riguarda i sindaci, alle spalle di Decaro, spiccano i  risultati del sindaco di Messina Cateno De Luca e quello del  sindaco di Bergamo Giorgio Gori, spesso lasciato solo dalle altre  istituzioni a combattere nel cratere del virus. A chiudere la  classifica ci sono invece il primo cittadino di Napoli Luigi De De  Magistris, quello di Reggio Calabria Giuseppe Falcomata’, quello  di Catania Salvo Pogliese, il sindaco di Roma Virginia Raggi e  quello di Palermo Leoluca Orlando.  (ITALPRESS).  trl/mgg/red  06-Lug-20 10:07  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 06 luglio 2020 COMUNI: ‘GOVERNANCE POLL’, SU PODIO DECARO (BARI), DE LUCA (MESSINA) E GORI (BERGAMO) (2) =  ADN0300 7 POL 0 ADN POL NAZ        COMUNI: ‘GOVERNANCE POLL’, SU PODIO DECARO (BARI), DE LUCA (MESSINA) E GORI (BERGAMO) (2) =        (Adnkronos) – Al quinto posto della classifica si piazza il sindaco di  Livorno, Luca Salvetti insieme al primo cittadino di Venezia Luigi   Brugnaro. Al centrodestra il settimo e ottavo posto con Pierluigi   Peracchini (La Spezia) e Rodolfo Ziberna (Gorizia). Il nono posto è   occupato dal civico Damiano Coletta (Latina) a pari merito con Marco   Fioravanti (Ascoli Piceno) e Andrea Soddu (Nuoro).        A seguire i primi cittadini Alessandro Ciriani (Pordenone), Valeria   Mancinelli (Ancona) a pari merito con Mattia Palazzi (Mantova),   Vincenzo Napoli (Salerno), Clemente Mastella (Benevento), Marco   Scaramellini (Sondrio), Andrea Lutzu (Oristano), Pierluigi Biondi   (L’Aquila), Leonardo Latini (Terni), Alessandro Canelli (Novara),   Matteo Ricci (Pesaro), Paolo Calcinaro (Fermo), Sara Casanova (Lodi) a  pari merito con Andrea Gnassi (Rimini), Nicola Ottaviani (Frosinone),   Federico Borgna (Cuneo) a pari merito con Gianfranco C. Di Revigliasco  (Alessandria) e con Jacopo Massaro (Belluno), Umberto Di Primio   (Chieti), Luca Vecchi (Reggio Emilia), Emilio Del Bono (Brescia),   Patrizia Barbieri (Piacenza), Gianluca Galimberti (Cremona) a pari   merito con Dario Nardella (Firenze) e Francesco Persiani (Massa).        Al 37esimo posto Dario Allevi (Monza), Alessandro Tomasi (Pistoia),   Giacomo Tranchida (Trapani) a pari merito con Mario Conte (Treviso),   Maurizio Rasero (Asti) a pari merito con Gian Carlo Muzzarelli   (Modena) e Andrea Corsaro (Vercelli), seguiti da Ugo Pugliese   (Crotone) al 44esimo posto insieme a Romano Carancini (Macerata) e   Carlo Masci (Pescara). A seguire Giuseppe Cassì (Ragusa), Fulvio   Centoz (Aosta) a pari merito con Alessandro Andreatta (Trento). Al   50esimo posto si piazza Gian Luca Zattini (Forlì), seguito da Sergio   Abramo (Catanzaro), Alessandro Ghinelli (Arezzo) a pari merito con   Roberto Gravina (Campobasso), Giuseppe Sala (Milano), Ilaria   Caprioglio (Savona) e Francesco Italia (Siracusa).        (segue)        (Cro/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  06-LUG-20 10:24  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 06 luglio 2020 Milano: Sala, se mi ricandido non mi preoccupano avversari =  AGI0195 3 CRO 0 R01 /  Milano: Sala, se mi ricandido non mi preoccupano avversari =  (AGI) – Milano, 6 lug. – “Se mi ricandidero’ a sindaco di Milano  non mi preoccupero’ dei miei avversari, nessuno come me puo’  farlo”. Lo ha affermato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala,  intervistato a Rtl102,5. “Io sono innamorato di Milano e  dell’Italia – ha detto – non so se mi ricandidero’, ma e’ una  dichiarazione d’amore nei confronti di Milano, perche’ io voglio  il meglio per questa citta’, se lo posso essere io e nessuno  come me puo’ farlo, ma devo sentirmi di essere nelle condizioni  per accettare questa sfida”.  “Voglio essere sicuro di avere le energie – continua – sono  convinto di essere la persona migliore. Non mi preoccuperei di  chiunque mi mettano contro, se io sono convinto vado avanti a  testa bassa, ma voglio sentirmi dentro a questa cosa, penso che  sia un discorso serio. Io non mi vedo in altri ruoli, non ho un  piano b, il mio piano e’ sempre stato ed e’ di fare bene il  Sindaco di Milano”. (AGI)Gla  061032 LUG 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 06 luglio 2020 Enti locali: Noto, su governatori c’e’ effetto Covid  ZCZC1061/SXA  XCI38741_SXA_QBXB  R CRO S0A QBXB  Enti locali: Noto, su governatori c’e’ effetto Covid  Sindaci citta’ medie piu’ amati. Nuovi scenari leader non scontati     (ANSA) – ROMA, 6 LUG – “I risultati del Governance Poll  sembrerebbero aprire nuovi scenari di leadership nazionale,  ma bisogna sempre fare conti con i profili percepiti dagli  elettori in relazione ai singoli ruoli che gli stessi politici  occupano”. E’ quanto scrive Antonio Noto, direttore di ‘Noto  Sondaggi’, sul Sole 24 Ore in merito al Governance Poll 2020  commissionato dallo stesso quotidiano e pubblicato questa  mattina.     “Non e’ sufficiente essere riconosciuto come un “buon  amministratore” per proiettarsi su dinamiche nazionali. Molto  spesso i sindaci ed i presidenti di Regione ottengono un  gradimento alto ma che si concentra nell’area territoriale in  cui operano e non e’ facile poi estendere al resto d’Italia  questo riconoscimento”, spiega Noto, il quale aggiunge che  “comunque sia, al Governance Poll emergono informazioni tali che  forse possono far pensare che dal ‘vivaio’ dei sindaci e  presidenti ci siano gia’ alcune personalita’ che aspirano a ruoli  nazionali, anche perche’ per molti di essi si tratta del secondo  mandato come amministratori e, quindi, una volta terminato,  dovranno rimettersi in gioco in altri ruoli. Guardando la  classifica dei sindaci viene da pensare che chi opera nelle  citta’ medie riceve una maggiore attenzione positiva rispetto ai  primi cittadini delle grandi citta’. E’ il caso per esempio del  sindaco barese Decaro, o di quelli di Messina, Bergamo e Genova.  Se, invece, si rivolge lo sguardo ai presidenti di Regione  bisogna tenere conto che in questo periodo di emergenza  sanitaria sono stati sempre alla ribalta mediatica e quindi  attrattori di consenso. Lo stesso Zingaretti probabilmente paga  lo scotto della ‘doppia carica’ nel senso che per la sua  attivita’ e’ probabilmente piu’ conosciuto come leader nazionale  che presidente della Regione Lazio, anche per quanto riguarda  tutta la comunicazione sviluppatasi sul tema covid”, conclude  Noto. (ANSA).       ATN  06-LUG-20 10:51 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Italpress, lunedì 06 luglio 2020 CORONAVIRUS: SALA “GAP MILANO-ITALIA RISCHIA DI AMPLIARSI”  ZCZC IPN 093  POL –/T   CORONAVIRUS: SALA “GAP MILANO-ITALIA RISCHIA DI AMPLIARSI”  MILANO (ITALPRESS) – “Sul lungo termine, io non sono preoccupato  per Milano,  perche’ abbiamo capacita’, creativita’, industria e  universita’ che la faranno tornare a essere quello che e’. Anzi,  credo che il gap che c’era tra Milano e l’Italia rischi di  ampliarsi, perche’ qui vedo una gran voglia di ripartire. Devo  ancora capire se questo vale per tutto il Paese. Ma in questa fase  c’e’ preoccupazione”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe  Sala, intervenendo a ‘Non stop news’, questa mattina su RTL 102.5.  (ITALPRESS).  mig/pc/red  06-Lug-20 10:53  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 06 luglio 2020 Enti locali: Toti, amministrazione ha lavorato bene  ZCZC1114/SXA  SDK38829_SXA_QBXB  R POL S0A QBXB  Enti locali: Toti, amministrazione ha lavorato bene     (ANSA) – GENOVA, 06 LUG – “Cio’ che mi fa piacere guardando il  sondaggio del Sole 24 Ore e’ il fatto che il centrodestra in  Liguria cinque anni fa ha vinto con circa il 34%, una  percentuale piuttosto bassa. Oggi sfioriamo il 50%, guadagniamo  14 punti di consenso rispetto alle elezioni. Direi che e’ stata  una buona amministrazione”. Cosi’ il presidente della Regione  Liguria Giovanni Toti stamani ad Agora’ su Rai 3 commenta i dati  del Governance Poll del Sole 24 Ore.     Secondo Toti il centrodestra in Liguria e’ riuscito ad  aumentare i consensi partendo dalla “percentuale piuttosto bassa  di cinque anni fa, con la frammentazione politica in una Regione  come l’Emilia e la Toscana sempre stata tra le piu’ ‘rocciose’  delle sinistre, tanto e’ vero che Genova prima del mio avvento  qui e del sindaco Marco Bucci, non l’avevamo mai governata nella  storia repubblicana. Non so se M5S e Pd si metteranno insieme,  ma come li divide il Mes a Roma, li divide qui in Liguria una  serie di idee sullo sviluppo della Regione, come il Terzo  Valico”. (ANSA).       YTM-CH  06-LUG-20 11:05 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 06 luglio 2020 = Comuni: Sole 24 Ore, ‘sindaci emergenza’ tra piu’ popolari =  AGI0248 3 CRO 0 R01 /  = Comuni: Sole 24 Ore, ‘sindaci emergenza’ tra piu’ popolari =  (AGI) – Milano, 6 lug. – I ‘sindaci dell’emergenza’ sono tra  quelli piu’ popolari in Italia, secondo il Governance Poll del  Sole 24 Ore su 105 comuni d’Italia. Dopo il primo posto del  sindaco di Bari, Enzo Decaro e il secondo di Cateno De Luca  (Messina, Lista civica), si registra il terzo posto ex aequo di  sindaci che hanno vissuto in prima linea due diverse situazioni  di emergenza: quella del Ponte Morandi per Marco Bucci  (centrodestra, Genova) e quella del coronavirus per Giorgio Gori  (centrosinistra, Bergamo). Dal Governance Poll 2020 emerge, poi,  la debacle delle due figure simbolo a livello amministrativo del  Movimento Cinque Stelle: Virginia Raggi a Roma e Chiara  Appendino a Torino precipitano, rispettivamente, al penultimo  posto (con un calo di 29 punti rispetto al 67,2% del giorno di  elezione) e al 97  (-10,9). Molto deludente anche la performance  del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris (al 100  posto con un  calo di 24 punti). Tra le grandi citta’, in lieve crescita i  sindaci di Firenze, Dario Nardella, (34  posto) e di Milano,  Giuseppe Sala, (52 ). (AGI)Gla  061117 LUG 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Italpress, lunedì 06 luglio 2020 E.ROMAGNA: SCHLEIN “IO SINDACO? IMPEGNATA A FARE VICE PRESIDENTE”  ZCZC IPN 116  POL –/T   E.ROMAGNA: SCHLEIN “IO SINDACO? IMPEGNATA A FARE VICE PRESIDENTE”  BOLOGNA (ITALPRESS) – “Sono impegnata ora in Regione come vice  presidente e non metto testa ad altro, peraltro in una comunita’  regionale molto colpita dall’emergenza Covid, dove ci siamo  attrezzati anche per fronteggiare i possibili focolai. Ma i  cittadini non abbassino la guardia”.   Lo ha detto Elly Schlein, vice presidente della Regione  Emilia-Romagna, commentando, in un’intervista a Repubblica, la  possibilita’ di una candidatura a sindaco di Bologna nella  primavera 2021.   Secondo Schlein “alcune citta’ italiane sarebbero pronte a fare  quello che e’ accaduto alle recenti amministrative in Francia,  dove la vittoria e’ stata una donna ecologista.   “Nel 2021 a Milano, Bologna, Roma, Torino – ha aggiunto – ci si  potra’ provare”.  La vice presidente ha parlato anche dell’alleanza Pd-M5S alle  Regionali di settembre: “L’auspicio c’e’ sempre, ma vedo molta  frammentazione che in Emilia Romagna abbiamo superato. Le alleanze  Pd-5S si facciano dove ci sono i presupposti sui programmi,  litigando meno sui nomi dei candidati”. Pd e M5S che Schlein  definisce “immobili” in particolare “sui temi posti dalle nuove  generazioni, a partire dalla sfida del clima e quindi appaiono  respingenti”. “Dopo il Covid – ha continuato – non torniamo alla  normalita’ di prima, ma cogliamo l’occasione per un cambiamento  sociale e ambientale con l’aiuto delle risorse economiche in  arrivo dall’Europa”.  (ITALPRESS) – (SEGUE).  cin/fag/red  06-Lug-20 11:25  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Italpress, lunedì 06 luglio 2020 E.ROMAGNA: SCHLEIN “IO SINDACO? IMPEGNATA A FARE VICE PRESIDENTE”-2-  ZCZC IPN 117  POL –/T   E.ROMAGNA: SCHLEIN “IO SINDACO? IMPEGNATA A FARE VICE PRESIDENTE”-2-  Per Schlein sul Governo Conte “serve uno scatto in avanti”.  “Questo governo – ha sottolineato – potrebbe dare una svolta su  clima, disuguaglianze, diritti, parita’ di genere. E invece rimane  inchiodato alle contraddizioni e alle tensioni interne dei suoi  partiti maggiori. Non serve un nuovo partito solo verde. In Europa  i Verdi sono vincenti laddove tengono insieme questione sociale,  ambientale e rinnovamento generazionale con persone credibili.  Vincono le alleanze progressiste ed ecologiste, spesso affidate  alle donne, come si e’ visto. Per ora in Italia punterei a mettere  in rete le persone che trasversalmente condividono una visione di  futuro”  (ITALPRESS).  cin/fag/red  06-Lug-20 11:25  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA EMILIA ROMAGNA, lunedì 06 luglio 2020 Sole 24 Ore, cresce consenso Bonaccini, Gnassi sindaco top  ZCZC2443/SXR  OBO20188009084_SXR_QBXJ  R CRO S57 QBXJ  Sole 24 Ore, cresce consenso Bonaccini, Gnassi sindaco top  Primo cittadino di Rimini e’ quello con piu’ consenso in Emilia-R.     (ANSA) – BOLOGNA, 06 LUG – Cresce il consenso di Stefano  Bonaccini che, a cinque mesi dalle elezioni, guadagna altri due  punti e mezzo, mentre il sindaco di Rimini Andrea Gnassi, con il  57,3% del consenso, e’ il primo cittadino piu’ popolare  dell’Emilia-Romagna. Sono le principali indicazioni per  l’Emilia-Romagna che emergono da Governance Poll 2020,  un’indagine sul livello di gradimento dei presidenti delle 18  Regioni a elezione diretta e dei sindaci di 105 citta’ capoluogo  di provincia realizzata per Il Sole 24 Ore del Lunedi’ da Noto  Sondaggi.     Bonaccini e’ quinto nella classifica dei presidenti: secondo  il sondaggio, se si votasse oggi, anche sulla spinta della  gestione dell’emergenza Covid, si attesterebbe al 54%, con un  +2,6% rispetto al recente risultato delle regionali.     Fra i sindaci, Gnassi svetta fra i colleghi  dell’Emilia-Romagna con il 57,3% (qualche decimale in piu’  rispetto alla cifra della sua elezione), collocandosi al 24/o  posto a livello nazionale. Lo segue a brevissima distanza  (56,7%, al 30/posto, -6,4% rispetto al dato dell’elezione) Luca  Vecchi di Reggio Emilia, terza Patrizia Barbieri di Piacenza, in  calo di due punti, ma con un 56,5% che la posiziona al 33/0  posto.     Gli unici due sindaci che si collocano al di sotto della  soglia del 50% sono Federico Pizzarotti di Parma (85/o con il  49,4%) e Virginio Merola di Bologna, 92/o con il 48,5%.     Sono, invece, tutti al di sopra della maggioranza degli  intervistati gli altri sindaci esaminati: Gian Carlo Muzzarelli  di Modena (41/0 con il 55%, +1,6%), Gian Luca Zattini di Forli’  (50/o con il 53,8%, +0,7%), Alan Fabbri di Ferrara (64/0 con il  52,8%, -3,9%) e Michele De Pascale di Ravenna (74/o con il 51%,  -2,3%) (ANSA).       NES  06-LUG-20 11:41 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 06 luglio 2020 Sole 24 Ore: Decaro, ‘primo e’ risultato di squadra e citta”  ZCZC1468/SXA  SDK39380_SXA_QBXB  R POL S0A QBXB  Sole 24 Ore: Decaro, ‘primo e’ risultato di squadra e citta”     (ANSA) – BARI, 6 LUG – “Indipendentemente dal sondaggio sento  l’affetto dei miei concittadini. Il risultato ovviamente mi  rende felice, pero’ non e’ un risultato personale ma di una  squadra che lavora insieme da tanto tempo e, se mi permettete, e’  un risultato della citta'”. Lo ha detto il sindaco di Bari e  presidente dell’Anci, Antonio Decaro, commentando la classifica  del Sole 24 Ore che lo vede al primo posto per indice di  gradimento tra i sindaci d’Italia.  “Per i sindaci in prima linea, se guardate i risultati del  sondaggio – ha detto Decaro – i dati di fiducia sono tutti alti,  perche’ i sindaci si sono impegnati in prima persona come fanno  sempre, sono i terminali piu’ esposti della Repubblica, come dice  il presidente Mattarella, siamo le istituzione di prossimita’,  quelle piu’ vicine ai bisogni, alle difficolta’, ma anche ai sogni  dei nostri concittadini. Questo fanno i sindaci: stanno vicini  alla loro comunita’ e cercano di tenerla insieme e questo e’ un  momento importante per tenere insieme le nostre  comunita'”.(ANSA).       YB2-SE  06-LUG-20 12:32 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA PUGLIA, lunedì 06 luglio 2020 Morricone: Decaro, ispirazione da insegnamenti maestro  ZCZC2833/SXR  XIC20188009241_SXR_QBKP  R SPE S44 QBKP  Morricone: Decaro, ispirazione da insegnamenti maestro     (ANSA) – BARI, 6 LUG – “Oggi e’ venuta a mancare una  persona che ha un legame speciale anche con questa citta’, il  maestro Morricone. Morricone diceva ‘io non lo so se esiste il  colpo di fulmine, sicuramente esiste la tenuta, la coerenza, la  serieta’, la durata’ e quelli sono i principi ai quali cerco di  ispirarmi come sindaco”. Lo ha detto il sindaco di Bari e  presidente dell’Anci, Antonio Decaro, ricordando il maestro  Ennio Morricone.  “Soprattutto in questo periodo particolare della vita del nostro  Paese – ha aggiunto Decaro, primo oggi per gradimento tra i  sindaci d’Italia nella classifica del Sole 24 Ore – abbiamo  dovuto tenere insieme la nostra comunita’ durante l’emergenza  sanitaria, abbiamo visto morire tante persone nelle nostre citta’  e ci siamo sentiti impotenti. Siamo stati i custodi delle  preoccupazioni dei nostri concittadini e oggi siamo i custodi  delle loro aspirazioni nelle fase della ripresa per le nostre  comunita’, per le nostre citta’, per il nostro Paese”.(ANSA).       YB2-SE  06-LUG-20 12:33 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Dire Nazionale, lunedì 06 luglio 2020 ENTI LOCALI. SALVINI: PD HA PROBLEMI CON GOVERNO CITTÀ E REGIONI  DIR0833 3 POL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT    ENTI LOCALI. SALVINI: PD HA PROBLEMI CON GOVERNO CITTÀ E REGIONI  (DIRE) Roma, 6 lug. – “Non mi occupo delle cose in casa altrui ma  prendo atto del fatto che il Governatore all’ultimo posto della  classifica per gradimento e’ Zingaretti, e quindi un problema  c’e’, e che i sindaci agli ultimi posti sono il sindaco di  Palermo, il sindaco di Roma, il sindaco di Reggio Calabria. Mi  sembra che in casa del Pd ci sia qualche problema con la buona  amministrazione sia dei comuni che delle Regioni”. Lo dice il  leader della Lega, Matteo Salvini, rispondendo alle domande dei  cronisti durante una conferenza stampa dopo l’incontro a Milano  con gli imprenditori del settore autotrasporti di  FAI-Conftrasporto.    (Mar/ Dire)  12:34 06-07-20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA MARCHE, lunedì 06 luglio 2020 Sole 24ore: Ceriscioli al 40% in Governance Poll, e’ 16/o  ZCZC3188/SXR  OAN20188009389_SXR_QBKM  R POL S43 QBKM  Sole 24ore: Ceriscioli al 40% in Governance Poll, e’ 16/o  Tra i sindaci, bene Fioravanti e Ricci     (ANSA) – ANCONA, 06 LUG – Il presidente della Regione Marche  Luca Ceriscioli, con il 40% dei consensi, e’ al 16/o posto nella  Governance Poll del Sole 24ore, stilata da Noto Sondaggi, che  misura la popolarita’ di governatori e sindaci. Ceriscioli ha  perso l’1,1% di popolarita’ rispetto al giorno dell’elezione, nel  2015. Ma con il 40% e’ a pari merito con il presidente della  Regione Puglia Michele Emiliano, che invece ha perso 7,1%. Sulla  classifica pesa l’influenza del Covid, spiega il quotidiano  economico, evidenziando i primi posti dei governatori del Veneto  Zaia e del Friuli Venezia Giulia Fedriga, la crescita di quello  dell’Emilia Romagna Bonaccini, il calo di quello della Lombardia  Fontana e l’ultimo posto di Zingaretti, presidente della Regione  Lazio e segretario Pd. Molto variegata, nella stesso sondaggio,  la situazione dei sindaci marchigiani: il primo cittadino di  Ascoli Piceno Marco Fioravanti e’ al nono posto, pari merito con  altri, con 60% di popolarita’ (+0,7%) rispetto ai voti ottenuti  nel 2019, la sindaca di Ancona Valeria Mancinelli e’ 13/a, ma  rosicchia consensi rispetto alle elezioni del 2018 (da 62,8% a  59,8%, -3%), il sindaco di Pesaro Matteo Ricci e’ 22/o, ma  aumenta di 0,7, mentre quello di Fermo Paolo Calcinaro, 23/o,  passa da 69,9% dell’elezione nel 2015 al 57,8% di popolarita’  attuale (-12,1%). Infine il primo cittadino di Macerata,  uscente, Romano Carancini, 44/o posto, passa da 59,1% delle  elezioni del 2015 al 54,7% di gradimento (-4,4%) (ANSA).       ME  06-LUG-20 13:17 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 06 luglio 2020 Toscana: Nardella, Ceccardi si dimetta prima del voto =  AGI0496 3 POL 0 R01 /  Toscana: Nardella, Ceccardi si dimetta prima del voto =  (AGI) – Firenze, 6 lug. – “Cara Ceccardi, visto che io ti  rispetto credo che se tu avessi il coraggio, l’onesta’, la  capacita’ di dimetterti prima delle elezioni, i cittadini  toscani apprezzerebbero molto il tuo gesto”. Lo ha detto il  sindaco di Firenze, Dario Nardella, rispondendo a quanto  affermato dalla candidata del centrodestra alle prossime  Regionali toscane, l’europarlamentare della Lega Susanna  Ceccardi, che aveva definito “svilente” la richiesta del sindaco  di fondi a mecenati internazionali. “Si dimetta dal Parlamento  europeo prima di candidarsi come ho fatto io – ha aggiunto  Nardella -, e’ un fatto di rispetto verso le persone a cui  chiedi il voto, senza paracadute. Io quando mi sono candidato a  sindaco mi sono dimesso dal Parlamento italiano”. “Visto che  parla di soldi – ha proseguito Nardella – credo che lei dovrebbe  prendersi un impegno a garantire a tutte le imprese toscane lo  stesso trattamento finanziario che ha avuto il suo partito, un  bel finanziamento di 49 milioni di euro da restituire in comode  76 rate annuali a interessi zero”.(AGI)Fi5/Mav  061338 LUG 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 06 luglio 2020 Coronavirus: riaprono bar, ristoranti e barbieri a San Paolo  ZCZC3790/SXA  XAI20188009641_SXA_QBXB  R EST S0A QBXB  Coronavirus: riaprono bar, ristoranti e barbieri a San Paolo  Sindaco: ‘Situazione migliore, ma guerra non e’ ancora vinta’     (ANSA) – BRASILIA, 06 LUG – Dopo uno stop di oltre tre  mesi causato dalla pandemia da coronavirus, da oggi riaprono  bar, ristoranti e saloni di bellezza a San Paolo, la citta’ piu’  ricca e popolosa del Brasile, nonche’ la piu’ colpita del Paese  per numero di contagi e di morti da Covid-19.     L’attivita’ potra’ pero’ svolgersi per un orario limitato, fino  alle 17 locali (le 22 italiane), in conformita’ con un decreto  del sindaco, Bruno Covas.     “Non abbiamo ancora vinto questa guerra nonostante il fatto  che la situazione che abbiamo oggi sia molto migliore di quella  che abbiamo affrontato settimane fa”, ha dichiarato Covas.     Nella megalopoli, erano nel frattempo gia’ riaperti i centri  commerciali e i negozi, nonche’ ripartite le sessioni di  allenamento per le squadre di calcio professionistiche,  nonostante il campionato locale non abbia ancora ripreso.     Come a San Paolo, anche a Rio de Janeiro, il secondo Stato  piu’ colpito dalla malattia, l’allentamento delle misure  restrittive prosegue senza intoppi. Cosi’ anche ieri a Rio,  complice la giornata di sole, le spiagge hanno fatto il consueto  pienone. (ANSA).       XCL-YDP  06-LUG-20 14:19 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA PIEMONTE, lunedì 06 luglio 2020 Sole 24 Ore: Preioni ‘consenso Cirio tiene,no caso Piemonte’  ZCZC3904/SXR  OTO20188009693_SXR_QBKT  R POL S56 QBKT  Sole 24 Ore: Preioni ‘consenso Cirio tiene,no caso Piemonte’  (V. ‘Gradimento Cirio tiene, e’ 7/o…’ delle 9.55)     (ANSA) – TORINO, 06 LUG –    “I piemontesi hanno apprezzato  gli sforzi fatti dal presidente, dai nostri assessori e da tutti  gli operatori sanitari nell’affrontare la fase 1 della pandemia,  oltre alla strategia messa in campo per sostenere la ripresa  della fase 2: interventi concreti, come gli aiuti garantiti a  decine di migliaia di lavoratori, che per molti sono anche stati  l’unica forma di assistenza, viste le vergognose carenze del  nostro governo”. Alberto Preioni, capogruppo della Lega in  Consiglio regionale, commenta cosi’ l’indagine del Sole 24 Ore  che vede Alberto Cirio al settimo posso della classifica di  gradimento dei governatori.     “Questo con buona pace di chi ha millantato l’esistenza di un  ‘Caso Piemonte’ nel periodo Covid – aggiunge l’esponente del  Carroccio – Forse farebbero meglio a ragionare sulle performance  ottenute dal segretario del Pd Zingaretti, che da governatore  del Lazio si e’ piazzato all’ultimo posto, o dal sindaco di  Torino Chiara Appendino, che occupa la 97esima piazza nella  classifica ai primi cittadini”. (ANSA).       COM-GTT  06-LUG-20 14:37 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Italpress, lunedì 06 luglio 2020 BOLOGNA: MEROLA “CLASSIFICA SINDACI? CONTINUO LAVORO TRANQUILLAMENTE”  ZCZC IPN 318  POL –/T   BOLOGNA: MEROLA “CLASSIFICA SINDACI? CONTINUO LAVORO TRANQUILLAMENTE”  BOLOGNA (ITALPRESS) – Quello del Sole 24 Ore sul gradimento dei  sindaci? “E’ un sondaggio ‘bastardo’ e quindi continuiamo a  lavorare tranquillamente. Io con i bastardi vado sempre a nozze”.  Risponde cosi’ con una battuta e una citazione il sindaco di  Bologna Virginio Merola che, a margine della seduta del Consiglio  comunale, ha commentato con i cronisti la classifica del  quotidiano economico che lo vede al 92esimo col 48,5% di  gradimento perdendo oltre 6 punti. Dunque, il sondaggio non  preoccupa particolarmente il sindaco. Quel ‘bastardo’ richiama  l’ormai famosa espressione con cui qualche settimana fa Merola ha  battezzato i giovani che dovranno impegnarsi per il futuro della  citta’. All’ex ministro Gian Luca Galletti che qualche sera fa  durante un’iniziativa di ‘Al centro Bologna’ aveva detto “Non mi  piace quella parole, non ho capito cosa volesse dire. Non la so  interpretare. Io dico che abbiamo bisogno di persone perbene e  capaci di governare”, oggi Merola spiega: “Galletti e’ un  bolognese doc e non puo’ comprendere il fatto che si diventa  bolognesi anche non essendoci nati”.  (ITALPRESS).  cin/fil/red  06-Lug-20 14:38  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 06 luglio 2020 AUTONOMIE LOCALI: FDI LAZIO, ‘ZINGARETTI-RAGGI SGRADITI CRONACA DI UNA FINE ANNUNCIATA’ =  ADN1028 7 CRO 0 ADN CRO NAZ RLA        AUTONOMIE LOCALI: FDI LAZIO, ‘ZINGARETTI-RAGGI SGRADITI CRONACA DI UNA FINE ANNUNCIATA’ =        Roma, 6 lug. (Adnkronos) – “Game over per Raggi e Zingaretti   sonoramente bocciati dai cittadini di Roma e del Lazio. Il sondaggio   realizzato dal Sole 24 Ore sul livello di gradimento degli   amministratori locali parla chiaro collocandoli agli ultimi posti tra   gli amministratori locali. Una vera e propria debacle della quale   dovrebbero entrambi prendere atto. La sentenza pronunciata dai   cittadini è frutto dei sette anni disastrosi di Zingaretti come   Presidente del Lazio, in cui si è distinto per gli annunci di cose mai  fatte e l’inaugurazione di cantieri mai aperti, le nomine calate   dall’alto agli amici del suo partito, la costante mancanza di   confronto con l’opposizione e di trasparenza in tanti casi di   affidamenti diretti come quello delle mascherine mai consegnate. Ma   soprattutto l’arroganza con cui ha anteposto i suoi doveri   istituzionali agli interessi del Partito democratico, bloccando di   fatto l’attività del Consiglio regionale con le sue continue assenze   per impegni a sostegno del Governo rosso-giallo”. Così in un   comunicato Fabrizio Ghera, capogruppo di Fdi alla Regione Lazio e   Massimiliano Maselli, consigliere regionale del Lazio di Fdi.        “Il sondaggio punisce severamente anche il sindaco Raggi che, oltre ai  disastri compiuti durante il suo mandato, dai rifiuti non raccolti,   agli autobus in fiamme, agli alberi crollati, alle paginate derisorie   sulla stampa internazionale, paga anche sfrontatezza con cui ha   riproposto la sua candidatura”, concludono.        (Sib/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  06-LUG-20 14:39  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 06 luglio 2020 COMUNI: DE LUCA (SINDACO MESSINA) ‘SECONDO POSTO? ODIO SALOTTI, MIA E’ POLITICA DEL FARE’ =  ADN1177 7 POL 0 ADN POL NAZ        COMUNI: DE LUCA (SINDACO MESSINA) ‘SECONDO POSTO? ODIO SALOTTI, MIA E’ POLITICA DEL FARE’ =        Il primo cittadino commenta con l’Adnkronos il podio nella   classifica di gradimento pubblicata dal Sole 24 Ore        Palermo, 6 lug. (Adnkronos) – Parla di un “risultato inaspettato” ma,   pur dicendosi “non innamorato” dei sondaggi, non nasconde la propria   soddisfazione per il podio nella classifica di gradimento degli   amministratori, pubblicata dal Sole 24 ore. Per Cateno De Luca, il   vulcanico sindaco di Messina che nei giorni dell’emergenza Covid-19 ha  ‘sfidato’ anche il Viminale attaccando il ministro Larmorgese e   incassando una denuncia per vilipendio, il secondo posto in classifica  “c’entra relativamente con il Coronavirus e la gestione di quei mesi   di ‘guerra'”. Al contrario il suo ‘trionfo’ è “il risultato della   buona amministrazione e della politica del fare”, dice il sindaco   all’Adnkronos.        “Odio i salotti, i fronzoli, le chiacchiere vuote e inutili. Sono   sempre stato una persona pratica e concreta e non ho mai amato   l’ipocrisia istituzionale”, puntualizza De Luca, che si definisce non   un “politico”, ma “un amministratore che si misura con i risultati e   non con il teatro e le chiacchiere, che se serve, però, so fare anche   io”. “Non sono innamorato dei sondaggi – spiega -, certo mi gratifica   il riconoscimento ottenuto, ma io non sono in alcun modo condizionato   dalle classifiche di gradimento. Sono sempre stato abituato a fare ciò  che ritengo necessario e a non lasciarmi condizionare dalle reazioni   istantanee e attacchi mediatici”.  Come è successo nei mesi caldi   dell’emergenza Covid-19, quando il sindaco, che in molti hanno   definito ‘sceriffo’, ha imposto ai propri concittadini il coprifuoco,   dando battaglia al Governo Conte. “Tornassi indietro rifarei tutto al   cubo. Bisognava salvare la città dal contagio”, taglia corto. (segue)        (Loc/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  06-LUG-20 15:35  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 06 luglio 2020 COMUNI: DE LUCA (SINDACO MESSINA) ‘SECONDO POSTO? ODIO SALOTTI, MIA E’ POLITICA DEL FARE’ (2) =  ADN1178 7 POL 0 ADN POL NAZ        COMUNI: DE LUCA (SINDACO MESSINA) ‘SECONDO POSTO? ODIO SALOTTI, MIA E’ POLITICA DEL FARE’ (2) =        (Adnkronos) – Il suo obiettivo in “quei terribili 60 giorni” è stato   “‘terrorizzare’ i miei concittadini e non farli uscire da casa. Mi   sono scontrato con le Istituzioni perché ho dimostrato che tutto   quello che avevano messo in campo era farlocco, mirato solo a far   filare le cose sulla coarta”, dice ricordando che “dove ho   amministrato ho avuto indici di gradimento importanti”. Basti pensare   a Fiumedinisi, nel Messinese. “Eletto nel 2003 poco più che   giovincello con il 51 per cento delle preferenze, sono stato rieletto   nel 2008 con 70 per cento dei voti”. La sua stella polare? “La   politica del fare. Da sempre”, conclude.         (Loc/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  06-LUG-20 15:35  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 06 luglio 2020 Toscana: Nardella, accordo M5s? Serve convergenza su contenuti =  AGI0705 3 POL 0 R01 /  Toscana: Nardella, accordo M5s? Serve convergenza su contenuti =  (AGI) – Firenze, 6 lug. – “Le alleanze, per trasformarsi in  alleanze strategiche devono basarsi sui contenuti, sulle  proposte. Se in Toscana si trovasse una convergenza vera su  punti su cui siamo sempre stati divisi, penso a infrastrutture,  alle opere pubbliche, alla gestione dei servizi, allora saremmo  di fronte ad una situazione diversa. Si deve partire dai  contenuti”. Lo ha detto il sindaco di Firenze, Dario Nardella,  rispondendo ai giornalisti sulla possibilita’ di un accordo con  M5s per le Regionali.(AGI)fi5/chc (Segue)  061544 LUG 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 06 luglio 2020 Toscana: Nardella, accordo M5s? Serve convergenza su contenuti (2)=  AGI0706 3 POL 0 R01 /  Toscana: Nardella, accordo M5s? Serve convergenza su contenuti (2)=  (AGI) – Firenze, 6 lug. –  “A Palazzo Vecchio – ha aggiunto –  i  rapporti col M5s sono molto buoni, colgo l’occasione per  riconoscere questo tipo di collaborazione. Ma e’ inutile parlare  di alleanze politiche strategiche se non andiamo alla sostanza”.  “Per me, per il Pd toscano, – ha proseguito –  i punti  irrinunciabili sono le infrastrutture, impianti per i rifiuti.  Credo che in Toscana si debba dire una volta per tutte che ci  vuole un inceneritore, punto. Noi mettiamo 700mila tonnellate  all’anno sotto terra nelle discariche, il resto in gran parte lo  portiamo negli inceneritori dell’Emilia Romagna, della  Lombardia, all’estero e ci costano un sacco di soldi. Facciamo  un patto su questo?”. Parliamo, ha concluso il sindaco di “Alta  velocita’, stazione Foster, Aeroporto, Tirrenica. E’ cosi’ che  si costruiscono alleanze politiche”.(AGI)fi5/chc  061544 LUG 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 06 luglio 2020 Enti locali: Sole 24 ore, Fedriga secondo tra governatori (2)=  AGI0721 3 CRO 0 R01 /  Enti locali: Sole 24 ore, Fedriga secondo tra governatori (2)=  (AGI) – Trieste, 6 lug. –   Riguardo ai sindaci del Friuli  Venezia Giulia, la classifica delle citta’ – tutte a guida  centrodestra – registra diversi segni piu’. A cominciare dal  primo cittadino di Gorizia, Rodolfo Ziberna, che oggi vede  crescere il suo consenso che passa dal 59,8% all’attuale 60,2%  facendo registrare un incremento di gradimento dello 0,4% in  piu’ rispetto al 2017 e posizionandosi all’8/o posto su 105  della classifica dei sindaci. Bene anche il sindaco di  Pordenone, Alessandro Ciriani, al 12/o posto della classifica  dal 58,8% del 2016 al 59,9% (ovvero un +1,1% dei consensi).  Nella seconda meta’ della classifica, al 73/o posto, Pietro  Fontanini, alla guida della Giunta comunale di Udine, che dal  2018 a oggi e’ passato dal 50,4% al 51,2% dei consensi degli  udinesi pronti a rivotarlo (ovvero un +0,8%). Infine al 77/o  posto, in discesa, per Roberto Dipiazza sindaco di Trieste, che  dal 2016 a oggi passa dal 50,9% al 52,6%, con un -1,7% di  consensi. (AGI)Ts1/Flo  061548 LUG 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Dire Nazionale, lunedì 06 luglio 2020 ENTI LOCALI. ORLANDO ULTIMO IN SONDAGGIO SOLE 24 ORE, LEGA: SI DIMETTA  DIR1665 3 POL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT    ENTI LOCALI. ORLANDO ULTIMO IN SONDAGGIO SOLE 24 ORE, LEGA: SI DIMETTA  GELARDA E ANELLO: “PRENDA ATTO DEL SUO FALLIMENTO”  (DIRE) Palermo, 6 lug. – Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando,  finisce all’ultimo posto del Governance poll pubblicato da ‘Il  Sole 24 Ore’ che traccia la graduatoria di gradimento dei primi  cittadini dei capoluoghi di provincia e la Lega va all’attacco:  “Che Orlando si trovi ultimo nella classifica di gradimento dei  sindaci italiani puo’ stupire solo chi non vive a Palermo e non  ne conosce il disastro – dicono il capogruppo in consiglio  comunale Igor Gelarda e il collega Alessandro Anello -. Quello  che stupisce e’ che lui, e il sempre piu’ piccolo nucleo che  ancora lo sostiene, non abbiano preso coscienza che la sua era e’  definitivamente tramontata, e che il distacco con cittadini  palermitani ormai e’ ormai abissale. Non essere riuscito ad  affrontare tematiche importanti come quella della pulizia della  citta’, delle buche nelle strade, della difficile situazione  delle societa’ partecipate, oppure costringere i palermitani a  subire la vergogna delle bare accatastate al cimitero dei Rotoli,  hanno reso Orlando un peso politico per questa citta’ –  aggiungono -. Non ultimo il suo ossessivo occuparsi dei migranti,  dimenticando pero’ i palermitani, che evidentemente avrebbero  gradito e gradirebbero un po’ piu’ di attenzione. Chiunque al  posto di Orlando si dimetterebbe con un sussulto di dignita’  politica, ma temiamo che lui non lo fara’ e impedira’ cosi’ ai  palermitani di scegliere un nuovo sindaco e una nuova  amministrazione che erediteranno una situazione disastrosa ma  almeno potranno dare nuove speranze a questa citta’ ed ai suoi  cittadini. Palermo – concludono Gelarda e Anello – merita molto  di piu'”.    (Sac/Dire)  15:51 06-07-20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Dire Nazionale, lunedì 06 luglio 2020 ENTI LOCALI. SINDACO MESSINA: SONDAGGIO SOLE 24 ORE? OK MA VADO AVANTI  DIR1775 3 POL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT    ENTI LOCALI. SINDACO MESSINA: SONDAGGIO SOLE 24 ORE? OK MA VADO AVANTI  DE LUCA: “FELICE. TUTTAVIA NON AMMINISTRO IN FUNZIONE DI CLASSIFICHE”  (DIRE) Palermo, 6 lug. – “Il Sole 24 ore oggi mi attribuisce il  secondo posto nazionale come gradimento espresso dalla propria  comunita’. Sono io il secondo sindaco piu’ amato e questo mi  rende felice. Grazie a tutti voi che siete la mia adrenalina e la  mia forza”. Lo scrive sulla sua pagina Facebook il sindaco di  Messina, Cateno De Luca.      “Non amo ne’ i sondaggi ne’ le graduatorie che riguardano il  gradimento personale perche’ non amministro in funzione di cio’  che e’ piu’ o meno gradito alla gente ma agisco secondo cio’ che  e’ giusto fare mettendoci la faccia e prendendomi la  responsabilita’ delle conseguenze negative e positive – prosegue  -. Io sono cosi’: sanguigno vero, veemente, a volte rude ma  instancabile. Lavoratore coraggioso, passionale e onesto”.      Il post poi si conclude cosi’: “Pensiamo ad amministrare e  garantire maggiori soddisfazioni a coloro che ci hanno scelto  come guida istituzionale”.    (Sac/Dire)  16:06 06-07-20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 06 luglio 2020 COMUNI: SINDACO VICENZA, ‘AUMENTO CONSENSO, MI SPRONA A FARE ANCORA DI PIU” =  ADN1351 7 POL 0 ADN POL RVE        COMUNI: SINDACO VICENZA, ‘AUMENTO CONSENSO, MI SPRONA A FARE ANCORA DI PIU” =        Vicenza, 6 lug. (Adnkronos) – Il Sole 24 Ore ha   presentato oggi l’esito del “Governance Poll” sui sindaci delle città   capoluogo di provincia, con una graduatoria che mette a confronto in   percentuale il risultato elettorale di ciascun primo cittadino con il   risultato del gradimento attuale. Per quanto riguarda Vicenza, il   sindaco Francesco Rucco supera decisamente l’esame perché non solo   tiene in questo momento difficile, ma aumenta il suo consenso che   passa dal 50,6% dei voti ottenuti nel giorno della sua elezione di due  anni fa, al 51,4% di adesso, quindi con un indice positivo dello 0,8.        La rilevazione del quotidiano nazionale ha coinvolto 105 comuni   d’Italia e Rucco risulta essere al 72° posto, ma sul podio per quanto   riguarda il Veneto, alle spalle del veneziano Brugnaro (5°) e del   trevigiano Conte (39°), e prima dei colleghi Gaffeo di Rovigo (79°),   del veronese Sboarina (84°) e del padovano Giordani (99°).         Il dato risulta piuttosto rilevante se si evidenzia che sui 105 comuni  interessati dall’indagine solo 42 risultano essere in crescita di   consenso, quindi non sembra essere un gran momento, in generale, per i  primi cittadini d’Italia. (segue)        (Red-Dac/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  06-LUG-20 16:23  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 06 luglio 2020 COMUNI: SINDACO VICENZA, ‘AUMENTO CONSENSO, MI SPRONA A FARE ANCORA DI PIU” (2) =  ADN1352 7 POL 0 ADN POL RVE        COMUNI: SINDACO VICENZA, ‘AUMENTO CONSENSO, MI SPRONA A FARE ANCORA DI PIU” (2) =        (Adnkronos) –  Se poi si guarda alla classifica dei sindaci che hanno   visto crescere maggiormente il loro consenso, Francesco Rucco occupa   il 21° posto grazie a quel +0,8% che, se messo a confronto con gli   altri dati in aumento, è più che rispettabile.        “E’ una notizia che apprendo con piacere – fa sapere il diretto   interessato – perché significa che c’è un sentiment positivo sul mio   operato e su quello dell’amministrazione comunale. Chi mi conosce bene  sa che non tendo ad esaltarmi per questi sondaggi ma è sicuramente un   risultato che mi sprona a fare ancora di più verso i miei   concittadini”.        (Red-Dac/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  06-LUG-20 16:23  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Dire Nazionale, lunedì 06 luglio 2020 ENTI LOCALI. DE MAGISTRIS AL 100ESIMO POSTO IN CLASSIFICA SINDACI  DIR1877 3 POL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT    ENTI LOCALI. DE MAGISTRIS AL 100ESIMO POSTO IN CLASSIFICA SINDACI  QUINTULTIMO IN ‘GOVERNANCE POLL’ DI NOTO SONDAGGI PER SOLE 24 ORE  (DIRE) Napoli, 6 lug. – Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris  e’ al 100esimo posto (su 105) nella governance poll 2020 dei  primi cittadini stilata dal Sole 24 Ore. Nell’indagine di Noto  Sondaggi, de Magistris perde 24 punti rispetto alle elezioni del  2016.      Fanno peggio dell’ex Pm solo Leoluca Orlando (Palermo)  all’ultimo posto, Virginia Raggi (Roma), Salvo Pogliese (Catania)  e Giuseppe Falcomata’. Pari merito, al 100esimo posto della  classifica insieme a de Magistris, c’e’ Rinaldi Melucci, sindaco  di Taranto.     Sul fronte delle citta’ capoluogo, al primo posto c’e’ il  sindaco di Bari Antonio Decaro, al secondo Cateno De Luca  (Messina), mentre la terza posizione e’ occupata ex aequo da  sindaci che hanno vissuto in prima linea due diverse situazioni  di emergenza: quella del Ponte Morandi per Marco Bucci (Genova) e  quella del coronavirus per Giorgio Gori (Bergamo).    (Nac/ Dire)  16:24 06-07-20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 06 luglio 2020 COMUNI: SINDACO PADOVA, ‘IL VERO SONDAGGIO TRA 2 ANNI ALLE URNE’ =  ADN1399 7 POL 0 ADN POL RVE        COMUNI: SINDACO PADOVA, ‘IL VERO SONDAGGIO TRA 2 ANNI ALLE URNE’ =        Padova, 6 lug. – Adnkronos) – “I sondaggi sono l’ultima delle   preoccupazioni, sondaggi ce ne sono di ogni risma e per tutti i gusti.  Così come non mi scompongo per quelli che, pochi mesi fa mi vedevano   con gradimenti elevatissimi, non mi agito minimamente per quelli che   danno dati diversi. Alla fine, resto un padovano tra i padovani, per   sentire il polso di Padova non ho bisogno di leggere la rassegna   stampa perché lo faccio ogni giorno camminando per la città, parlando   con la gente, bevendo un caffè al bar, ascoltando da mattina a sera i   problemi per cercare soluzioni”. Così il sindaco di Padova, Sergio   Giordani commenta il sondaggio del Sole 24 ore che registra un calo di  gradimento tra i padovani del 9,1 % dalla data della sua elezione.        “La Giunta lavora bene, siamo una forza tranquilla che senza arroganza  si impegna per la città, senza alzare i toni e sono sicuro, con o   senza sondaggi, che la cosa è apprezzata. Comunque, l’unica cosa che   conta, è che il vero sondaggio è tra due anni, quando deciderà la   gente di Padova, nelle urne e con la matita, non certo sui social con   i commenti esagitati che vedo in queste ore e che fanno sorridere, da   parte di chi è già stato sonoramente bocciato. Vi devo dire che su   questo sono molto sereno perché sento il calore delle persone, l’unica  cosa che mi ha spinto e mi spinge a fare il Sindaco per il bene della   nostra città”, conclude.        (Red-Dac/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  06-LUG-20 16:35  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Italpress, lunedì 06 luglio 2020 FERROVIE: RFI, ACCORDO PER SVILUPPO STAZIONE AV REGGIO EMILIA  ZCZC IPN 509  ECO –/T   FERROVIE: RFI, ACCORDO PER SVILUPPO STAZIONE AV REGGIO EMILIA  REGGIO EMILIA (ITALPRESS) – Potenziare il sistema intermodale di  accessibilita’ alla stazione Reggio Emilia Alta velocita’ (AV)  Mediopadana e creare le condizioni per realizzare un polo di  servizi, punto di riferimento per i passeggeri e per il  territorio. Sono gli obiettivi dell’Accordo sottoscritto questa  mattina da Luca Vecchi, Sindaco di Reggio Emilia, e Maurizio  Gentile, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Rete  Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), alla presenza di Paola  De Micheli, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, e  Andrea Corsini, Assessore a mobilita’ e trasporti, infrastrutture,  turismo, commercio Regione Emilia Romagna. Dall’8 giugno 2013 –  giorno dell’inaugurazione – ad oggi, la stazione AV Mediopadana ha  visto una crescita costante e continua del numero di treni e dei  viaggiatori. Per uno sviluppo ulteriore del terminal ferroviario  reggiano, in grado di creare anche le condizioni per un aumento  dell’offerta di trasporto, e’ necessario incrementarne la  connessione con i bacini di domanda.   (ITALPRESS) – (SEGUE).  fil/com  06-Lug-20 16:34  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 06 luglio 2020 COMUNI: SINDACO VENEZIA, ‘GRAZIE AI CITTADINI E AI DIPENDENTI DEL COMUNE’ =  ADN1417 7 CRO 0 ADN CRO NAZ RVE        COMUNI: SINDACO VENEZIA, ‘GRAZIE AI CITTADINI E AI DIPENDENTI DEL COMUNE’ =        Roma, 6 lug. (Adnkronos) – – “Primo posto in Veneto 5º posto in   Italia, gradimento +7,3% rispetto al 2015. Grazie ai cittadini, ai   dipendenti del @comunevenezia e tutte quelle persone che ci aiutano ad  amministrare #Venezia per renderla sempre più pulita, sicura e   moderna”. Così il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro commenta con un   tweet il sondaggio del Sole 24 Ore che lo da’ in decisa crescita nel   gradimento tra i suoi concittadini.        (Red-Ave/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  06-LUG-20 16:43  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –


Precedente

DIPARTIMENTO PARI OPPORTUNITÀ: MERCOLEDÌ INTERVISTA ALLA SINDACA DI EMPOLI

Successivo

MISE, ASSEGNATI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER 1.940 COMUNI