Oggi i Sindaci hanno detto…

ADN Kronos, venerdì 31 luglio 2020
CORONAVIRUS: SINDACI DEL MUGELLO, ‘NON ABBASSARE LA GUARDIA, RISPETTARE LE REGOLE’ =

ADN0137 7 CRO 0 ADN CRO RTO RTO
CORONAVIRUS: SINDACI DEL MUGELLO, ‘NON ABBASSARE LA GUARDIA, RISPETTARE LE REGOLE’ =
Ad oggi sono 22 i nuovi casi di positività rilevati in Mugello,
la maggior parte asintomatici
Firenze, 31 lug. – (Adnkronos) – “Innanzitutto, a tutti i cittadini
mugellani chiediamo di non abbassare la guardia, rispettare le regole
e continuare a mantenere un atteggiamento responsabile”. Queste le
parole di Paolo Omoboni, sindaco di Borgo San Lorenzo, Giampiero
Mongatti, sindaco di Barberino del Mugello, Federico Ignesti, sindaco
di Scarperia e San Piero, Filippo Carlà Campa, sindaco di Vicchio e
presidente della Società della Salute del Mugello, Philip Gian Piero
Moschetti, sindaco di Palazzuolo sul Senio e presidente dell’Unione
dei Comuni del Mugello, Stefano Passiatore, sindaco di Dicomano,
Giampaolo Buti, sindaco di Firenzuola, e Tommaso Triberti, sindaco di
Marradi, che desiderano rassicurare le comunità locali sulla
diffusione del Covid.
Ad oggi sono 22 i nuovi casi di positività rilevati in Mugello, la
maggior parte asintomatici, in qualche caso con lieve sintomatologia.
Un dato chiaramente correlato ai numerosi tamponi effettuati
tempestivamente in questi ultimi giorni dall’Azienda Usl Toscana
Centro. Al momento ne sono stati effettuati quasi 300 e ne sono
previsti altri 100 nei prossimi giorni. La catena dei contagi è legata
alla cerchia dei primi casi positivi.
La situazione è sotto controllo e sotto costante osservazione da parte
delle autorità sanitarie in accordo con le istituzioni. Non sono
previste misure restrittive. (segue)
(Zto/Adnkronos)
ISSN 2465 – 1222
31-LUG-20 09:13
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

La Presse, venerdì 31 luglio 2020
Coronavirus, sindaci Mugello: Non abbassare guardia e rispettare regole

Coronavirus, sindaci Mugello: Non abbassare guardia e rispettare regole Firenze, 31 lug. (LaPresse) – “Innanzitutto, a tutti i cittadini mugellani chiediamo di non abbassare la guardia, rispettare le regole e continuare a mantenere un atteggiamento responsabile”. Queste le parole di Paolo Omoboni, sindaco di Borgo San Lorenzo, Giampiero Mongatti, sindaco di Barberino del Mugello, Federico Ignesti, sindaco di Scarperia e San Piero, Filippo Carlà Campa, sindaco di Vicchio e presidente della Società della Salute del Mugello, Philip Gian Piero Moschetti, sindaco di Palazzuolo sul Senio e presidente dell’Unione dei Comuni del Mugello, Stefano Passiatore, sindaco di Dicomano, Giampaolo Buti, sindaco di Firenzuola, e Tommaso Triberti, sindaco di Marradi, che desiderano rassicurare le comunità locali sulla diffusione del Covid.Ad oggi sono 22 i nuovi casi di positività rilevati in Mugello, in provincia di Firenze, la maggior parte asintomatici, in qualche caso con lieve sintomatologia. Un dato correlato ai numerosi tamponi effettuati tempestivamente in questi ultimi giorni dall’Azienda Usl Toscana Centro. Al momento ne sono stati effettuati quasi 300 e ne sono previsti altri 100 nei prossimi giorni. La catena dei contagi è legata alla cerchia dei primi casi positivi.La situazione è sotto controllo e sotto costante osservazione da parte delle autorità sanitarie in accordo con le istituzioni. Non sono previste misure restrittive.”Chiediamo a tutti un comportamento di responsabilità e di non alimentare allarmismi: l’alto numero di persone valutate e sottoposte a quarantena sono il risultato della capillare ed efficace attività di controllo sanitario svolta in questi giorni e tuttora in corso – continuano i sindaci – Come sempre si raccomanda di rispettare le regole di prevenzione: indossare la mascherina, lavarsi e igienizzarsi spesso le mani, mantenere la distanza interpersonale. Si raccomanda inoltre a chi presentasse febbre o sintomi analoghi di stare a casa e avvisare il medico di famiglia, a chi rientra da paesi esteri di compilare l’autocertificazione e, nei casi dovuti, di mettersi in quarantena insieme ai famigliari e contattare il medico” Nei prossimi giorni in Mugello, nei luoghi di ritrovo e vita notturna dei giovani, farà tappa la campagna della Regione “Movida si…cura” per rilanciare l’importanza della prevenzione e della responsabilità, con possibilità di sottoporsi a test seriologico gratuito. POL NG01 fbg/lcr 310935 LUG 20
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Italpress, venerdì 31 luglio 2020
CORONAVIRUS: SINDACO PAVIA PROROGA A OTTOBRE MISURE ANTI-ASSEMBRAMENTI

ZCZC IPN 057
POL –/T
CORONAVIRUS: SINDACO PAVIA PROROGA A OTTOBRE MISURE ANTI-ASSEMBRAMENTI
MILANO (ITALPRESS) – Il sindaco di Pavia Mario Fabrizio Fracassi
proroga sino al 15 ottobre alcune ordinanze riguardanti misure
anti contagio, in scadenza oggi, 31 luglio. In concreto,
continuera’ a essere vietato stazionare sul Ponte Coperto, sui
gradini della Cattedrale e delle chiese del Carmine e di San
Teodoro, sotto i portici di Piazza Duomo e sotto la Cupola
Arnaboldi. Un’altra ordinanza vieta inoltre fino a meta’ ottobre
anche il consumo di bevande alcoliche all’esterno nelle ore
notturne (dalle 24 alle 7), e la vendita di alcolici da parte di
supermercati ed esercizi commerciali dalle 21 alle 7 del giorno
dopo.
“L’attuale situazione di emergenza igienico-sanitaria impone
particolare rigore nelI’adozione delle misure di gestione
professionale del rischio da diffusione del virus COVID-19 con
particolare riguardo alle zone di spontanea aggregazione delle
persone”, si legge sul sito del Comune di Pavia, “tale situazione
di oggettivo pericolo si concretizza lungo i marciapiedi del Ponte
Coperto sul fiume Ticino meta di stazionamento incontrollato di
giovani e non piu’ giovani, i quali, sfuggendo al controllo
continuato, creano assembramento”.
(ITALPRESS) – (SEGUE).
fmo/pc/red
31-Lug-20 09:46
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Italpress, venerdì 31 luglio 2020
CORONAVIRUS: SINDACO PAVIA PROROGA A OTTOBRE MISURE ANTI…-2-

ZCZC IPN 058
POL –/T
CORONAVIRUS: SINDACO PAVIA PROROGA A OTTOBRE MISURE ANTI…-2-
Lo stazionamento, si precisa, “nella sua duplice forma crea
occasione di bivacco, con consumazione di cibo e soprattutto di
bevande, anche alcooliche”. L’inosservanza dei divieti, si
precisa, “comportera’ l’applicazione della sanzione
amministrativa pecuniaria” e nel caso della violazione del divieto
di vendita di alcolici la possibile “chiusura dell’esercizio o
dell’attivita’ da 5 a 30 giorni”.
(ITALPRESS).
fmo/pc/red
31-Lug-20 09:46
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

NOVA, venerdì 31 luglio 2020
Repubblica Ceca: coronavirus, premier Babis esclude restrizioni economiche per regioni a rischio

NOVA0147 3 EST 1 NOV
Repubblica Ceca: coronavirus, premier Babis esclude restrizioni economiche per regioni a rischio
Praga, 31 lug – (Nova) – Il governo della Repubblica Ceca
non introdurra’ restrizioni economiche per le regioni rosse
del Paese, ovvero quelle a maggior rischio in relazione alla
pandemia di coronavirus. Lo ha assicurato il primo ministro,
Andrej Babis, in un’intervista a “Ceske televize”. Il
premier ceco ha anche spiegato che a ciascuna regione sara’
data l’opportunita’ di sollevare obiezioni prima che la
mappa di rischio epidemiologico – segnalato dai colori del
semaforo – venga pubblicata. Il sindaco di Praga, Zdenek
Hrib, ha espresso riserve sulla classificazione del rischio,
che segnalera’ al ministero della Sanita’ entro oggi. Da par
suo, Babis ha evidenziato che la classificazione non e’
ancora terminata e quindi non capisce i timori del primo
cittadino della capitale. “Si tratta di un servizio ai
cittadini, una raccomandazione. Non ha carattere
prescrittivo. Vogliamo informare la gente”, ha detto Babis.
La classificazione sara’ proposta dal direttore
dell’Istituto di informazione sanitaria e statistica,
Ladislav Dusek, dopo una discussione con i direttori delle
autorita’ di igiene locali e statali. Lunedi’ mattina la
proposta sara’ presentata ai governatori locali per un loro
parere. (Vap)
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

ANSA NAZIONALE, venerdì 31 luglio 2020
Coronavirus:Centro accoglienza Trevigiano,nottata tranquilla

ZCZC5154/SXB
XCI20213016250_SXB_QBXB
R CRO S0B QBXB
Coronavirus:Centro accoglienza Trevigiano,nottata tranquilla
Dopo i 131 positivi riscontrati ieri in struttura del Trevigiano
(ANSA) – CASIER, 31 LUG – E’ trascorsa tranquilla la nottata
all’interno del Centro di accoglienza migranti di Casier
(Treviso), collocato all’interno dell’ex Caserma Serena, dove
sono riscontrati tra gli ospiti e il personale della coop che
gestisce la struttura 131 casi di positivita’ al Covid su 330
persone sottoposte allo screening. Tutti i positivi sono stati
isolati e posti in quarantena.
Dal’esterno la situazione all’interno della struttura,
presidiata dalle forze dell’ordine, appare senza apparenti
tensioni. Anche il sindaco di Casier, Renzo Carraretto, ha
sostato per alcuni minuti davanti all’ingresso senza entrare.
(ANSA).
V10-CO
31-LUG-20 10:26 NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

z ANSA VENETO, venerdì 31 luglio 2020
Coronavirus:Centro accoglienza Trevigiano,nottata tranquilla (2)

ZCZC5304/SXR
XCI20213016307_SXR_QBXV
R CRO S41 QBXV
Coronavirus:Centro accoglienza Trevigiano,nottata tranquilla (2)
(ANSA) – CASIER, 31 LUG – A tutti gli ospiti del Centro di
accoglienza viene rilevata piu’ volte al giorno la temperatura.
Al momento non vi sarebbero, secondo fonti dell’Ulss 2
Trevigiana, dei casi sintomatici,. Un nuovo tampone sara’
effettuato fra sette giorni.
ll sindaco di Casier, Renzo Carraretto, ha sollecitato una
maggiore attenzione da parte delle istituzioni superiori.
“Quello che io e Mario Conte (sindaco di Treviso) come primi
cittadini possiamo fare – ha spiegato – lo abbiamo fatto,
possiamo assicurare che tutto e’ sotto controllo. Pero’ una visita
sul posto di esponenti di governo sarebbe piu’ che opportuna”.
Rispetto alla reazione dei cittadini all’accaduto, Carraretto
afferma di incontrare “atteggiamenti diversi a seconda del grado
di capacita’ di analizzare la questione migratoria nel suo
insieme”. (ANSA).
V10-CO
31-LUG-20 10:50 NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Dire Ambiente, venerdì 31 luglio 2020
INFRASTRUTTURE. SINDACO PALERMO: COLLABORARE PER RISOLVERE PROBLEMI

DIR0418 3 POL 0 RR1 N/AMB / DIR /TXT
INFRASTRUTTURE. SINDACO PALERMO: COLLABORARE PER RISOLVERE PROBLEMI
ORLANDO: “VIADOTTO IMERA IMPORTANTE MA NON SIAMO QUI PER FESTEGGIARE”
(DIRE) Palermo, 31 lug. – “Oggi e’ una tappa importante ma siamo
qui non per festeggiare: siamo qui per confermare l’impegno di
massima collaborazione istituzionale per la risuluzione dei tanti
problemi di viabilita’ per questa regione”. Lo ha detto il
sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, nel corso della cerimonia di
inaugurazione del viadotto Imera sull’autostrada Palermo-Catania.
(Sac/Dire)
11:17 31-07-20
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

ANSA NAZIONALE, venerdì 31 luglio 2020
==Coronavirus: Sindaco di Vo’, Bocelli venga a trovarci

ZCZC0934/SXA
SDK72029_SXA_QBXB
R POL S0A QBXB
==Coronavirus: Sindaco di Vo’, Bocelli venga a trovarci
‘Indossare mascherina non e’ questione politica ma di rispetto’
(ANSA) – ROMA, 31 LUG – Andrea Bocelli “venga a fare un giro
qui da noi, gli presenteremo qualcuno dei parenti delle
vittime”. Lo dice in un’intervista a La Stampa Giuliano Martini
(Lega), sindaco di Vo’, il paese veneto del primo morto italiano
per Covid, commentando le frasi del tenore sul coronavirus.
“Se uno e’ abituato a girare il mondo magari ha sofferto la
clausura piu’ del pensionato che al massimo va al bar con gli
amici – aggiunge -. Pero’ non bisogna ironizzare sulle misure
prese, perche’ sono servite a tenerlo vivo, il pensionato. Qui
abbiamo chiuso la battaglia con tre morti, e tutto sommato e’
andata bene: secondo i virologi, nella peggiore delle ipotesi a
Vo’ avrebbero potuto essere 140”.
Al sindaco comunque fa piacere che Bocelli abbia rettificato
e si sia scusato. Martini si sofferma anche sul fatto che
indossare la mascherina o meno stia diventando una scelta
politica: “Non lo capisco proprio e lo trovo sbagliato. A me
sembra una questione pratica, di rispetto per la salute propria
e per quella altrui, non politica”.
Sullo stato d’emergenza, dirsi favorevoli o contrari adesso
“non ha molto senso. Bisogna aspettare di vedere cosa succedera’
in autunno, se questa famosa seconda ondata ci sara’ o no. Io
personalmente ho annullato tutte le manifestazioni in programma
quest’estate: un gran peccato per il turismo, ma penso che la
salute sia la priorita'”. La battaglia contro il Covid “non e’
una questione politica, e’ soltanto tecnica” . (ANSA).
Y64-FD
31-LUG-20 11:39 NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

NOVA, venerdì 31 luglio 2020
Brasile: coronavirus, 57.837 contagi e 1.129 decessi confermati in 24 ore (2)

NOVA0270 3 EST 1 NOV
Brasile: coronavirus, 57.837 contagi e 1.129 decessi confermati in 24 ore (2)
Brasilia, 31 lug – (Nova) – La maggior parte dei decessi,
22.710, sono stati registrati nello stato di San Paolo dove
il numero di casi e’ salito a 529.006. Numeri che secondo i
calcoli dell’Universita’ statunitense Johns Hopkins fanno di
questo stato la seconda regione al mondo per numero contagi
da coronavirus. Nonostante questo il sindaco della capitale
San Paolo, Bruno Covas, ha disposto a partire da lunedi’ 6
luglio la riapertura di bar, ristoranti e saloni di bellezza
dopo 104 giorni di chiusura. D’accordo con le disposizioni
del governo dello stato, le strutture dovranno rispettare
particolari misure igieniche e garantire il distanziamento
sociale. Anche il campionato di calcio dello Stato,
Paulistao, e’ ripreso il 22 luglio, ma senza pubblico sugli
spalti. (segue) (Brb)
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

NOVA, venerdì 31 luglio 2020
Brasile: coronavirus, 57.837 contagi e 1.129 decessi confermati in 24 ore (3)

NOVA0271 3 EST 1 NOV
Brasile: coronavirus, 57.837 contagi e 1.129 decessi confermati in 24 ore (3)
Brasilia, 31 lug – (Nova) – Secondo stato in Brasile, con
13.348 morti, quello di Rio de Janeiro, dove il numero di
casi confermati e’ di 163.642. Anche nello stato di Rio e
nella capitale Rio de Janeiro, governatore e sindaco hanno
autorizzato l’apertura di tutte le attivita’, che dovranno
tuttavia rispettare limitazioni e norme igienico sanitarie
stringenti. Il sindaco di Rio, Marcelo Crivella, ha inoltre
annunciato che entro l’inizio di agosto le scuole private
potranno riprendere le aule presenziali, anche in questo
caso osservando misure di prevenzione del contagio.
L’autorizzazione sara’ concessa successivamente anche alle
scuole pubbliche. (segue) (Brb)
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

ADN Kronos, venerdì 31 luglio 2020
MILANO: SALA, ‘A SETTEMBRE NIDI E SCUOLE INFANZIA ACCOGLIERANNO TUTTI GLI ISCRITTI’ =

ADN0711 7 CRO 0 ADN CRO NAZ RLO
MILANO: SALA, ‘A SETTEMBRE NIDI E SCUOLE INFANZIA ACCOGLIERANNO TUTTI GLI ISCRITTI’ =
Milano, 31 lug. (Adnkronos) – ”Ci abbiamo lavorato con serietà,
sicuri che avremmo trovato una soluzione. E oggi possiamo annunciarlo
con soddisfazione. A settembre, nidi e scuole dell’infanzia comunali
accoglieranno tutte le bambine e i bambini iscritti (circa 30mila),
compresi i piccoli cui non eravamo riusciti a dare subito conferma”.
Lo annuncia su Facebook il sindaco di Milano Giuseppe Sala.
”In seguito all’intesa trovata con le Organizzazioni Sindacali e RSU,
in Giunta abbiamo approvato un piano straordinario da 293 nuove
assunzioni a tempo determinato e indeterminato che, insieme al lavoro
di mappatura degli spazi scolastici, consentirà lo svolgimento delle
attività educative dell’infanzia nella fascia 0-6 anni per nove ore
continuative al giorno – tra le 7.30 e le 16.30 – e nel rispetto delle
misure di sicurezza e di tutela della salute per bambini e lavoratori.
Inoltre, abbiamo stanziato un milione di euro per dispositivi di
sicurezza per il personale e la sanificazione straordinaria dei
luoghi, oltre che per test sierologici e triage in fase di
accoglienza. E stiamo provvedendo a erogare i contributi del fondo
Mutuo soccorso per supportare anche il comparto privato. Anche nella
ripartenza, Milano non lascia indietro nessuno, soprattutto non
dimentica i più piccoli”.
(Lci/Adnkronos)
ISSN 2465 – 1222
31-LUG-20 13:05
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

NOVA MILANO, venerdì 31 luglio 2020
Fase 3: sindacati Milano a sindaco Sala, serve piano di ripresa, innovazione e sviluppo per citta’ e sua area metropolitana

NOVA0036 3 ECO 1 NOV
Fase 3: sindacati Milano a sindaco Sala, serve piano di ripresa, innovazione e sviluppo per citta’ e sua area metropolitana
Milano, 31 lug – (Nova) – I segretari generali di Cgil, Cisl
e Uil Milano Massimo Bonini, Carlo Gerla e Danilo
Margaritella, chiedono al sindaco Giuseppe Sala di porre con
urgenza la questione al governo su come far uscire dalla
crisi Milano. Il capoluogo lombardo e la sua area
metropolitana “sono duramente colpite dalla crisi,
conseguente al blocco della vita economica e sociale indotta
dallo stato di emergenza con cui si e’ affrontata la
pandemia. Per fine anno potrebbero essere almeno 300 mila le
donne e gli uomini che perderanno il lavoro o che vedranno
tagliato drasticamente il loro reddito. Occorre intervenire
rapidamente per contenere le disuguaglianze e le tensioni
sociali, gia’ presenti in un modello di crescita a due
velocita’, ora ancor piu’ aggravate per numero e
consistenza”, sostengono i sindacalisti. “La Citta’
metropolitana milanese, per le sue connessioni nazionali e
internazionali, e’ sia motore trainante che banco di prova
decisivo di come si uscira’ dalla crisi in una prospettiva
di cambiamento. Per questo – aggiungono Bonini, Gerla e
Margaritella – e’ necessario che, nell’ambito del Piano
nazionale di ripresa e resilienza 2021/2023 finanziato con i
fondi europei, si definisca un Piano di ripresa, innovazione
e sviluppo per Milano e la sua area metropolitana. Un piano
che, oltre il al blocco dei licenziamenti e l’utilizzo degli
ammortizzatori sociali, intervenga sul mercato del lavoro
per salvaguardare l’occupazione e crearne di nuova, come
richiede non solo la transizione ecologica e digitale, ma lo
sviluppo di una citta’ forte delle sue reti sociali e
culturali; del rilancio dei suoi quartieri; dei suoi servizi
pubblici, a cominciare dalla scuola e dalla salute”. Per
questo motivo “sollecitiamo il governo a intervenire con
misure e politiche concrete che facciano sentire il loro
effetto immediato e che favoriscano la crescita e lo
sviluppo nel medio e lungo periodo. Il sindacato confederale
e’ pronto al confronto e a dare il suo contributo”,
concludono i segretari generali. (com)
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Dire Nazionale, venerdì 31 luglio 2020
CULTURA. COMUNE L’AQUILA INOLTRA DOSSIER CANDIDATURA PER CAPITALE ITALIANA 2022

DIR1214 3 CLT 0 RR1 N/POL / DIR /TXT
CULTURA. COMUNE L’AQUILA INOLTRA DOSSIER CANDIDATURA PER CAPITALE ITALIANA 2022
(DIRE) Roma, 31 lug. – Il Comune dell’Aquila ha inoltrato il
dossier di candidatura della citta’ a Capitale italiana della
cultura per il 2022. Lo ha reso noto il sindaco Pierluigi Biondi.
Il capoluogo d’Abruzzo si era gia’ candidato per il 2021, ma le
procedure sono state sospese a livello centrale per via
dell’emergenza coronavirus; situazione che ha portato, con il
cosiddetto “Decreto rilancio”, ad assegnare a Parma lo status di
Capitale italiana della cultura, gia’ avuto per quest’anno, anche
per l’anno prossimo, poiche’ la citta’ emiliana non ha potuto di
fatto esercitare questo ruolo. La proroga di questo conferimento
era stata sostenuta anche dal sindaco Biondi. La giuria istituita
dal ministero per i Beni, le Attivita’ culturali selezionera’
dieci finaliste entro il prossimo 12 ottobre e il 12 novembre
raccomandera’ al ministro la citta’ che avra’ ritenuto piu’
idonea ad essere insignita del titolo in questione.
“Abbiamo messo a punto il dossier, gia’ elaborato nella fase
finale dello scorso inverno, in modo tale da renderlo ancora piu’
solido- ha spiegato il sindaco Biondi- ringrazio il gruppo di
lavoro che sta lavorando su questa candidatura, coordinato dal
professor Pier Luigi Sacco. Il dossier e’ stato costruito sulla
base essenziale della partecipazione con le strutture che operano
nel mondo della cultura e con l’intero tessuto sociale del
territorio, senza trascurare le attivita’ economiche e
produttive. Ed e’ questo, a mio avviso, il pregio del documento
trasmesso al Mibact: e’ stato posto l’accento su un
coinvolgimento capace di valorizzare eccellenze e peculiarita’
dell’Aquilano. La proposta inoltrata ha evidenziato come la
nostra terra sia stata e sia protagonista di un percorso che
dimostra come la cultura sia elemento di rinascita e riscatto di
un pezzo di Italia che, dopo il sisma, ha intrapreso la strada
della ricostruzione. Non e’ un caso che nel dossier non si faccia
riferimento esclusivo all’Aquila, ma all’intero territorio del
cratere sismico; in questo senso la cultura viene interpretata
come il materiale connettivo capace di cicatrizzare, raccontare,
evidenziare, restituire senso e dignita’ alla tragedia che le
popolazioni hanno vissuto sia nella nostra citta’ che nell’intero
territorio del cratere”.(SEGUE)
(Comunicati/Dire)
14:01 31-07-20
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Dire Nazionale, venerdì 31 luglio 2020
CULTURA. COMUNE L’AQUILA INOLTRA DOSSIER CANDIDATURA PER CAPITALE ITALIANA 2022 -2-

DIR1215 3 CLT 0 RR1 N/POL / DIR /TXT
CULTURA. COMUNE L’AQUILA INOLTRA DOSSIER CANDIDATURA PER CAPITALE ITALIANA 2022 -2-
(DIRE) Roma, 31 lug. – Il sindaco dell’Aquila ha specificato che
il progetto di candidatura “tiene conto in particolar modo della
coesione e della inclusione sociale, con specifico e marcato
riferimento alle nuove generazioni. Abbiamo messo in evidenza
come l’aspirazione a diventare Capitale italiana della cultura
poggi non solo sull’evidente dimostrazione di possedere un vasto
patrimonio culturale di varia natura- ha aggiunto- ma anche sul
fatto che siamo in grado di valorizzare la cultura come una
strada di sviluppo anche economico e sociale. I pilastri del
dossier, infatti, sono stati allestiti seguendo le linee guida
che il professor Sacco aveva gia’ indicato all’inizio di
quest’anno e che sono riconducibili al valore del rapporto tra
cultura e salute, benessere, innovazione tecnologica e ambiente.
Quattro sono gli obiettivi principali- ha concluso il sindaco
Biondi- ripopolare la citta’ e il territorio, riannodando il
tessuto sociale; promuovere un nuovo modello di sviluppo e
benessere a base culturale; diventare il centro di competenze di
riferimento a livello europeo sulla resilienza post-catastrofe a
base culturale e formulare una strategia di sviluppo applicabile
alle altre realta’ simili delle aree interne italiane. Attendiamo
con fiducia i responsi che arriveranno in autunno, consapevoli di
aver predisposto una proposta fondata e credibile, che, in linea
generale, fa emergere che L’Aquila e il territorio hanno tutte le
condizioni per diventare la Capitale italiana della cultura per
l’anno 2022”.
La candidatura a Capitale italiana era stata annunciata dal
sindaco in occasione dell’evento di presentazione della Carta
dell’Aquila avvenuta lo scorso 23 novembre.
(Comunicati/Dire)
14:01 31-07-20
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Italpress, venerdì 31 luglio 2020
STRAGE 2 AGOSTO: MEROLA “PROFONDA PARTECIPAZIONE MATTARELLA”

ZCZC IPN 314
REG –/T
STRAGE 2 AGOSTO: MEROLA “PROFONDA PARTECIPAZIONE MATTARELLA”
BOLOGNA (ITALPRESS) – “Abbiamo avuto il conforto determinato del
Presidente della Repubblica sulla necessita’ di arrivare a
giudicare i mandanti. C’e’ questa bella novita’ della Procura
generale. Soprattutto e’ stata profonda la sua partecipazione al
dolore dei parenti e alla memoria delle vittime”. Cosi’ il sindaco
di Bologna Virginio Merola commenta ai microfoni di ‘Centocitta”
su Radio1 la visita di ieri del presidente Mattarella. Il Capo
dello Stato, dopo l’omaggio alle vittime della strage alla
stazione del 2 agosto 1980, ha visitato anche il Museo per la
memoria di Ustica e “anche qui – aggiunge Merola – le parole del
nostro Presidente sono state molto ferme e molto chiare sulla
necessita’ di dire ai nostri paesi alleati di collaborare per
sapere quale aereo di quale nazionalita’ era in volo per un atto
di guerra in tempo di pace”. “Ci ha fatto molto piacere
l’affermazione del presidente Mattarella rivolta alle associazioni
dei familiari e delle istituzioni quando ha detto: ‘Avete
contribuito a rafforzare la nostra democrazia’. Insomma una
bellissima giornata”, conclude Merola.
(ITALPRESS).
cin/fil/red
31-Lug-20 14:13
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Italpress, venerdì 31 luglio 2020
MES: MEROLA “PARLAMENTO COMPRENDA CHE E’ OPPORTUNITA’ DA NON PERDERE”

ZCZC IPN 317
REG –/T
MES: MEROLA “PARLAMENTO COMPRENDA CHE E’ OPPORTUNITA’ DA NON PERDERE”
BOLOGNA (ITALPRESS) – “Penso che la politica nazionale, il
Parlamento, su pressione dei sindaci, dovrebbe comprendere che
c’e’ un’opportunita’ da non perdere. Tutti stiamo dicendo che c’e’
gia’ emergenza economica, potere avviare l’utilizzo di questi
fondi e’ molto importante, non solo dal punto di vista sanitario”.
Cosi’ il sindaco di Bologna Virginio Merola intervenendo a
‘Centocitta” su Radio1 in merito al Mes. Gia’ ieri in
un’intervista all’edizione bolognese de ‘La Repubblica’ Merola si
era fatto portavoce dell’appello di cinquanta sindaci della citta’
metropolitana, di ogni colore politico, per chiedere al Governo di
accedere subito alle risorse del Mes. “La richiesta – spiega ai
microfoni di Radio1 il sindaco – e’ molto semplice. Abbiamo
l’opportunita’ di utilizzare dei fondi per la nostra sanita’.
Tutti abbiamo fatto giustamente l’elogio dei medici e degli
infermieri, sappiamo che i fondi del Recovery Fund arriveranno
nell’autunno del prossimo anno, abbiamo la possibilita’ di usare
fondi a interessi davvero minimi”.
(ITALPRESS) – (SEGUE).
cin/fil/red
31-Lug-20 14:14
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Italpress, venerdì 31 luglio 2020
COMUNI: MEROLA “GOVERNO IMPEGNATO A TROVARE RISORSE”

ZCZC IPN 321
REG –/T
COMUNI: MEROLA “GOVERNO IMPEGNATO A TROVARE RISORSE”
BOLOGNA (ITALPRESS) – “C’e’ l’impegno in agosto a verificare per
darli ai Comuni. C’e’ una felice coincidenza. Risparmiamo 4
miliardi sul Mes e noi chiediamo esattamente 3,5 miliardi. Le cose
si tengono”. Cosi’ il sindaco di Bologna Virginio Merola a
‘Centocitta” su Radio1 risponde in merito ai 7 miliardi di euro
chiesti dai Comuni al Governo. “Sono arrivati i 3,5 mld. Per il
Comune Bologna sono stati 30 milioni – spiega Merola – e questo ci
ha permesso di approvare, primi in Italia, l’equilibrio di
bilancio. Siamo in grado di garantire il bilancio preventivo che
avevamo approvato prima dell’emergenza. E’ stato un passaggio
positivo. Nell’insieme dei Comuni mancano queste risorse. Sappiamo
che il Governo e’ impegnato a trovarle, continueremo a chiederle
ma siamo fiduciosi”.
(ITALPRESS).
cin/fil/red
31-Lug-20 14:15
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

ANSA NAZIONALE, venerdì 31 luglio 2020
Fase 3: a Brescia limitazione movida fino a fine agosto

ZCZC7418/SXB
XCI20213016951_SXB_QBXB
R CRO S0B QBXB
Fase 3: a Brescia limitazione movida fino a fine agosto
Dalle 20 alle 7 i locali non potranno vendere da asporto
(ANSA) – ROMA, 31 LUG – Il Comune di Brescia ha deciso di
prorogare fino a fine agosto l’ordinanza che regola la movida,
soprattutto nel fine settimana. Per i bar continuera’ ad essere
vietata la vendita da asporto di bevande che potranno essere
consumate sempre e solo al tavolino dalle 20 alle 7. Non cambia
nulla anche per gli esercizi di vicinato, le attivita’
artigianali e per i distributori automatici, che non potranno
vendere bevande da asporto dalle 20 alle 7. L’ordinanza e’ valida
per le giornate di venerdi’ e sabato.
“In due mesi e mezzo dopo la notte di piazzale Arnaldo tra il
22 e il 23 maggio subito dopo la fine del lockdown le cose sono
andate bene. Credo che l’ordinanza abbia raggiunto due
obiettivi: i cittadini hanno capito che la cautela e’ premiante e
i gestori dei locali hanno collaborato”, ha spiegato il sindaco
di Brescia Emilio Del Bono, che ha annunciato che l’ordinanza
restera’ in vigore fino al 30 agosto. (ANSA).
YA3-LAL
31-LUG-20 14:29 NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

ADN Kronos, venerdì 31 luglio 2020
CORONAVIRUS: SINDACO LIVORNO RINGRAZIA ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE =

ADN0973 7 CRO 0 ADN CRO RTO RTO
CORONAVIRUS: SINDACO LIVORNO RINGRAZIA ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE =
Con consegna di una targa per impegno durante emergenza
Livorno, 31 lug. – (Adnkronos) – Il sindaco di Livorno, Luca Salvetti,
ha consegnato una targa di ringraziamento alle associazioni di
volontariato di Protezione Civile che hanno prestato servizio,
nell’ambito dell’emergenza nazionale da Covid-19, sotto il
coordinamento del Sistema di Protezione Civile Comunale.
”E’ un vero piacere vedervi oggi in una giornata di festa e di
ringraziamenti, dopo esserci incrociati, nei mesi scorsi, in
situazioni diverse e complicate legate all’emergenza Covid, che sono
state per tutti noi un vero e proprio banco di prova”, ha detto il
Sindaco ai volontari che stamattina in sala Cerimonie hanno ricevuto
la targa di ringraziamento.
“Voi siete preparati ad operare in momenti di difficoltà, per me è
stata la prima volta ed ho imparato molto. Con la Giunta e con il
responsabile della Protezione Civile Comunale, abbiamo deciso, visto
il grande impegno del mondo del volontariato, che la fase post covid
che stiamo vivendo, sia il momento giusto della riconoscenza e del
ringraziamento – ha aggiunto il sindaco – Questa di oggi è una prima
premiazione, la seconda si farà i primi giorni di settembre e saranno
coinvolte le associazioni di volontariato che hanno operato nel mondo
del sociale. Tengo a sottolineare, che nonostante il grande
dispiegamento di forze nel periodo dell’emergenza Covid, le
associazioni di volontariato hanno continuato a svolgere tutti i
servizi consueti oltre a quelli dell’emergenza”. (segue)
(Zto/Adnkronos)
ISSN 2465 – 1222
31-LUG-20 14:37
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

ADN Kronos, venerdì 31 luglio 2020
CORONAVIRUS: SINDACO LIVORNO RINGRAZIA ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE (2) =

ADN0974 7 CRO 0 ADN CRO RTO RTO
CORONAVIRUS: SINDACO LIVORNO RINGRAZIA ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE (2) =
(Adnkronos) – Nell’ambito dell’emergenza sanitaria nazionale da
Covid-19, tutto il Sistema di Protezione Civile , a vari livelli, ha
contribuito all’esecuzione delle attività di assistenza ed
informazione alla popolazione.
Il volontariato di protezione civile è stato coinvolto dai vari
livelli del sistema: Dipartimento Nazionale di Protezione Civile,
Regione, Provincia e Comune, contribuendo alla esecuzione di tali
attività. A livello comunale, nello specifico, sono state attivate per
l’assistenza alla popolazione, complessivamente, 14 associazioni di
volontariato di protezione civile con sede operativa nel Comune di
Livorno.
Le associazioni hanno collaborato alla gestione della segreteria del
Centro Operativo Comunale, ancora oggi aperto, in modalità
parzialmente presidiata dagli Uffici del Comune. I volontari hanno
consegnato medicinali e beni di prima necessità ai concittadini in
isolamento domiciliare, in quarantena o riconosciuti soggetti fragili. (segue)
(Zto/Adnkronos)
ISSN 2465 – 1222
31-LUG-20 14:37
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

ADN Kronos, venerdì 31 luglio 2020
STRAGE BOLOGNA: SINDACO, ‘DOMENICA INTITOLAZIONE DELLA STAZIONE ALLE VITTIME’ =

ADN1026 7 CRO 0 ADN CRO RER
STRAGE BOLOGNA: SINDACO, ‘DOMENICA INTITOLAZIONE DELLA STAZIONE ALLE VITTIME’ =
Bologna, 31 lug. (AdnKronos) – Domenica, dopo gli interventi in Piazza
Maggiore a Bologna, “dove i mille posti disponibili su prenotazione
sono già andati esauriti”, e la deposizione delle corone
commemorative, la stazione sarà intitolata alle vittime della strage
del 2 agosto 1980. A comunicarlo è il sindaco Virginio Merola alla
presentazione del programma delle iniziative e delle cerimonie per
commemorare la strage nel quarantesimo anniversario, che quest’anno
devono tenere conto del coronavirus.
Un “programma ricco”, spiega Merola, frutto di “un lavoro lungo ma
importante, con la consueta e particolare attenzione ai giovani e agli
studenti perché l’impegno per la memoria è un aspetto fondamentale e
ha contribuito al riconoscimento che il presidente della Repubblica,
Sergio Mattarella, ieri, nella sua visita a Bologna, ci ha conferito.
Un riconoscimento importante a questi 40 anni di lotta per la verità è
per la giustizia, che ha contribuito a rafforzare la democrazia del
nostro paese”.
(Adl/AdnKronos)
ISSN 2465 – 1222
31-LUG-20 14:55
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

ADN Kronos, venerdì 31 luglio 2020
STRAGE BOLOGNA: BONACCINI, ‘DOLORE INESTINGUIBILE, NOI NON DIMENTICHIAMO’ (2) =

ADN1033 7 CRO 0 ADN CRO RER
STRAGE BOLOGNA: BONACCINI, ‘DOLORE INESTINGUIBILE, NOI NON DIMENTICHIAMO’ (2) =
(AdnKronos) – “Ricordo – continua Bonaccini – che la collaborazione
con l’Associazione dei familiari delle vittime della strage di Bologna
è stata fondamentale per la digitalizzazione dei fascicoli processuali
sui fatti di terrorismo, eversione e stragismo giudicati dalla Corte
d’Assise di Bologna dal 1971, compresi quelli relativi alla strage del
2 agosto 1980, operazione che abbiamo voluto e sostenuto come Regione
Emilia-Romagna. Materiali rivelatisi poi importanti anche per il
prosieguo delle indagini. Un lavoro, questo sulla digitalizzazione
degli atti, che ora deve essere esteso e completato”.
“Abbiamo ascoltato tutti il Cardinale Matteo Zuppi, che ancora una
volta ha usato le parole giuste, per un appello affinché omissioni e
chiacchiericcio sterile lascino spazio alla verità – chiude il
presidente della Regione -. Il percorso verso di essa non può
prescinderne: è necessario più che mai uno sforzo comune per
affiancare idealmente i magistrati nel grande lavoro che stanno
svolgendo nell’indagine ancora aperta sui mandanti di questo delitto
atroce. Noi non cesseremo mai di ricordare, di lottare, di esserci. E
mai verrà meno il nostro impegno”.
Numerose sono le iniziative cui parteciperanno esponenti della
Regione. Alle ore 10 in piazza Maggiore sarà presente il presidente
della Regione, Stefano Bonaccini, alla cerimonia ufficiale in cui sono
previsti gli interventi del presidente dell’Associazione familiari
vittime della Strage alla Stazione di Bologna, Paolo Bolognesi, del
sindaco di Bologna e della Città Metropolitana, Virginio Merola, della
presidente del Senato, Elisabetta Casellati. Saranno presenti anche la
vicepresidente della Regione, Elly Schlein, gli assessori regionali,
Raffaele Donini, Paola Salomoni, Paolo Calvano e Irene Priolo. (segue)
(Adl/AdnKronos)
ISSN 2465 – 1222
31-LUG-20 14:59
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

ADN Kronos, venerdì 31 luglio 2020
STRAGE BOLOGNA: BONACCINI, ‘DOLORE INESTINGUIBILE, NOI NON DIMENTICHIAMO’ (3) =

ADN1034 7 CRO 0 ADN CRO RER
STRAGE BOLOGNA: BONACCINI, ‘DOLORE INESTINGUIBILE, NOI NON DIMENTICHIAMO’ (3) =
(AdnKronos) – Alle ore 11.15 alla Stazione centrale la deposizione
delle corone in omaggio alle vittime in Sala d’Attesa e intitolazione
della Stazione alle ‘Vittime della Strage del 2 agosto’ con il
presidente Bonaccini, il sindaco Merola, il presidente
dell’Associazione familiari delle vittime, Bolognesi, e la presidente
del Senato, Casellati. A seguire, al Primo binario della stazione,
deposizione di corone al cippo che ricorda il sacrificio del
ferroviere Silver Sirotti deceduto nella strage del treno Italicus.
Al Piazzale Est ci sarà la partenza del treno straordinario per San
Benedetto Val di Sambro: deposizione di corone alle lapidi che
ricordano le vittime degli attentati ai treni Italicus e 904
Napoli-Milano. A seguire, alla Stazione di San Benedetto Val di Sambro
interventi di Loretta Pappagallo, dell’Associazione familiari strage
Treno 904 Napoli-Milano, e Alessandro Santoni, sindaco di San
Benedetto Val di Sambro. Picchetto d’onore, presente l’assessore
regionale Irene Priolo.
Contemporaneamente, alle ore 11.30, nella Chiesa di San Benedetto in
via dell’Indipendenza 64, a Bologna, Santa Messa celebrata dal
cardinale Matteo Maria Zuppi alla quale parteciperà la vicepresidente
della Regione, Elly Schlein. Alle ore 12 nella sede di Cotabo, in via
Stalingrado 61, il consigliere regionale Giuseppe Paruolo, in
rappresentanza dell’Assemblea legislativa e della Giunta della
Regione, parteciperà alla deposizione di corone al monumento in
ricordo dei tassisti deceduti il 2 agosto 1980. (segue)
(Adl/AdnKronos)
ISSN 2465 – 1222
31-LUG-20 14:59
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

NOVA NAZIONALE, venerdì 31 luglio 2020
Strage Bologna: le iniziative della Regione Emilia-Romagna

NOVA0373 3 POL 1 NOV CRO INT
Strage Bologna: le iniziative della Regione Emilia-Romagna
Roma, 31 lug – (Nova) – Numerose sono le iniziative previste
per domenica cui parteciperanno gli esponenti della Regione
Emilia-Romagna in occasione della commemorazione della
strage del 2 agosto alla stazione di Bologna. Alle ore 10 in
piazza Maggiore sara’ presente il presidente della Regione,
Stefano Bonaccini, alla cerimonia ufficiale in cui sono
previsti gli interventi del presidente dell’Associazione
familiari vittime della Strage alla Stazione di Bologna,
Paolo Bolognesi, del sindaco di Bologna e della Citta’
metropolitana, Virginio Merola, della presidente del Senato,
Elisabetta Casellati. Saranno presenti anche la
vicepresidente della Regione, Elly Schlein, gli assessori
regionali, Raffaele Donini, Paola Salomoni, Paolo Calvano e
Irene Priolo. Alle ore 11.15 alla Stazione centrale la
deposizione delle corone in omaggio alle vittime in Sala
d’Attesa e intitolazione della Stazione alle “Vittime della
Strage del 2 agosto” con il presidente Bonaccini, il sindaco
Merola, il presidente dell’Associazione delle Vittime,
Bolognesi, e la presidente del Senato, Casellati. A seguire,
al Primo Binario della stazione, deposizione di corone al
cippo che ricorda il sacrificio del ferroviere Silver
Sirotti deceduto nella strage del treno Italicus. Al
Piazzale Est ci sara’ la partenza del treno straordinario
per San Benedetto Val di Sambro: deposizione di corone alle
lapidi che ricordano le vittime degli attentati ai treni
Italicus e 904 Napoli-Milano. A seguire, alla Stazione di
San Benedetto Val di Sambro interventi di Loretta
Pappagallo, dell’Associazione familiari strage Treno 904
Napoli-Milano, e Alessandro Santoni, sindaco di San
Benedetto Val di Sambro. Picchetto d’onore, presente
l’assessore regionale Irene Priolo. (segue) (Ren)
NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

z ANSA LOMBARDIA, venerdì 31 luglio 2020
Fase 3: a Brescia limitazione movida fino a fine agosto

ZCZC7952/SXR
OMI20213017136_SXR_QBXH
R CRO S42 QBXH
Fase 3: a Brescia limitazione movida fino a fine agosto
Dalle 20 alle 7 i locali non potranno vendere da asporto
(ANSA) – ROMA, 31 LUG – Il Comune di Brescia ha deciso di
prorogare fino a fine agosto l’ordinanza che regola la movida,
soprattutto nel fine settimana. Per i bar continuera’ ad essere
vietata la vendita da asporto di bevande che potranno essere
consumate sempre e solo al tavolino dalle 20 alle 7. Non cambia
nulla anche per gli esercizi di vicinato, le attivita’
artigianali e per i distributori automatici, che non potranno
vendere bevande da asporto dalle 20 alle 7. L’ordinanza e’ valida
per le giornate di venerdi’ e sabato.
“In due mesi e mezzo dopo la notte di piazzale Arnaldo tra il
22 e il 23 maggio subito dopo la fine del lockdown le cose sono
andate bene. Credo che l’ordinanza abbia raggiunto due
obiettivi: i cittadini hanno capito che la cautela e’ premiante e
i gestori dei locali hanno collaborato”, ha spiegato il sindaco
di Brescia Emilio Del Bono, che ha annunciato che l’ordinanza
restera’ in vigore fino al 30 agosto. (ANSA).
YA3-GGD
31-LUG-20 15:16 NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

z ANSA PUGLIA, venerdì 31 luglio 2020
Cinema: Decaro, si completa mosaico offerta culturale Bari

ZCZC8021/SXR
XIC20213017159_SXR_QBKP
R SPE S44 QBKP
Cinema: Decaro, si completa mosaico offerta culturale Bari
(v:’Cinema: nasce Apulia Film House…’ delle 14.16)
(ANSA) – BARI, 31 LUG – “Con questo nuovo contenitore si
completa il mosaico dell’offerta culturale cittadina”. Lo ha
detto il sindaco di Bari, Antonio Decaro, intervenendo alla
inaugurazione di Apulia Film House, la nuova casa del cinema
pugliese nella Fiera del Levante di Bari. “Se c’e’ una cosa che
abbiamo imparato negli ultimi 15 anni, grazie ad Apulia Film
Commission – ha detto Decaro – e’ che il cinema e’ un’industria
complessa i cui investimenti producono una forte ricaduta sul
territorio. Basti pensare non solo alla quantita’ di produzioni
cinematografiche che negli anni hanno scelto la nostra regione,
con ricadute anche turistiche dopo che alcuni degli scenari piu’
suggestivi dal punto di vista paesaggistico e storico sono
diventati set di film importanti, ma anche al numero di addetti
del settore, cresciuti per competenze e professionalita’ fino a
rendere la nostra regione un punto di riferimento per chiunque
voglia fare cinema”.
In un video-messaggio, l’assessora regionale all’Industria
turistica e culturale, Loredana Capone, ha definito la nuova
casa del cinema pugliese “contemporaneamente un polo artistico,
produttivo e culturale, in cui alle attivita’ di promozione del
cinema si aggiunge la parte produttiva del digitale. Una casa
del cinema dove non solo gli appassionati potranno seguire le
attivita’ museali, ma anche esercitarsi e fare esperienza di
cinema”. (ANSA).
YB2-LF
31-LUG-20 15:20 NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

ANSA NAZIONALE, venerdì 31 luglio 2020
Turismo: a Riccione gli ombrelloni in acqua sull’atollo blu

ZCZC8051/SXB
XIC20213017171_SXB_QBXB
R CRO S0B QBXB
Turismo: a Riccione gli ombrelloni in acqua sull’atollo blu
Piattaforma galleggiante, e’ la novita’ dell’estate 2020
(ANSA) – RICCIONE, 31 LUG – Riccione ha trovato il modo di
piantare gli ombrelloni in acqua. Si chiama ‘atollo blu’ ed e’
stato inaugurato il 31 luglio come la novita’ dell’estate
balneare 2020 al Club Family Hotel (viale D’Annunzio 132) di
Riccione, dal sindaco Renata Tosi e da Andrea Falzaresi,
imprenditore e titolare della struttura family hotel,
classificata prima in Italia e quarta nel mondo nella categoria
delle strutture dedicate alla famiglia da Tripadvisor.
L’atollo blu e’ formato da una piattaforma galleggiante, 3×3,
(proposta al noleggio ai turisti), ed equiparata per quanto
riguarda il posizionamento in mare ad un pattino o moscone. Al
mattino si posiziona in acqua e la sera viene ritirata a riva.
Con l’atollo blu e’ stato anche inaugurato l’atollo dello
scivolo, una pedana galleggiante su cui e’ posizionato uno
scivolo per bambini e ragazzi dal quale entrare dolcemente in
mare, e messo a disposizione dal Club Family Hotel per i piu’
giovani. (ANSA).
ROM
31-LUG-20 15:22 NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

ANSA NAZIONALE, venerdì 31 luglio 2020
Scuola: Merola, situazione spazi sotto controllo a Bologna

ZCZC8074/SXB
XCI20213017179_SXB_QBXB
R CRO S0B QBXB
Scuola: Merola, situazione spazi sotto controllo a Bologna
(ANSA) – BOLOGNA, 31 LUG – La situazione della scuola “e’ a
buon punto grazie alla collaborazione di tutto il personale
delle scuole in particolare dei genitori, dei consigli di
Istituto, dei dirigenti scolastici dei comitati scolastici. La
realta’ della scuola nella nostra citta’ e’ sempre stata molto
forte. Sono in grado di dire che abbiamo gia’ la situazione, per
quanto riguarda gli spazi, sotto controllo: sono predisposti 94
spazi che erano necessari per gli studenti dai 6 ai 14 anni”. Lo
ha detto il sindaco di Bologna, Virginio Merola, a Centocitta’ su
Rai Radio1-
Per quanto riguarda gli istituti superiori seguiti dalla
Citta’ metropolitana, prosegue il primo cittadino, “abbiamo un
accordo con la Fiera di Bologna che mettera’ a disposizione dei
padiglioni della Fiera per ospitare le lezioni degli studenti
delle scuole superiori. Ci mancano solo, e stanno arrivando,
credo, le linee guida definitive per quanto riguarda i nidi e le
scuole dell’infanzia. Sul tema degli spazi siamo pero’ gia’ pronti
a ripartire all’inizio di settembre, anche noi verso il 14”.
(ANSA).
YC7-ROM
31-LUG-20 15:24 NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

z ANSA CAMPANIA, venerdì 31 luglio 2020
Buono pasto a dipendenti C.metropolitana in smart working

ZCZC8470/SXR
ONA20213017310_SXR_QBXO
R CRO S44 QBXO
Buono pasto a dipendenti C.metropolitana in smart working
(ANSA) – NAPOLI, 31 LUG – Ai dipendenti della Citta’
metropolitana di Napoli e’ stato riconosciuto il diritto al buono
pasto anche se, in questi mesi, hanno svolto le proprie mansioni
in regine di smart working. Lo prevede la delibera approvata dal
sindaco metropolitano, Luigi de Magistris, con la quale si
prende atto del nuovo accordo sottoscritto tra le organizzazioni
sindacali dei lavoratori e la parte pubblica per l’erogazione
dei buoni pasto ai dipendenti dell’ente. Con l’emergenza
sanitaria dovuta alla pandemia da coronavirus, le attivita’
lavorative nella Citta’ Metropolitana, come previsto dalle norme
dettate dal Governo nazionale, si sono svolte a partire dal mese
di marzo prevalentemente in modalita’ smart working. All’origine
dell’accordo pertanto vi e’ il dato che la modalita’ di lavoro da
remoto non e’ stata una scelta fatta dai dipendenti ne’ frutto di
una riorganizzazione degli uffici, ma una necessita’ imposta
dall’emergenza che ha costretto la maggioranza dei lavoratori a
svolgere il lavoro in modalita’ remota con lo stesso orario di
lavoro previsto in presenza. La delibera prevede che i
lavoratori che ne faranno richiesta potranno, sulla base di una
propria autocertificazione in cui dovranno dichiarare di aver
svolto il lavoro con gli orari previsti, cioe’ con un tempo
superiore alle 6 ore quotidiane, richiedere l’erogazione del
buono pasto. Le autodichiarazioni dovranno successivamente
essere confermate dai dirigenti. La delibera – si evidenzia –
soddisfa una delle richieste su cui maggiormente si era
incentrata l’attenzione dei dipendenti della Citta’
metropolitana. (ANSA).
YKN-TOR
31-LUG-20 15:59 NNNN
– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –
Coronavirus: Marche, 21 nuovi casi in un giorno e totale a 6.872 (2)=

AGI0769 3 CRO 0 R01 / Coronavirus: Marche, 21 nuovi casi in un giorno e totale a 6.872 (2)= (AGI) – Ancona, 31 lug. – Il totale dei casi positivi finora accertati e’ salito cosi’ a 6.851, il 6,91% rispetto agli 99.450 tamponi processati. Il focolaio di Montecopiolo, poco meno di 1.100 abitanti nel Pesarese, al momento non preoccupa: e’ stato accertato la scorsa settimana, con l’individuazione dei primi cinque positivi, reduci da una cena di ex studenti, diventati oggi circa 35 (risultano contagiati alcuni familiari stretti dei partecipanti, ndr.) su 200 tamponi processati finora. Il presidente della Regione, Luca Ceriscoli, e’ in contatto quotidiano con il sindaco Pietro Rossi, che sta “gestendo la situazione con scrupolo e serenamente” e rifiuta l’idea di un comune sotto “assedio”. I positivi o chi e’ entrato in contatto con loro stanno osservando la quarantena, ma e’ possibile che il Gores consigli di effettuare un campionamento di massa, in modo da circoscrivere definitivamente l’infezione. (AGI)Pu1/Rob 311616 LUG 20 NNNN

 

MACHINE LEARNING LOMBROSIANO, Il Manifesto, 31.7.2020

IL DEM RICCI DEDICA A CRAXI, Il Fatto, 31.7.2020

5G, ANPCI, Italia Oggi, 31.7.2020

BARETTA, Repubblica, 31.7.2020

ELEZIONI, MENO FIRME, Italia Oggi, 31.7.2020

Smart Working e infrastrutture, Titti Di Salvo, Il Dubbio, 31.7.2020

POVERTA’, PANDEMIA SOCIALE, RICERCA CENSIS CONFCOOP, Avvenire, 31.7.2020

SCUOLE, ROTAZIONE STUDENTI, Il Sole 24 Ore, 31.7.2020

CACCIARI, PAOLO, Sui dati dell’ISPRA, Il Fatto, 31.7.2020

ITALIA GERMANIA, Diplomazia delle città, 31.7.2020

VIESTI, Il Sud per ricostruire l’Italia, Il Messaggero, 31.7.2020

PANTALONE, Corriere Roma, 31.7.2020

Precedente

WEFAREX: UNA PIATTAFORMA SCALABILE PER INTEGRARE WELFARE PUBBLICO, PRIVATO, TERRITORIALE E AZIENDALE

Successivo

SCUOLA, RIPRESA DI SETTEMBRE: APPROVATE IN UNIFICATA LE LINEE GUIDA PER LA FASCIA 0-6 ANNI