Oggi i Sindaci hanno detto…

ANSA NAZIONALE, lunedì 12 ottobre 2020 Covid:10 contagi, mini zona arancione in borgo del Casertano  ZCZC1061/SXB  XCI20285017277_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid:10 contagi, mini zona arancione in borgo del Casertano  In una frazione di Teano stop negozi e niente allontanamenti     (ANSA) – CASERTA, 11 OTT – Allarmato per la presenza di dieci  contagiati nella frazione di San Marco, il sindaco di Teano  (Caserta), Dino Andrea, ha emanato un’ordinanza che dispone una  serie di prescrizioni imponendo di fatto una mini-zona rossa per  la frazione, ovvero una zona arancione che si protrarra’ per  qualche giorno. Il provvedimento ha decretato la sospensione per  ieri e oggi delle attivita’ commerciali, fatta salva l’erogazione  dei servizi essenziali e di pubblica utilita’.     Si prevede inoltre il divieto di allontanamento dal  territorio comunale del Borgo Frazione San Marco da parte di  tutti gli individui presenti, contattati dall’Asl di Caserta  (distretto Sanitario 14) per la somministrazione dei tamponi, il  divieto di accesso nel territorio comunale a soggetti sprovvisti  di dispositivi di protezione individuale;  i plessi scolastici  che insistono sul territorio di San Marco di Teano resteranno  chiusi fino all’esito dei tamponi nasofaringei. (ANSA).       YEC-CER  11-OTT-20 15:52 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA CAMPANIA, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: tamponi, concluso screening a Monte di Procida  ZCZC1660/SXR  XCI20285017489_SXR_QBXO  R CRO S44 QBXO  Covid: tamponi, concluso screening a Monte di Procida  (.V. Covid: in 200 a matrimonio,focolaio….’ delle 12:20)     (ANSA) – POZZUOLI (NAPOLI), 11 OTT – Concluso lo screening  straordinario dei tamponi a Monte di Procida (Napoli) per  fronteggiare una situazione di emergenza scoppiata dopo feste di  matrimonio e comunioni in locali pubblici. Nel punto sanitario  istituito nell’area della sede comunale della cittadini flegrea  sono stati effettuati 130 tamponi. Si sono sottoposte all’esame  tutte le persone coinvolte nei convivi di inizio settimana e  quanti gia’ avevano effettuato un tampone da privati.     A riferirlo e’ il sindaco, Giuseppe Pugliese, che ha seguito  le operazioni dell’Azienda sanitaria. Le operazioni sono state  svolte dai sanitari che si sono potuti avvalere del supporto di  personale del Comune, della Polizia municipale e della  Protezione Civile. I risultati degli esami naso-faringei si  avranno nelle prossime 48 ore. (ANSA).       W08-CER  11-OTT-20 18:24 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA CAMPANIA, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: positivo assessore a Scafati, chiusi uffici comunali  ZCZC1094/SXR  ONA78522_SXR_QBXO  R CRO S44 QBXO  Covid: positivo assessore a Scafati, chiusi uffici comunali  Sigilli anche a strutture sportive per consentire sanificazione     (ANSA) – SCAFATI (SALERNO), 11 OTT – Il sindaco di Scafati  (Salerno), Cristoforo Salvati, ha disposto per la giornata di  domani la chiusura di tutti gli uffici comunali e di tutte le  strutture sportive comunali presenti sul territorio. La  decisione si e’ resa necessaria per consentire le attivita’ di  sanificazione in seguito alla positivita’ al Covid-19 di un  membro della giunta scafatese.    (ANSA).       Y1W-PTR  11-OTT-20 19:16 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 12 ottobre 2020 CORONAVIRUS: SINDACO SOMMA VESUVIANA, ’36 NUOVI CASI, RISCHIO CHIUSURA’ =  ADN0095 7 CRO 0 ADN CRO NAZ RCA        CORONAVIRUS: SINDACO SOMMA VESUVIANA, ’36 NUOVI CASI, RISCHIO CHIUSURA’ =        Roma, 12 ott. – (Adnkronos) – ”Siamo a rischio chiusura, un rischio   che voglio scongiurare perché ne risentirebbe l’economia del   territorio”. Così Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana,   annunciando “ben 36 nuovi casi di Coronavirus nelle ultime ore a Somma  Vesuviana” e la convocazione di un tavolo tecnico con l’Asl “per   valutare misure molto stringenti”.        “Chiedo a tutti i cittadini un grande senso di responsabilità –   continua il sindaco – Abbiamo avuto un’impennata di casi, grazie anche  ad una festa di compleanno con la partecipazione di molte persone. Non  è possibile che questo accada. Con questi atteggiamenti si rischia non  solo di mettere in pericolo la salute delle persone ma anche   l’economia già duramente provata”.        A Somma Vesuviana si contano al momento 122 casi totali, di cui 89   positivi attivi e 170 persone in isolamento. “In mattinata convocherò   tutti i dirigenti scolastici per un incrocio di dati e fare una   mappatura della situazione reale anche nell’ambito scolastico”,   conclude Di Sarno.        (Mst/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  12-OTT-20 08:25  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: Gb, momento critico; piano Johnson con 3 livelli allerta (2)=  AGI0076 3 EST 0 R01 /  Covid: Gb, momento critico; piano Johnson con 3 livelli allerta (2)=  (AGI) – Londra, 12 ott. – Al livello 1, allerta “media” nelle  zone dove il tasso e’ relativamente basso, sara’ in vigore la  regola dei sei, il coprifuoco alle 22 per ristoranti e pub,  nonche’ distanziamento sociale e mascherine; al livello 2,  “allerta alta”, verra’ aggiunto il divieto di visite nelle case  e di socializzazione al chiuso in ristoranti e pub con membri di  altre famiglie.  Al livello 3, “allerta molto alta”, e’ attesa la chiusura  forzata di bar e pub, casino, palestre e centri scommesse ma non  dei ristoranti che potrebbero rimanere aperti fino alle 22. E’  probabile che in quest’ultima categoria finiscano Manchester,  Newcastle e Liverpool. Il sindaco di quest’ultima Steve Rotheram  ha sottolineato che le nuove restrizioni “dovranno essere  accompagnate da sostegno finanziario per lavori ed esercizi  commerciali”.  Il piano verra’ discusso domani e potrebbe essere attuato gia’  da mercoledi’ mentre crescono le proteste di imprenditori e  associazioni di categoria, preoccupate per l’impatto  sull’economia e in particolare su “l’industria dell’ospitalita'”  che e’ stata “decimata”. (AGI)Sca  120849 OCT 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AskaNews, lunedì 12 ottobre 2020 Coronavirus, a Palermo stop zona rossa Missione Speranza e Carità  Coronavirus, a Palermo stop zona rossa Missione Speranza e Carità Torna alla normalità la struttura d’accoglienza di Palermo  Palermo, 12 ott. (askanews) – La Missione Speranza e Carità di Palermo non è più zona rossa. E’ rientrata infatti l’emergenza coronavirus scoppiata nelle scorse settimane nella struttura d’accoglienza fondata dal frate laico Biagio Conte e che ospita immigrati e soggetti fragili.  Dalla comunità hanno voluto ringraziare “di vero cuore il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci che – si legge in una not -, d’intesa con l’assessore Ruggero Razza, e con la partecipazione dell’Asp di Palermo, ha revocato la Zona Rossa nelle quattro sedi, Villa Florio-Pignatelli, la missione femminile di via Garibaldi, la sede di via Archirafi e la Cittadella del Povero e della Speranza in via Decollati.  “Eravamo certi – spiegano i missionari- della grande sensibilità e attenzione verso i poveri della Missione da parte del Presidente Nello Musumeci. Possono così riprendere i lavori per la completa ristrutturazione di un padiglione della missione di via Decollati, la cui prima pietra è stata posta proprio dal Presidente Musumeci il 31 agosto. Questa struttura recuperata dará la possibilità di migliorare le condizioni di accoglienza per gli ospiti. Ringraziamo per l’affetto e la vicinanza il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il prefetto Giuseppe Forlani, e l’arcivescovo di Palermo Don Corrado Lorefice e tutta la Conferenza Episcopale Siciliana, ringraziamo inoltre tutte le autorità civili, militari, sanitarie, le associazioni e i cittadini”.  Xpa 20201012T090424Z – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  NOVA, lunedì 12 ottobre 2020 Regno Unito: annuncio nuove restrizioni contro Covid-19 atteso per oggi  NOVA0081 3 ECO 1 NOV EST  Regno Unito: annuncio nuove restrizioni contro Covid-19 atteso per oggi  Londra, 12 ott – (Nova) – Si attende per oggi l’annuncio di  nuove restrizioni anti-Covid in Inghilterra. L’area  circostante la regione di Liverpool dovrebbe far fronte alle  restrizioni piu’ severe a causa dell’incontrollato aumento  del numero di casi negli ultimi giorni. Il governo dovrebbe  annunciare il nuovo sistema “a tre livelli”, in cui ogni  regione verra’ classificata in base al rischio relativo al  numero di contagi presenti nell’area. Tuttavia il sindaco di  Liverpool, Steve Rotheram, ha fatto sapere di non essere  stato consultato dal governo in alcun modo circa le azioni  da intraprendere per combattere l’aumento dei contagi nella  regione. Il primo ministro, Boris Johnson, dovrebbe  presiedere una riunione del comitato di emergenza “Cobra” in  giornata, per prendere una decisione finale sugli interventi  da adottare. Successivamente annuncera’ i propri interventi  alla Camera dei comuni, prima di parlare alla nazione con  una conferenza stampa da Downing Street in serata. Alla  conferenza dovrebbero partecipare anche il cancelliere dello  Scacchiere, Rishi Sunak, e il capo consigliere medico, Chris  Whitty. (Rel)  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA MOLISE, lunedì 12 ottobre 2020 Covid-19: aumenta numero contagi nelle scuole di Isernia  ZCZC2580/SXR  OAQ20286017828_SXR_QBKX  R CRO S43 QBKX  Covid-19: aumenta numero contagi nelle scuole di Isernia  Decine di tamponi tra studenti e docenti e classi in quarantena     (ANSA) – ISERNIA, 12 OTT – Secondo caso di positivita’  accertata al Coronavirus in una classe del Liceo ‘Cuoco’ di  Isernia; uno studente positivo al Liceo ‘Giordano’ di Venafro  (Isernia) e tre positivi nella scuola media ‘Andrea d’Isernia:  uno studente, un docente e un collaboratore di segreteria.  Cresce il numero dei contagi nelle scuole e il sindaco di  Isernia Giacomo d’Apollonio, chiude il polo ‘Andrea d’Isernia’  per la sanificazione. Nelle altre due scuole, invece, i  dirigenti scolastici hanno sospeso le attivita’ didattiche in  presenza per le classi interessate dai contagi, in attesa  dell’esito dei tamponi ai docenti e gli altri studenti.  Rientrano in classe gli studenti del ‘Fermi’ di Isernia dopo i  tamponi risultati tutti negativi. Il test molecolare era stato  disposto a seguito di una positivita’ riscontrata tra uno dei  ragazzi del gruppo classe. (ANSA).       YM7-SAS  12-OTT-20 09:27 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA PIEMONTE, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: studentessa positiva, chiusa scuola Serravalle  ZCZC2644/SXR  OTO20286017845_SXR_QBKT  R CRO S56 QBKT  Covid: studentessa positiva, chiusa scuola Serravalle     (ANSA) – ALESSANDRIA, 12 OTT –  Didattica a distanza per gli  studenti della scuola media Martiri della Benedicta di  Serravalle Scrivia (Alessandria). L’istituto restera’ chiuso,  informa il sindaco Alberto Carbone, fino al 16 ottobre a causa  della positivita’ di una studentessa, che non risulterebbe  residente a Serravalle e sarebbe stata a casa gia’ da cinque o  sei giorni.     In attesa degli esiti dei tamponi – che dovrebbero arrivare  entro la settimana – attivate le procedure di sanificazione dei  locali. (ANSA).       YCN-GTT  12-OTT-20 09:44 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: sindaco annuncia sei nuovi casi nel Napoletano  ZCZC2704/SXB  XCI20286017859_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: sindaco annuncia sei nuovi casi nel Napoletano     (ANSA) – TORRE DEL GRECO (NAPOLI), 12 OTT – Nuovo picco nei  contagi da Covid-19 a Torre del Greco (Napoli), una delle citta’  campane maggiormente colpite tra marzo e aprile scorsi, quando  conto’ ben venti decessi riconducibili alla pandemia.  Nella sola giornata di ieri infatti i nuovi casi di positivita’  al tampone sono stati sei, che si vanno aggiungere ai precedenti  39 accertati nelle ultime settimane, sette dei quali registrati  nella sola giornata di sabato. A comunicarlo, attraverso una  nota, e’ il sindaco della citta’ vesuviana Giovanni Palomba, che  dopo avere ascoltato i responsabili sanitari dell’Asl Napoli 3  Sud e l’unita’ di crisi regionale, ha diramato i numeri in  possesso del Centro operativo comunale, sottolineando che i sei  nuovi contagi sono tutti attualmente in isolamento domiciliare.  Dei 45 cittadini di Torre del Greco ad oggi ancora positivi al  Covid-19, fa sapere ancora il primo cittadino, solo due sono  ospedalizzati.  (ANSA)       YW0-TOR  12-OTT-20 09:55 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA CAMPANIA, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: sindaci Costiera sorrentina, no a chiusura scuole  ZCZC2708/SXR  ONA20286017861_SXR_QBXO  R CRO S44 QBXO  Covid: sindaci Costiera sorrentina, no a chiusura scuole  Si’ a maggiori controlli, stop attivita’ sportive non agonistiche     (ANSA) – SORRENTO, 12 OTT – No alla chiusure delle scuole. Si   a maggior controlli. Stop a tutte le attivita’ sportive non  agonistiche   che si tengono in strutture di competenza   comunale. Come sono sospesi gli accessi ai parchi giochi, ai  parchi pubblici comunali nonche’ ai centri anziani. Sospesi  i  mercati rionali. I sei sindaci da Vico Equense a Massa Lubrense,   riunitisi ieri sera per oltre due ore presso il municipio di S.  Agnello, per discutere dell’emergenza sanitaria in corso e  condividere un indirizzo unitario, hanno stabilito di comune  accordo questi provvedimenti che diventeranno ufficiali con le  rispettive ordinanze.  Affianco a questi provvedimenti  i sei  sindaci tutti  e uniti chiederanno  un incontro urgente con l’AD  di Eav,  Umberto De Gregorio,  al fine di ottenere vagoni  aggiunti su treni, maggior corse soprattutto al mattino e alla  sera, rispetto di distanziamento tra gli utenti  sui bus  aziendali,  anche incrementando il numero delle corse. Perche’ e’  inutile adottare provvedimenti drastici  quando poi i pendolari  da e per Napoli subiscono ogni giorno servizi di trasporto  inadeguati, carrozze strapiene, sempre se e quando i treni  partono.   “Ad oggi l’evoluzione nei casi di contagio presenti sui nostri  territori sta creando una legittima apprensione tra i cittadini  ed un altrettanto legittima aspettativa di misure idonee da  parte dei poteri pubblici” ha dichiarato Massimo Coppola, neo  sindaco di Sorrento “che ha aggiunto “in questa fase abbiamo  deciso di adottare misure collaterali atte a limitare  assembramenti nei luoghi pubblici”.    Il sindaco di Piano di  Sorrento che aveva invitato tramite social  i suoi cittadini ad  una riflessione per una eventuale chiusura temporanea di un mese  dei plessi scolastici, visto l’aumento di casi tra bambini  piccoli, ha accettato la richiesta dei suoi concittadini di non  chiudere le scuole ma aumentare tutte le strategie per liminare   il diffondersi della pandemia. “Con gli altri sindaci, e viste  le richieste dei miei concittadini all’ appello” ha dichiarato  Vincenzo Iaccarino  “perseguiremo quest’altra strada. Certamente  per noi la scuola e’  universalmente considerata uno dei luoghi  fondativi dell’identita’ personale e collettiva. Ma bisogna  applicare regole di attenzione costante ovunque, anche in  famiglia. Oggi dovro’ effettuare i tamponi nasofaringei a 40  piccoli tra i 4 e i 6 anni e vi giuro non e’ un accertamento  facile  da eseguire per questi piccolini.”   Per le scuole  i primi cittadini  ribadiscono l’impegno profuso  negli ultimi mesi  per garantire il rispetto dei protocolli di  sicurezza  nell’ambito delle strutture scolastiche di competenza  comunale, dichiarando che ovunque sono stati intrapresi  interventi per garantire spazi adeguati alla popolazione  scolastica o con lavori  o mediante il reperimento di aule  aggiuntive.  Nel contempo visto la denuncia da parte dei cittadini della  Costiera sorrentina di assembramenti di giovani senza mascherina  in luoghi piu’ defilati dei vari  centri i sindaci hanno  stabilito, come afferma Massimo Coppola che  “sara’  rivolto un  invito alle forze dell’ordine presenti sui territori ed una  precisa disposizione ai comandi delle Polizie municipali  affinche’ assicurino la massima vigilanza  sul territorio e su  tutte le attivita’ aperte al pubblico per garantire il piu’  rigoroso rispetto delle norme sul distanziamento e quelle  previste  dai protocolli sanitari”.  Restano in vigore le  limitazione o chiusura nell’accesso alle  scuole, in quelle gia’  disposte dalle singole istituzioni  scolastiche in ragione  di casi di contagio.  In ogni caso, le amministrazioni comunali  si sono impegnate in  un lavoro costante di monitoraggio e di condivisione dei dati e  si riservano di adottare ulteriori e piu’ incisive misure nel  caso fosse necessario. (ANSA).       YDV-TOR  12-OTT-20 09:57 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: de Magistris, contro pandemia non serve sceriffo  ZCZC2735/SXB  XCI20286017869_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: de Magistris, contro pandemia non serve sceriffo  ‘Qualcuno pensava di risolvere problema con show su facebook’     (ANSA) – NAPOLI, 12 OTT – ”Con De Luca non e’ uno scontro  personale ma e’ politico perche’ qualcuno pensava che facendo  qualche show su facebook o qualche vignetta si arginava la  pandemia, ma per la pandemia serve la sanita’ pubblica non lo  sceriffo”. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de  Magistris, a Radio Capital, ed ha aggiunto: ”Io sono stato  molto critico fin da subito ed ho attribuito i meriti  dell’eccezionalita’ di Napoli e della Campania nel lockdown al  grandissimo senso di responsabilita’ dei cittadini e al grande  lavoro di medici e infermieri che hanno fatto miracoli con poche  strutture. Ora che i numeri sono aumentati – ha proseguito –  vengono alla luce i numeri della sanita’ pubblica regionale che  sono stati causati dai governi precedenti e da De Luca che ha  molto ridotto i presidi di sanita’ pubblica”. (ANSA).       YKN-TOR  12-OTT-20 10:04 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 12 ottobre 2020 Coronavirus: sindaco Villafrati, 95 casi,limitare zona rossa  ZCZC2759/SXB  XCI20286017876_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Coronavirus: sindaco Villafrati, 95 casi,limitare zona rossa  Situazione sotto controllo, famiglie positive sono in isolamento     (ANSA) – PALERMO, 12 OTT – Sono saliti a 95 i positivi al  Covid-19 a Villafrati, comune zone rossa nel Palermitano. Lo ha  reso noto il sindaco Franco Agnello durante una diretta  dall’ospedale dove si trova ricoverato, sottolineando pero’ che  “i casi sono circoscritti” e chiedendo una “limitazione della  zona rossa”. L’Asp di Palermo fino adesso ha eseguito quasi 800  tamponi.  “Questa mattina – ha detto il sindaco – personale del 118 verra’  ad eseguire nuovi tamponi in paese, ad iniziare dagli alunni  delle scuole e dalle classi dove si sono registrati i casi  positivi. La situazione ormai appare delineata e circoscritta ad  alcune famiglie che sono in isolamento – ha sottolineato Agnello  – e per questo ho chiesto ieri all’assessore regionale alla  Salute, Ruggero Razza, e al prefetto di Palermo Giuseppe Forlani  di allentare le restrizioni presenti in paese. I miei  concittadini hanno compreso la gravita’ della situazione e  rispettano tutti le norme. Anche se i casi sono leggermente  aumentati, appare chiaro dallo studio epidemiologico fatto  dall’Asp, che la situazione e’ sotto controllo”. (ANSA).       Y93-TR  12-OTT-20 10:07 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 12 ottobre 2020 Sistema collusivo per aiutare amici,divieto dimora a Sindaco  ZCZC2767/SXB  XCI20286017877_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Sistema collusivo per aiutare amici,divieto dimora a Sindaco  Messo in piedi da responsabile ufficio tecnico comune calabrese     (ANSA) – CATANZARO, 12 OTT – Un’ordinanza di divieto di  dimora ad Olivadi e’ stato notificato al sindaco dello stesso  Comune, Nicola Malta, di 33 anni, nell’ambito di un’inchiesta  della Procura di Catanzaro, denominata “Urbi et Orbi”, che ha  portato anche all’arresto ai domiciliari del responsabile  dell’ufficio tecnico e alla sospensione dell’attivita’ per un  architetto ed un imprenditore. I provvedimenti sono stati  notificati dai carabinieri della Sezione di Polizia giudiziaria  della Procura insieme a quelli del Comando provinciale di  Catanzaro.     Ai domiciliari e’ finito Ubaldo Valentino (59), gia’  responsabile dell’ufficio tecnico del comune di Palermiti,  mentre e’ stata sospesa dall’attivita’ professionale per 9 mesi  l’architetto Francesca Carito e dall’attivita’ imprenditoriale,  per 12 mesi, Fabrizio Vito Paparazzo.     Dalle indagini dirette dal pm Veronica Calcagno con il  coordinamento del procuratore aggiunto Giancarlo Novelli e del  procuratore Nicola Gratteri, sviluppate con intercettazioni,  perquisizioni, acquisizioni documentali, escussione di persone  informate sui fatti, sarebbe emerso un sistema collusivo creato  dal responsabile dell’Ufficio tecnico comunale di Palermiti e  Olivadi Valentino, volto a favorire professionisti e  imprenditori amici.     Valentino e’ indagato per diverse ipotesi di turbata liberta’  del procedimento di scelta del contraente, abuso d’ufficio,  falso aggravato, peculato e corruzione mentre il sindaco Malta e’  accusato di turbata liberta’ del procedimento di scelta del  contraente e peculato. Carito e Paparazzo sono indagati per  turbata liberta’ del procedimento di scelta del contraente e,   solo Paparazzo, peculato.     Nell’ambito dell’operazione sono stati anche sequestrati  2.247, quale profitto illecito, a carico di Valentino e  Paparazzo. (ANSA).       SGH  12-OTT-20 10:07 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 12 ottobre 2020 CORONAVIRUS: FOCOLAIO IN RSA DI GREVE IN CHIANTI, INCONTRO URGENTE COMUNE E ASL =  ADN0181 7 CRO 0 ADN CRO RTO RTO        CORONAVIRUS: FOCOLAIO IN RSA DI GREVE IN CHIANTI, INCONTRO URGENTE COMUNE E ASL =        39 ospiti su 52 risultati positivi, quattro dei quali deceduti        Firenze, 12 ott. – (Adnkronos) – E’ stato convocato un incontro   urgente, questa mattina, tra Comune di Greve in Chianti (Firenze), Asl  Toscana Centro e direzione della Rsa ‘Rosa Libri’, struttura nella   quale si è verificato un focolaio di coronavirus, con 39 ospiti su 52   risultati positivi, quattro dei quali deceduti. Ne dà notizia il   sindaco della cittadina chiantigiana, Paolo Sottani.        “Per questa mattina – spiega Sottani – abbiamo previsto un incontro   per fare il punto sulla situazione che si sta complicando di ora in   ora. Con la direzione della Rsa e la Asl Toscana Centro cercheremo di   capire come procedere soprattutto in merito all’integrazione del   personale infermieristico e di assistenza di cui necessita   urgentemente la struttura”.        Al momento sono risultati positivi al coronavirus 25 operatori della   Rsa, e di questi, 19 sono residenti a Greve in Chianti. “E’   fondamentale avere quanto prima gli esiti degli ultimi tamponi per   avviare il sistema di tracciamento – conclude il sindaco – individuare  i contatti e avvertire le persone che sono state vicine ai casi   confermati”.        (Zto/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  12-OTT-20 10:11  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA CAMPANIA, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: a Torre Annunziata tre nuovi contagiati  ZCZC2811/SXR  ONA20286017890_SXR_QBXO  R CRO S44 QBXO  Covid: a Torre Annunziata tre nuovi contagiati     (ANSA) – TORRE ANNUNZIATA (NAPOLI), 12 OTT – Ci sono tre  nuovi casi di contagio da Covid-19 a Torre Annunziata (Napoli).  Ad annunciarlo, attraverso una nota, e’ l’ufficio stampa del  sindaco della citta’ vesuviana Vincenzo Ascione. Nel comunicato  viene specificato come ”si tratta di due donne, entrambe  asintomatiche, rispettivamente di 54 e 20 anni, poste in  isolamento domiciliare e sorveglianza attiva, e di un uomo  sintomatico di 58 anni ricoverato presso un Covid Center della  regione”.  Sale, dunque, a 41 il numero complessivo delle persone che hanno  contratto il Coronavirus nella citta’ oplontina dall’inizio  dell’emergenza sanitaria: 14 sono invece i cittadini attualmente  positivi.  (ANSA)       YW0-TOR  12-OTT-20 10:15 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: sindaco Crema, impennata casi, usiamo la testa  ZCZC2840/SXB  XCI20286017903_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: sindaco Crema, impennata casi, usiamo la testa  Bonaldi, in tre giorni 33 positivi, 9 sotto i 29 anni     (ANSA) – MILANO, 12 OTT – “Per sfatare il ‘Non ce n’e’  Coviddi’ a Crema, reputo doveroso informarvi che, secondo i dati  pervenuti giornalmente da ATS tramite Prefettura e Provincia di  Cremona, a Crema contiamo 33 persone residenti positive al  Covid-19. Il dato e’ di ieri pomeriggio e l’impennata, con gli  ultimi 13 casi, e’ stata registrata nei due giorni precedenti”.  La crescita dei contagi a Crema, territorio fra i piu’ colpiti  nella prima ondata del coronavirus, preoccupa il sindaco  Stefania Bonaldi che, attraverso Facebook, esorta i suoi  cittadini a cercare di “usare la testa, come abbiamo dimostrato  di saper fare benissimo. E anche la mascherina, sempre! Non solo  per salvaguardare noi stessi, ma anche chi vive accanto a noi”.     Il sindaco sottolinea che “di queste 33 persone positive, 13  hanno piu’ di 50 anni, 9 meno di 20 anni, 11 fra i 21 ed i 49  anni. A questi nostri concittadini e concittadini – prosegue  Bonaldi – si aggiungono i loro contatti stretti in isolamento,  per lo meno di coloro la cui positivita’ e’ stata riscontrata da  inizio Ottobre. Si tratta di 67 persone. Un’ultima persona e’  invece attualmente in isolamento domiciliare fiduciario per  rientro dall’estero. Dunque, 580 casi ufficiali a Crema  (parliamo solo di quelli acclarati mediante tampone da ATS)  dall’inizio della pandemia. E siamo solo al 12 ottobre!”.  (ANSA).       Y1N-TEO  12-OTT-20 10:22 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: ‘casello’ per effettuare tamponi nel Napoletano  ZCZC2862/SXB  XCI20286017908_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: ‘casello’ per effettuare tamponi nel Napoletano     (ANSA) – TORRE ANNUNZIATA (NAPOLI), 12 OTT – Un ”casello”  dell’Asl Napoli 3 Sud per l’effettuazione della diagnosi da  Sars-Cov2. E’ quello attivato da questa mattina a Torre  Annunziata (Napoli) presso il parcheggio dei dipendenti della  casa comunale di via Provinciale Schiti.  ”La tensostruttura – si legge in un comunicato diramato  dall’ufficio stampa del sindaco Vincenzo Ascione – consentira’ ai  soggetti con sintomatologia da Coronavirus, che si sono  segnalati precedentemente all’autorita’ sanitaria, di effettuare  i tamponi, che saranno processati entro 24 ore, con la modalita’  ‘drive-in’. L’obiettivo e’ quello di velocizzare le operazioni di  tracciabilita’ delle persone contagiate”.  Il servizio sara’ attivo per i cittadini del distretto sanitario  56 della Napoli 3 Sud dal lunedi’ al sabato, dalle ore 8,30 alle  ore 13,30.  (ANSA)       YW0-TOR  12-OTT-20 10:23 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  La Presse, lunedì 12 ottobre 2020 Coronavirus, Liverpool verso livello massimo restrizioni in nuovo sistem  Coronavirus, Liverpool verso livello massimo restrizioni in nuovo sistem Londra (Regno Unito), 12 ott. (LaPresse/AP) – Il sindaco di Liverpool, Steve Rotheram, ha previsto che la città sarà soggetta al livello più rigoroso di restrizioni, nel nuovo sistema a tre livelli con cui rallentare la trasmissione del coronavirus in Inghilterra. Il sistema dovrebbe essere annunciato oggi, ma il primo cittadino della regione di Liverpool, nell’Inghilterra nord-occidentale, ha sottolineato che i funzionari locali non hanno ancora concordato con il governo del primo ministro Boris Johnson quali saranno esattamente le restrizioni. Le attività commerciali, comprese le palestre e i pub, dovrebbero essere chiuse, ma i ristoranti stanno facendo pressioni per poter rimanere aperti. Rotheram ha detto che le città vorrebbero conoscere anche quale sarà la strategia di uscita dalle misure, che dovrebbero essere riviste dopo un mese.(Segue) EST NG01 gng 121051 OTT 20 – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 12 ottobre 2020 Mafia: a Salemi parco giochi in un bene confiscato =  AGI0189 3 CRO 0 R01 /  Mafia: a Salemi parco giochi in un bene confiscato =  (AGI) – Trapani, 12 ott. – Il turismo rurale “Al Ciliegio” di  Salemi, iniziativa nata su un terreno confiscato alla mafia, si  arricchisce di un parco giochi per bambini. La realizzazione, a  pochi metri dall’albero di ciliegio che da il nome al turismo  rurale, e’ stata possibile grazie al sostegno della Fondazione  Sicilia, che ha finanziato l’acquisto dei giochi per i bambini.  Si e’ tenuta l’inaugurazione del parco, alla presenza, tra gli  altri, del sindaco di Salemi, Domenico Venuti, del vescovo  Domenico Mogavero, del presidente della Fondazione San Vito  Onlus Vito Puccio e del direttore della Caritas diocesana,  Girolamo Errante Parrino. Il sindaco Venuti (il bene fa parte  del patrimonio indisponibile del Comune ma e’ gestito dalla San  Vito Onlus e Caritas diocesana) ha evidenziato l’importanza di  questa nuova area destinata ai bambini: “E’ un’ulteriore  occasione per venire qui – ha detto – e vivere questi spazi oggi  tornati alla societa’ civile”. L’inaugurazione e’ stata  l’occasione anche per un momento di riflessione su “Le vie del  bene”: l’esperienza del turismo rurale “Al Ciliegio” e’ stata  inserita tra quelle analizzate e narrate nella nuova Guida per  comunita’ e parrocchie sull’ecologia integrale, edita da Focsiv  (Federazione degli Organismi Cristiani Servizio Internazionale  Volontario). Quattro pagine sono dedicate alla storia di questo  posto: dalla confisca sino ai percorsi di sostenibilita’  ambientale (con l’impianto solare), all’offerta culinaria, alle  esperienze di formazione. La riflessione e’ stata guidata dal  Vescovo e da don Vito Impellizzeri. (AGI)Mrg  121116 OCT 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  9COL, lunedì 12 ottobre 2020 FASE 3, SALA: DA MILANO PARTE RIPRESA GRAZIE A FORZA IMPRESE  9CO1112157 4 ECO ITA R01  FASE 3, SALA: DA MILANO PARTE RIPRESA GRAZIE A FORZA IMPRESE  (9Colonne) Roma, 12 ott – “Da Milano deve partire la ripresa grazie alla forza delle sue imprese”. Lo afferma il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, intervenendo all’assemblea generale di Assolombarda. “Il covid è una sfida enorme, Milano e la Lombardia hanno pagato un prezzo alto ma non sono crollate grazie anche alla resistenza degli imprenditori”, afferma Sala. (red)   121127 OTT 20  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Italpress, lunedì 12 ottobre 2020 ROMA: AMENDOLA “SU CANDIDATO SINDACO MI AFFIDO A DIRIGENTI LOCALI”  ZCZC IPN 105  POL –/T   ROMA: AMENDOLA “SU CANDIDATO SINDACO MI AFFIDO A DIRIGENTI LOCALI”  ROMA (ITALPRESS) – “I candidati sindaci si scelgono nelle citta’,  tra gruppi dirigenti e ascoltando i bisogni dei dirigenti locali e  delle persone. Mi affido alle decisioni dei dirigenti locali”.  Cosi’ il ministro degli Affari europei, Enzo Amendola, ai  microfoni di Studio 24 su Rainews, rispondendo a una domanda sul  candidato sindaco a Roma.  (ITALPRESS).  sat/red  12-Ott-20 11:28  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Public Policy, lunedì 12 ottobre 2020 ROMA, ZINGARETTI: CANDIDATO SINDACO LO DECIDERANNO DIRIGENTI E CITTADINI  ROMA, ZINGARETTI: CANDIDATO SINDACO LO DECIDERANNO DIRIGENTI E CITTADINI  (Public Policy) – Roma, 12 ott – Voglio ringraziare Enzo Amendola, che oggi, con la saggezza che gli è riconosciuta, ha detto lunica cosa sensata in questo delirio di chiacchiericcio e retroscena inesistenti. Il candidato sindaco di Roma lo decideranno nelle forme e nei modi che riterranno opportuni, in modo trasparente e autorevole i dirigenti e i cittadini romani.   Lo dichiara in una nota il segretario del Pd, Nicola Zingaretti. (Public Policy)  @PPolicy_News  RED   121131 ott 2020    – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 12 ottobre 2020 Conte inserisce pergamena in prima pietra ospedale Taranto  ZCZC3446/SXA  XPP20286018078_SXA_QBXB  R CRO S0A QBXB  Conte inserisce pergamena in prima pietra ospedale Taranto     (ANSA) – TARANTO, 12 OTT – Nella prima pietra del cantiere  del nuovo ospedale San Cataldo di Taranto posata dal presidente  del Consiglio Giuseppe Conte, il premier ha inserito una  pergamena che attesta la presenza alla cerimonia delle massime  istituzioni. Il blocco di pietra e’ stato poi sigillato con la  calce dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e  dal sindaco di Taranto Rinaldo Melucci. Dopo l’introduzione da  parte del direttore generale dell’Asl Stefano Rossi, che ha  illustrato i dettagli dell’opera, gli investimenti e l’iter che  ha portato all’avvio dei lavori, e’ avvenuta la benedizione da  parte di monsignor Filippo Santoro. “E’ un segno bello questo –  ha detto l’arcivescovo di Taranto – di cominciare la giornata  nel luogo dove la fragilita’ sara’ curata. Percio’ ringraziamo il  Signore, ringraziamo tutta questa corale partecipazione dei  responsabili perche’ questo sogno da tanto tempo desiderato possa  iniziare”. (ANSA).       YB6-BU  12-OTT-20 11:35 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Italpress, lunedì 12 ottobre 2020 MES: SALA “PRENDIAMO I SOLDI, QUESTIONE SANITARIA NON FINISCE DOMANI”  ZCZC IPN 123  POL –/T   MES: SALA “PRENDIAMO I SOLDI, QUESTIONE SANITARIA NON FINISCE DOMANI”  MILANO (ITALPRESS) – “L’Europa ci supporta. Prendiamo questi soldi  del Mes perche’ la questione sanitaria non finisce domani  mattina”. Lo ha detto il sindaco di Milano Giuseppe Sala, parlando  alla platea di Assolombarda nel corso dell’assemblea annuale degli  imprenditori milanesi a Linate. “Milano chiedera’ strumenti e  fondi, ma promettendo un’attivita’ senza precedenti” ha aggiunto.   (ITALPRESS).  trl/pc/red  12-Ott-20 11:46  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 12 ottobre 2020 Incarichi Comune irregolari,2 i sindaci indagati nel Catanzarese =  AGI0221 3 CRO 0 R01 /  Incarichi Comune irregolari,2 i sindaci indagati nel Catanzarese =  (AGI) – Catanzaro, 12 ott. – Sono due i sindaci coinvolti  nell’inchiesta “Urbi et Orbi” condotta dai carabinieri nel  Catanzarese. Oltre al sindaco di Olivadi, Nicola Malta, risulta  indagato Fernando Sinopoli, sindaco di Centrache e consigliere  provinciale. L’avviso di garanzia e’ stato notificato anche al  suo vicesindaco, Rocco Onofrio Ranieri. Secondo l’accusa  avrebbero favorito, insieme a Ubaldo Valentino, responsabile  dell’ufficio tecnico al centro dell’indagine, una ditta che  avrebbe dovuto gestire il servizio di trasporto dei rifiuti  provenienti dalla raccolta differenziata. Indagato anche il  titolare della ditta, Pietro Marchione. Il pubblico ministero  titolare delle indagini aveva chiesto l’applicazione degli  arresti domiciliari nei confronti dei sindaci Malta e Sinopoli,  misura non concessa dal giudice. (AGI)Cz1/Adv  121150 OCT 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: 36 casi a Somma Vesuviana, rischio lockdown locale  ZCZC3595/SXB  XCI20286018126_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: 36 casi a Somma Vesuviana, rischio lockdown locale  Sindaco convoca vertice per valutare misure piu’ stringenti     (ANSA) – SOMMA VESUVIANA, 12 OTT – Rischio lockdown a Somma  Vesuviana (Napoli), dove la registrazione di 36 nuovi casi sul  territorio ha spinto il sindaco Salvatore Di Sarno a convocare  per oggi una riunione con Asl e dirigenti scolastici per  valutare misure piu’ stringenti sul territorio cittadino. Gia’  venerdi’ scorso il sindaco, di concerto con il dirigente  scolastico di un istituto comprensivo, aveva disposto la  chiusura di una scuola media e di due plessi delle elementari  dopo la scoperta di alcuni casi positivi, ed oggi annuncia nuove  misure cautelative. A Somma Vesuviana, oggi, si contano 122 casi  totali dei quali 89 positivi attivi, e 170 persone in isolamento  fiduciario. “Nelle ultime ore abbiamo registrato 36 nuovi casi –  ha detto Di Sarno –  legati anche ad una festa di compleanno.  Siamo a rischio chiusura, un rischio che voglio scongiurare  perche’ ne risentirebbe l’economia del territorio. A breve  convochero’ un tavolo tecnico con l’Asl per valutare misure molto  stringenti. Chiedo a tutti i cittadini un grande senso di  responsabilita’. Abbiamo avuto un impennata di casi, grazie anche  ad una festa di compleanno con la partecipazione di molte  persone. Non e’ possibile che questo accada. Con questi  atteggiamenti si rischia non solo di mettere in pericolo la  salute delle persone ma anche l’economia gia’ duramente provata”.  (ANSA).       Y2W-TOR  12-OTT-20 11:53 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 12 ottobre 2020 Conte a Taranto: sindaco, l’ospedale cambiera’ la nostra vita  ZCZC3721/SXA  XPP20286018162_SXA_QBXB  R CRO S0A QBXB  Conte a Taranto: sindaco, l’ospedale cambiera’ la nostra vita     (ANSA) – TARANTO, 12 OTT – “La qualita’ della vita dei  cittadini di Taranto vale piu’ di mille progetti e merita  investimenti senza limiti, dopo un secolo al servizio  dell’industria nazionale, con tutte le conseguenze che ben  conosciamo e che, tutte le istituzioni insieme, stiamo  contrastando con tutte le nostre forze. Questo grande ed  attrezzato ospedale sara’ presto realta’, cambiera’ la vita dei  tarantini, che non saranno piu’ costretti a ricercare altrove  strutture sanitarie di eccellenza. E sara’ un riferimento  scientifico e professionale non solo per l’area ionica”. Lo ha  affermato il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci in occasione del  sopralluogo del premier Giuseppe Conte e della posa della prima  pietra nell’area in cui sorgera’ il nuovo ospedale San Cataldo.  “Il duro lavoro di questi mesi – ha spiegato Melucci – con la  Regione Puglia, l’Asl Taranto e Invitalia, come la visita sul  cantiere del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, dei  Ministri Giuseppe Provenzano e Paola De Micheli, dei  sottosegretari Mario Turco e Pierpaolo Silleri, sanciscono che  il Paese intero sta finalmente saldando questo grande debito con  la nostra comunita'”. (ANSA).       YB6-BU  12-OTT-20 12:00 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  La Presse, lunedì 12 ottobre 2020 Coronavirus, calciatore positivo: squadra del Fiorentino in quarantena  Coronavirus, calciatore positivo: squadra del Fiorentino in quarantena Firenze, 12 ott. (LaPresse) – È stata messa in quarantena la squadra di calcio della Grevigiana, compagine di Greve in Chianti (Firenze) che milita nel campionato di Prima categoria. La decisione è stata adottata dopo che uno dei suoi giocatori è risultato positivo al coronavirus.Greve in Chianti è il Comune dove si è sviluppato un focolaio di covid nella Rsa Rosalibri, con 25 operatori sanitari e 39 ospiti risultati positivi. Quattro al momento gli anziani deceduti.A dare notizia della quarantena per l’intera prima squadra della Grevigiana è stato il sindaco di Greve in Chianti, Paolo Sottani. “Non possiamo in alcun modo abbassare la guardia – ha affermato il primo cittadino – ma dobbiamo osservare scrupolosamente le prescrizioni sanitarie”. SPR NG01 fbg/lrs 121207 OTT 20 – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Dire Nazionale, lunedì 12 ottobre 2020 REGGIO CALABRIA. FALCOMATÀ: IN GIUNTA COMPARTO PRODUTTIVO E SOCIALE CITTÀ  DIR0911 3 POL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT    REGGIO CALABRIA. FALCOMATÀ: IN GIUNTA COMPARTO PRODUTTIVO E SOCIALE CITTÀ  “MOLTE NOVITÀ RISPETTO A QUELLA PRECEDENTE”  (DIRE) Reggio Calabria, 12 otti. – “Ci saranno molte novita’  rispetto alla giunta della precedente amministrazione e ci sara’  un coinvolgimento con la citta’, il comparto produttivo, quello  sociale. Ci sono ruoli importanti in questa citta’ che devono  essere condivisi con tutte le persone che hanno investito in  questa citta’, decidendo di resistere per scrivere la parola  futuro”. Cosi’ il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomata’,  riconfermato alla guida di Palazzo San Giorgio e sostenuto da una  coalizione di centrosinistra, commentando i primi giorni dedicati  alle consultazioni per la composizione della nuova giunta  comunale.    (Mav/Dire)  12:32 12-10-20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Italpress, lunedì 12 ottobre 2020 CORONAVIRUS: SALA “DA GOVERNO NORME EQUILIBRATE TRA ECONOMIA E SALUTE”  ZCZC IPN 184  POL –/T   CORONAVIRUS: SALA “DA GOVERNO NORME EQUILIBRATE TRA ECONOMIA E SALUTE”  MILANO (ITALPRESS) – Il sindaco di Milano Giuseppe Sala chiede al  Governo “equilibrio” in vista delle “nuovi provvedimenti” per  contenere l’epidemia, che dovranno conciliare salute pubblica e  economia.  Sala ne parla questa mattina in un video postato sulla  sua pagina ufficiale  Facebook: “A volte la politica e’ accusata  di pensare troppo all’economia, a discapito della salute- dice  Sala-, questa e’ una distinzione assurda”. Secondo il sindaco per  fronteggiare l’attuale situazione segnata dal Covid-19  “bisogna  trovare una formula equilibrata che permetta di garantire la  salute, permettendo che le famiglie riescano ad andare avanti”.    E’ per questo, riferisce ancora Sala, “che ogni mattina quando  esco di casa, mi dico che ci vuole in questo periodo difficile,  tanto equilibrio, e lo stesso lo chiedo al nostro governo,sto  discutendo con ministri del nostro Governo: sono in uscita nuovi  provvedimenti che dovranno essere equilibrati”.   (ITALPRESS).  fmo/pc/red  12-Ott-20 12:36  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 12 ottobre 2020 CORONAVIRUS: 36 NUOVI CASI A SOMMA VESUVIANA, SINDACO VALUTA ‘MISURE STRINGENTI’ =  ADN0496 7 CRO 0 ADN CRO RCA        CORONAVIRUS: 36 NUOVI CASI A SOMMA VESUVIANA, SINDACO VALUTA ‘MISURE STRINGENTI’ =        Napoli, 12 ott. (Adnkronos) – Sono 36 i nuovi casi di coronavirus   registrati nelle ultime ore a Somma Vesuviana, in provincia di Napoli.  Alcuni di questi, fa sapere il sindaco Salvatore Di Sarno, sono legati  a una festa di compleanno alla quale avrebbero partecipato molte   persone. “A breve – spiega Di Sarno – convocherò un tavolo tecnico con  l’Asl per valutare misure molto stringenti. Siamo a rischio chiusura,   un rischio che voglio scongiurare perché ne risentirebbe l’economia   del territorio”. A Somma Vesuviana sono 89 le persone attualmente   positive (122 i casi totali dall’inizio dell’epidemia) e 170 le   persone in isolamento domiciliare. “In mattinata – aggiunge Di Sarno –  convocherò tutti i dirigenti scolastici per un incrocio di dati e fare  una mappatura della situazione reale anche nell’ambito scolastico”. Lo  ha affermato ora, Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana.        (Zca/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  12-OTT-20 12:41  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 12 ottobre 2020 TARANTO: SINDACO, ‘CON NUOVO OSPEDALE PAESE SALDA DEBITO CON CITTA” =  ADN0497 7 CRO 0 ADN CRO RPI        TARANTO: SINDACO, ‘CON NUOVO OSPEDALE PAESE SALDA DEBITO CON CITTA” =        Taranto, 12 ott. (Adnkronos) – ”La qualità della vita dei cittadini   di Taranto vale più di mille progetti e merita investimenti senza   limiti, dopo un secolo al servizio dell’industria nazionale, con tutte  le conseguenze che ben conosciamo e che, tutte le istituzioni insieme,  stiamo contrastando con tutte le nostre forze”. Così il sindaco di   Taranto Rinaldo Melucci sulla posa della prima pietra dell’ospedale   San Cataldo di Taranto.        ”Questo grande ed attrezzato ospedale sarà presto realtà, cambierà la  vita dei tarantini, che non saranno più costretti a ricercare altrove   strutture sanitarie di eccellenza – aggiunge – e sarà un riferimento   scientifico e professionale non solo per l’area ionica. Il duro lavoro  di questi mesi con la Regione Puglia, l’Asl Taranto e Invitalia, come   la visita sul cantiere del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte,   dei Ministri Giuseppe Provenzano e Paola De Micheli, dei   sottosegretari Mario Turco e Pierpaolo Sileri, sanciscono che il Paese  intero sta finalmente saldando questo grande debito con la nostra   comunità”.        (Nfr/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  12-OTT-20 12:42  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Dire Nazionale, lunedì 12 ottobre 2020 RIMINI. NO VAX CONFERMANO CORTEO RIMINI: MA NON SIAMO NEGAZIONISTI  DIR0948 3 POL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT    RIMINI. NO VAX CONFERMANO CORTEO RIMINI: MA NON SIAMO NEGAZIONISTI  “BASTA INTIMIDAZIONI; SABATO 24 OTTOBRE RISPETTEREMO PROTOCOLLI”  (DIRE) Rimini, 12 ott. – Non ci sta a sentirsi etichettato come  negazionista il variegato mondo di movimenti, associazioni e  realta’ del territorio che sotto il vessillo “Romagna per la  Costituzione” scendera’ in piazza sabato 24 ottobre a Rimini.  “Rigettiamo in toto le gravi e diffamatorie accuse di  negazionismo che in questi ultimi giorni esponenti di spicco del  mondo politico locale e regionale hanno mosso”, affermano i  portavoce, garantendo che la manifestazione si svolgera’ “in  totale sicurezza”, con l’invito costante a tutti i partecipanti  “al rispetto delle normative vigenti. Siamo talmente rispettosi  nei confronti della vita dei nostri concittadini- ribadiscono-  che abbiamo a cuore non soltanto la loro salute, ma anche la loro  liberta’ e i loro diritti costituzionali”.      Pero’, aggiungono, “possiamo dire altrettanto di chi ci ha  attaccato pregiudizialmente?”. In Italia esistono due precisi  articoli che garantiscono e tutelano il Diritto di riunirsi  pacificamente e quello di manifestare liberamente il proprio  pensiero. E “coloro che vorrebbero sospenderlo sono gli stessi  che nei fatti e per di piu’ da una posizione privilegiata di  potere, lo sfruttano strumentalmente a proprio vantaggio, senza  alcuna vergogna e pudore”. Tra chi si e’ schierato contro la  manifestazione c’e’ la presidente del consiglio regionale Emma  Petitti e anche il sindaco di Rimini Andrea Gnassi non fa proprio  i salti di gioia. “Non ci facciamo ne’ ci faremo intimidire da  nessuno, tanto meno da questi controversi personaggi politici”,  replicano: dunque “tutti in piazza sabato 24 ottobre, a partire  dalle 14.30, per il futuro nostro e dei nostri figli”.    (Som/ Dire)  12:41 12-10-20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA EMILIA ROMAGNA, lunedì 12 ottobre 2020 Lavoro: progetto Comune-Diocesi Bologna verso il rinnovo  ZCZC4190/SXR  XEF20286018308_SXR_QBXJ  R CRO S57 QBXJ  Lavoro: progetto Comune-Diocesi Bologna verso il rinnovo  Nel 2020 sono state inserite oltre 200 persone     (ANSA) – BOLOGNA, 12 OTT – Prosegue positivamente  l’esperienza di ‘Insieme per il lavoro’, il progetto di Comune,  Citta’ metropolitana e Arcidiocesi di Bologna, che investe gli  utili della Faac, l’azienda di cancelli automatici che la Chiesa  bolognese ha ereditato. Nel 2020 sono aumentati gli inserimenti  lavorativi. Il sindaco Virginio Merola e il cardinale Matteo  Zuppi hanno gia’ annunciato che il progetto sara’ rinnovato.     Nonostante il lockdown, gli inserimenti lavorativi sono gia’  in aumento rispetto al 2019: fino ad oggi sono infatti state 222  le persone inserite, una in piu’ rispetto all’intero 2019, con un  significativo aumento dei contratti a tempo indeterminato, che  passano dall’11% del 2019 al 23% del 2020.     Il protocollo scade nel maggio 2021, ma gia’ si lavora per  rinnovarlo e modificarlo in base alla mutata situazione  economica e lavorativa: l’obiettivo e’ renderlo un’iniziativa  permanente.     “Gli obiettivi raggiunti in questi primi mesi di questo  straordinario anno – dicono Merola e Zuppi – confermano la  solidita’ del progetto Insieme per il lavoro che ha saputo  rispondere ai bisogni delle persone piu’ in difficolta’ anche  durante la pandemia”. (ANSA).       NES  12-OTT-20 12:43 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  NOVA, lunedì 12 ottobre 2020 Paesi Bassi: sindaco di Rotterdam Abutaleb positivo al Covid  NOVA0316 3 EST 1 NOV  Paesi Bassi: sindaco di Rotterdam Abutaleb positivo al Covid  Amsterdam, 12 ott – (Nova) – Il sindaco della citta’  olandese di Rotterdam, Ahmed Abutaleb, ha contratto il  coronavirus ed e’ ora in quarantena. Lo riferisce “Dutch  News” citando un rappresentante del consiglio comunale.  Secondo la fonte, il sindaco di 59 anni ha sintomi lievi e  trascorrera’ i prossimi sette giorni in autoisolamento,  continuando a lavorare da casa. Sino alla sua completa  ripresa, i doveri pubblici saranno svolti dal vicesindaco,  Bert Weibeng. (Beb)  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: nel Casertano molte scuole chiuse, quarantena per vigili =  AGI0355 3 CRO 0 R01 /  Covid: nel Casertano molte scuole chiuse, quarantena per vigili =  (AGI) – Caserta, 12 ott. – Sono ancora in corso i tamponi  rinofaringei nel borgo di San Marco, frazione di Teano, nel  Casertano, dove il sindaco, Dino D’Andrea, due giorni fa ha  disposto con un’ordinanza la zona arancione per evitare un  probabile focolaio. Non si entra e non si esce dal borgo ed  esercizi commerciali non indispensabili saranno chiusi fino  all’arrivo dell’esito di tutti i tamponi. Il mini lockdown, per  il sindaco si e’ reso necessario dopo la positivita’ del parroco  del borgo, don Fabrizio Delgrado. L’Asl infatti ha ricostruito i  contatti avuti dal prete nelle ultime settimane e tra di loro ci  sarebbero molti anziani ai quali il parroco era andato a fare  visita. Nella frazione di San Marco vivono 600 persone, il 50  per cento sono anziani. Tante anche le scuole chiuse in tutto il  territorio casertano. Tra queste, a Marcianise chiusi per  sanificazione l’Istituto Ferraris dopo essere risultata positiva  una docente, e l’Istituto Lener per la positivita’ di una  studentessa. (AGI)Ce2/Lil (Segue)  121303 OCT 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA UMBRIA, lunedì 12 ottobre 2020 Trasporti: De Rebotti, servono piu’ mezzi per gli studenti  ZCZC4443/SXR  OPG20286018392_SXR_QBKU  R CRO S43 QBKU  Trasporti: De Rebotti, servono piu’ mezzi per gli studenti  Sindaco Narni, Regione investa di piu’ nel Tpl     (ANSA) – NARNI (TERNI), 12 OTT – “Ricordo bene gli impegni  assunti dalla giunta regionale in merito alla messa a  disposizione di piu’ mezzi per il trasporto pubblico utilizzato  in particolare dagli studenti delle scuole secondarie. A  distanza di un mese dalla riapertura delle scuole, registro una  profonda preoccupazione dei genitori e degli studenti rispetto  all’effettiva situazione vissuta da questi ultimi nei tragitti,  in particolare extra urbani, da e per la scuola”: a dirlo e’ il  sindaco di Narni, Francesco De Rebotti, chiedendo in una nota  alla Regione di investire di piu’ in mezzi e personale del  trasporto pubblico.     In particolare il sindaco segnala “pullman pieni,  distanziamento non assicurato, promiscuita’ che, soprattutto in  questa fase di accelerazione di diffusione del contagio,  rappresentano un fattore di rischio non tollerabile e non  gestibile esclusivamente con l’uso dei dispositivi personali di  protezione come la mascherine”.     “Per questo – scrive – chiedo sia rivisto il piano di  trasporto pubblico che fa riferimento, nei giorni e negli orari,  alla fruizione degli studenti, che comporti un aumento di mezzi  a disposizione o all’utilizzo di mezzi piu’ capienti”.     Alla giunta regionale viene quindi chiesto “di dar seguito,  in maniera piu’ puntuale ed aggiornata, all’impegno preso alla  vigilia della riapertura delle scuole e garantire un trasporto  scolastico sicuro attraverso un investimento aggiuntivo in mezzi  e personale nel nostro territorio ternano-narnese-amerino dove  la mobilita’ degli studenti che fanno riferimento alle scuole  secondarie e’ particolarmente accentuata”. (ANSA).       YQ9-PE  12-OTT-20 13:10 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 12 ottobre 2020 Covid:si allenta stretta nei 3 Comuni sardi in semi-lockdown  ZCZC4502/SXB  XCI20286018408_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid:si allenta stretta nei 3 Comuni sardi in semi-lockdown  A Orune, Gavoi e Seui riaprono scuole, bar e ristoranti     (ANSA) – NUORO, 12 OTT – Si allentano le misure restrittive  nei tre paesi sardi che nei giorni del riacutizzarsi  dell’epidemia da Covid 19 avevano decretato il semi-lockdown: a  Orune e Gavoi, nel Nuorese, e Seui, nel Sud Sardegna, si prova a  tornare lentamente alla normalita’.     Dopo l’impennata di persone positive, 110, questa mattina  studenti e docenti di Orune sono tornati a scuola. Riaperti  anche i bar, ma con la chiusura prevista alle 20. Tra qualche  ora il sindaco Pietro Deiana firmera’ una nuova ordinanza con le  ultime prescrizioni. “Proviamo a tornare alla normalita’ –  conferma il primo cittadino – e lo facciamo sentendoci piu’  sicuri dopo aver sottoposto a screening tutta la popolazione.  Permane l’obbligo di indossare le mascherine h 24 anche  all’aperto e quello di evitare assembramenti. Stiamo iniziando a  vedere la luce: alunni e docenti stamattina erano entusiasti di  tornare in classe. Ne usciremo presto sono sicuro che anche i  cittadini seguiranno tutte le regole”.     Riprende l’attivita’ didattica in presenza delle scuole di  ogni ordine e grado anche a Gavoi e riaprono sino alle 21 le  attivita’ di bar e circoli, mentre ristoranti, pizzerie, osterie  e locali assimilati potranno restare aperti sino alle 23. Ancora  chiusi i giardini comunali, c’e’ invece il via libera per i  mercati itineranti e per le palestre. La nuova ordinanza ha un  limite temporale, fissato per il 20 ottobre.     Allentamento della stretta, infine, a Seui: il sindaco ha  riaperto le scuole, le attivita’ commerciali, sportive e musicali  e anche il cimitero (ANSA).       FOI  12-OTT-20 13:15 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA MARCHE, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: a Maiolati sindaco chiude parchi di notte  ZCZC4505/SXR  OAN20286018406_SXR_QBKM  R CRO S43 QBKM  Covid: a Maiolati sindaco chiude parchi di notte  Consoli, assembramenti incontrollati fino a tarda notte     (ANSA) – MAIOLATI SPONTINI, 12 OTT – Il sindaco di Maiolati  Spontini (Ancona) Tiziano Consoli ha emanato un’ordinanza di  pubblica sicurezza per la chiusura notturna dei parchi pubblici,  a partire da oggi, con divieto di accesso dalle ore 20 alle 7  della mattina successiva.  “Il provvedimento – fa sapere il  primo cittadino, in un videomessaggio sui social – ha lo scopo  di evitare l’assembramento incontrollato nei parchi fino a tarda  notte di ragazzi e giovani, che bivaccano e creano disturbo alla  quiete pubblica. Viviamo un’emergenza sanitaria che ci impone di  adottare comportamenti responsabili e adeguati a prevenire la  diffusione del coronavirus”. Nel territorio del Comune di  Maiolati sono 5 i casi positivi e 11 le quarantene fiduciarie.  Nessun caso e’ stato rilevato nelle scuole. “La situazione e’ in  miglioramento, il che induce a pensare che c’e’ maggiore  responsabilita’ e senso civico da parte di tutt – osserva il  sindaco -, tuttavia l’allerta va mantenuta alta. L’invito e’ sa  rispettare le regole, evitare assembramenti e usare i  dispositivi di protezione individuale”. (ANSA).       YXM-ME  12-OTT-20 13:15 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 12 ottobre 2020 Covid:si allenta stretta nei 3 Comuni sardi in semi-lockdown  ZCZC4502/SXB  XCI20286018408_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid:si allenta stretta nei 3 Comuni sardi in semi-lockdown  A Orune, Gavoi e Seui riaprono scuole, bar e ristoranti     (ANSA) – NUORO, 12 OTT – Si allentano le misure restrittive  nei tre paesi sardi che nei giorni del riacutizzarsi  dell’epidemia da Covid 19 avevano decretato il semi-lockdown: a  Orune e Gavoi, nel Nuorese, e Seui, nel Sud Sardegna, si prova a  tornare lentamente alla normalita’.     Dopo l’impennata di persone positive, 110, questa mattina  studenti e docenti di Orune sono tornati a scuola. Riaperti  anche i bar, ma con la chiusura prevista alle 20. Tra qualche  ora il sindaco Pietro Deiana firmera’ una nuova ordinanza con le  ultime prescrizioni. “Proviamo a tornare alla normalita’ –  conferma il primo cittadino – e lo facciamo sentendoci piu’  sicuri dopo aver sottoposto a screening tutta la popolazione.  Permane l’obbligo di indossare le mascherine h 24 anche  all’aperto e quello di evitare assembramenti. Stiamo iniziando a  vedere la luce: alunni e docenti stamattina erano entusiasti di  tornare in classe. Ne usciremo presto sono sicuro che anche i  cittadini seguiranno tutte le regole”.     Riprende l’attivita’ didattica in presenza delle scuole di  ogni ordine e grado anche a Gavoi e riaprono sino alle 21 le  attivita’ di bar e circoli, mentre ristoranti, pizzerie, osterie  e locali assimilati potranno restare aperti sino alle 23. Ancora  chiusi i giardini comunali, c’e’ invece il via libera per i  mercati itineranti e per le palestre. La nuova ordinanza ha un  limite temporale, fissato per il 20 ottobre.     Allentamento della stretta, infine, a Seui: il sindaco ha  riaperto le scuole, le attivita’ commerciali, sportive e musicali  e anche il cimitero (ANSA).       FOI  12-OTT-20 13:15 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA MARCHE, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: a Maiolati sindaco chiude parchi di notte  ZCZC4505/SXR  OAN20286018406_SXR_QBKM  R CRO S43 QBKM  Covid: a Maiolati sindaco chiude parchi di notte  Consoli, assembramenti incontrollati fino a tarda notte     (ANSA) – MAIOLATI SPONTINI, 12 OTT – Il sindaco di Maiolati  Spontini (Ancona) Tiziano Consoli ha emanato un’ordinanza di  pubblica sicurezza per la chiusura notturna dei parchi pubblici,  a partire da oggi, con divieto di accesso dalle ore 20 alle 7  della mattina successiva.  “Il provvedimento – fa sapere il  primo cittadino, in un videomessaggio sui social – ha lo scopo  di evitare l’assembramento incontrollato nei parchi fino a tarda  notte di ragazzi e giovani, che bivaccano e creano disturbo alla  quiete pubblica. Viviamo un’emergenza sanitaria che ci impone di  adottare comportamenti responsabili e adeguati a prevenire la  diffusione del coronavirus”. Nel territorio del Comune di  Maiolati sono 5 i casi positivi e 11 le quarantene fiduciarie.  Nessun caso e’ stato rilevato nelle scuole. “La situazione e’ in  miglioramento, il che induce a pensare che c’e’ maggiore  responsabilita’ e senso civico da parte di tutt – osserva il  sindaco -, tuttavia l’allerta va mantenuta alta. L’invito e’ sa  rispettare le regole, evitare assembramenti e usare i  dispositivi di protezione individuale”. (ANSA).       YXM-ME  12-OTT-20 13:15 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  NOVA NAZIONALE, lunedì 12 ottobre 2020 Ue: Ricci (Pd), dare primi 20 miliardi del Recovery ai comuni  NOVA0292 3 ECO 1 NOV EST INT  Ue: Ricci (Pd), dare primi 20 miliardi del Recovery ai comuni  Roma, 12 ott – (Nova) – Il governo ascolti Ursula von der  Leyen e la sua raccomandazione a coinvolgere gli enti locali  nella gestione dei fondi del Recovery fund: i sindaci  conoscono meglio di tutti i loro territori, le loro  necessita’ e potenzialita’. Cosi’ in una nota Matteo Ricci,  sindaco di Pesaro (Pd) e presidente delle Autonomie locali  italiane. “I comuni sono in grado di investire e spendere  piu’ velocemente e meglio di altri enti le risorse, e per  questo chiediamo che siano dati direttamente ai comuni i  primi 20 miliardi del Recovery plan: ovviamente compito dei  comuni e’ sviluppare progetti strategici in grado di  rilanciare l’economia”, ha detto, aggiungendo che in attesa  di questi fondi sarebbe opportuno ricorrere al Mes. (Com)  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 12 ottobre 2020 Presidente Regioni Ue, Europa comincia anche da Capannori  ZCZC4922/SXA  XCI20286018546_SXA_QBXB  R POL S0A QBXB  Presidente Regioni Ue, Europa comincia anche da Capannori  Citata la cittadina toscana come esempio virtuoso     (ANSA) – BRUXELLES, 12 OTT – L’Europa comincia anche da  Capannori, paese di circa 47 mila anime in provincia di Lucca,  dove il sindaco, durante la crisi Covid, “ha lanciato una  raccolta fondi per comprare attrezzature per l’ospedale locale e  cibo per coloro che avevano perso il lavoro”. E’ stato oggi il  presidente del Comitato delle Regioni europee (CoR) Apostolos  Tzitzikosta a citare quanto avvenuto a Capannori, insieme alle  iniziative prese da altre localita’ europee, per sottolineare  come questo dimostri che  “il milione di politici eletti a  livello regionale e locale rappresentano le fondamenta  democratiche dell’Unione europea”. Proprio costoro, ha poi  aggiunto, “rendono l’Ue visibile e reale piuttosto che distante  e inefficace”.  La risposta all’emergenza Covid e i risultati emersi  dall’indagine barometro, ha sottolineato Tzitzikostas nel suo  intervento d’apertura della settimana delle Regioni, indicano  chiaramente l’importanza del ruolo degli enti locali sia  nell’individuare e rispondere alle esigenze dei cittadini e sia  per portare sul territorio la consapevolezza di quanto l’Ue ha  fatto e potra’ fare per ridurre le diseguaglianze e offrire  migliori condizioni di vita.  “La riduzione delle entrate e l’aumento delle spese – ha  avvertito il presidente del Comitato riferendosi all’effetto  Covid’- mettono a rischio le finanze pubbliche dei municipi,  delle citta’ e delle Regioni”. Questo, insieme al fatto che le  autorita’ locali rappresentano meta’ degli investimenti  e un  terzo della spesa pubblica, ha detto ancora,   indica “la  necessita’ di partecipare alla definizione dei piani di ripresa”  come appunto il Next Generation Eu e il Recovery Fund. (ANSA).       TI  12-OTT-20 14:01 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Dire Sociale, lunedì 12 ottobre 2020 CORONAVIRUS. TOTI: CASI CRESCONO MA NON COME IN PRIMAVERA /FOTO  DRS0180 3 LAV  0 DRS / WLF    CORONAVIRUS. TOTI: CASI CRESCONO MA NON COME IN PRIMAVERA /FOTO  ‘NUOVE REGOLE PER CENTRO STORICO GENOVA DOPO DPCM’  (DIRE) Genova, 12 ott. – “In tutta Italia, i contagi stanno  crescendo, ma la situazione non e’ la stessa della scorsa  primavera: oggi abbiamo 400 ricoverati in tutto il Paese, prima  ne avevamo 4.200 e i ricoveri hanno durata molto piu’ breve. In  Liguria, stiamo monitorando e gestendo cluster e zone piu’  colpite, anche grazie ai test rapidi e ai tamponi mirati, che  sono quasi il doppio rispetto a marzo e aprile scorsi”. Lo scrive  su Facebook il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti.  “Stiamo lavorando all’accordo con i medici di famiglia, in modo  da rafforzare ulteriormente l’assistenza per le persone che fanno  la malattia a casa, che per fortuna sono la maggior parte-  prosegue il governatore- mentre i nostri ospedali sono pronti ad  aumentare i posti letto in media ed alta intensita’ di cura, in  caso di necessita'”.      Toti ricorda inoltre che, “con le altre Regioni, stiamo  attendendo di incontrare il governo per capire quali misure  verranno comprese nel nuovo dpcm. La priorita’ e’ salvaguardare  la salute dei cittadini, analizzando pero’ con lucidita’ la  situazione, in modo da non incidere eccessivamente sulla nostra  economia, che non puo’ permettersi un altro stop”. La stessa  cosa, assicura, verra’ fatta “con il sindaco Marco Bucci, una  volta che verranno decisi i provvedimenti nazionali, per il  centro storico di Genova, la zona piu’ colpita dal virus in  Liguria, dove stiamo pensando a nuove regole che blocchino la  diffusione del virus, senza far smettere di vivere le nostre  imprese. Agiamo con buonsenso e senza farci travolgere  dall’emotivita’. Solo cosi’ possiamo imparare a convivere con il  virus mandando avanti il Paese”.    (Sid/ Dire)  14:02 12-10-20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 12 ottobre 2020 CORONAVIRUS: ALCAMO, SINDACO DISPONE SANIFICAZIONE DI TUTTE LE SCUOLE =  ADN0740 7 CRO 0 ADN CRO RSI        CORONAVIRUS: ALCAMO, SINDACO DISPONE SANIFICAZIONE DI TUTTE LE SCUOLE =        Palermo, 12 ott. (Adnkronos) – Il Comune di Alcamo (Trapani) ha   disposto la sanificazione di tutte le scuole statali per l’infanzia,   delle scuole primarie e delle scuole secondarie di primo grado.   “Abbiamo ritenuto opportuno predisporre una sanificazione a tappeto   delle nostre scuole – spiega il sindaco Domenico Surdi – una misura   precauzionale per tutelare la salute degli studenti e di tutto il   personale scolastico. Stiamo vivendo ancora una fase delicata, a causa  del Coronavirus che purtroppo, da mesi, accompagna la nostra   quotidianità. Colgo l’occasione per ricordare ad ognuno di noi che   dobbiamo fare tutti la nostra parte, impegnandoci responsabilmente, la  prima cosa è quella di indossare le mascherine”.        “Si ritiene opportuno – si legge nell’ordinanza – in ragione   dell’andamento dei contagi, dover intervenire con una sanificazione   urgente oggi 12 ottobre, non solo per le scuole richiedenti ma anche   per tutte le altre scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di   primo grado di competenza comunale, in via precauzionale, ai fini   della tutela della salute pubblica”. L’intervento di sanificazione   sarà effettuato, da parte della ditta specializzata, dopo le 14 e la   riapertura sarà possibile non prima del 14 ottobre.        (Man/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  12-OTT-20 14:13  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: docente positivo,scuola chiusa due giorni a Catanzaro  ZCZC5097/SXB  XCI20286018603_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: docente positivo,scuola chiusa due giorni a Catanzaro  Provvedimento per consentire igienizzazione     (ANSA) – CATANZARO, 12 OTT – Il sindaco di Catanzaro Sergio  Abramo ha disposto la chiusura, fino a mercoledi’ 14 ottobre, del  plesso scolastico “Laura D’Errico” di Viale De Filippis  (Istituto comprensivo Pascoli-Aldisio). La decisione e’ stata  presa dopo il caso accertato di positivita’ al Covid-19 di un  docente. L’ordinanza, sentita la dirigente scolastica, spiega  una nota del Comune, si e’ resa necessaria per consentire, a  scopo precauzionale, gli interventi di igienizzazione e  sanificazione degli ambienti scolastici ed il tracciamento e  l’effettuazione dei tamponi da parte delle autorita’ sanitarie  competenti. “Nel disporre la misura – e’ scritto nella nota – il  primo cittadino si e’ riservato di adottare ogni ulteriore  provvedimento in relazione all’evolversi della situazione  epidemiologica”. (ANSA).       SGH-FLC  12-OTT-20 14:20 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AskaNews, lunedì 12 ottobre 2020 Coronavirus, Toti: nuove regole per centro storico Genova  Coronavirus, Toti: nuove regole per centro storico Genova “In Liguria test rapidi e tamponi raddoppiati rispetto a marzo”  Genova, 12 ott. (askanews) – “Con il sindaco Bucci, una volta che verranno decisi i provvedimenti nazionali, per il centro storico di Genova, la zona più colpita dal virus in Liguria, stiamo pensando a nuove regole che blocchino la diffusione del virus senza far smettere di vivere le imprese”. Lo spiega su Twitter il governatore della Liguria, Giovanni Toti.  “In Liguria – sottolinea Toti – stiamo gestendo cluster e zone più colpite, con test rapidi e tamponi mirati, quasi il doppio rispetto a marzo e aprile scorsi. Stiamo lavorando all’accordo con i medici di famiglia – conclude il governatore – per rafforzare l’assistenza per le persone che fanno la malattia a casa”.  Fos 20201012T143140Z – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 12 ottobre 2020 CORONAVIRUS: ALCAMO, SINDACO DISPONE SANIFICAZIONE DI TUTTE LE SCUOLE =  ADN0740 7 CRO 0 ADN CRO RSI        CORONAVIRUS: ALCAMO, SINDACO DISPONE SANIFICAZIONE DI TUTTE LE SCUOLE =        Palermo, 12 ott. (Adnkronos) – Il Comune di Alcamo (Trapani) ha   disposto la sanificazione di tutte le scuole statali per l’infanzia,   delle scuole primarie e delle scuole secondarie di primo grado.   “Abbiamo ritenuto opportuno predisporre una sanificazione a tappeto   delle nostre scuole – spiega il sindaco Domenico Surdi – una misura   precauzionale per tutelare la salute degli studenti e di tutto il   personale scolastico. Stiamo vivendo ancora una fase delicata, a causa  del Coronavirus che purtroppo, da mesi, accompagna la nostra   quotidianità. Colgo l’occasione per ricordare ad ognuno di noi che   dobbiamo fare tutti la nostra parte, impegnandoci responsabilmente, la  prima cosa è quella di indossare le mascherine”.        “Si ritiene opportuno – si legge nell’ordinanza – in ragione   dell’andamento dei contagi, dover intervenire con una sanificazione   urgente oggi 12 ottobre, non solo per le scuole richiedenti ma anche   per tutte le altre scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di   primo grado di competenza comunale, in via precauzionale, ai fini   della tutela della salute pubblica”. L’intervento di sanificazione   sarà effettuato, da parte della ditta specializzata, dopo le 14 e la   riapertura sarà possibile non prima del 14 ottobre.        (Man/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  12-OTT-20 14:13  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: docente positivo,scuola chiusa due giorni a Catanzaro  ZCZC5097/SXB  XCI20286018603_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: docente positivo,scuola chiusa due giorni a Catanzaro  Provvedimento per consentire igienizzazione     (ANSA) – CATANZARO, 12 OTT – Il sindaco di Catanzaro Sergio  Abramo ha disposto la chiusura, fino a mercoledi’ 14 ottobre, del  plesso scolastico “Laura D’Errico” di Viale De Filippis  (Istituto comprensivo Pascoli-Aldisio). La decisione e’ stata  presa dopo il caso accertato di positivita’ al Covid-19 di un  docente. L’ordinanza, sentita la dirigente scolastica, spiega  una nota del Comune, si e’ resa necessaria per consentire, a  scopo precauzionale, gli interventi di igienizzazione e  sanificazione degli ambienti scolastici ed il tracciamento e  l’effettuazione dei tamponi da parte delle autorita’ sanitarie  competenti. “Nel disporre la misura – e’ scritto nella nota – il  primo cittadino si e’ riservato di adottare ogni ulteriore  provvedimento in relazione all’evolversi della situazione  epidemiologica”. (ANSA).       SGH-FLC  12-OTT-20 14:20 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AskaNews, lunedì 12 ottobre 2020 Coronavirus, Toti: nuove regole per centro storico Genova  Coronavirus, Toti: nuove regole per centro storico Genova “In Liguria test rapidi e tamponi raddoppiati rispetto a marzo”  Genova, 12 ott. (askanews) – “Con il sindaco Bucci, una volta che verranno decisi i provvedimenti nazionali, per il centro storico di Genova, la zona più colpita dal virus in Liguria, stiamo pensando a nuove regole che blocchino la diffusione del virus senza far smettere di vivere le imprese”. Lo spiega su Twitter il governatore della Liguria, Giovanni Toti.  “In Liguria – sottolinea Toti – stiamo gestendo cluster e zone più colpite, con test rapidi e tamponi mirati, quasi il doppio rispetto a marzo e aprile scorsi. Stiamo lavorando all’accordo con i medici di famiglia – conclude il governatore – per rafforzare l’assistenza per le persone che fanno la malattia a casa”.  Fos 20201012T143140Z – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 12 ottobre 2020 UE: RICCI (PD), ‘ASCOLTARE VON DER LEYEN E DARE PRIMI 20 MLD RECOVERY A COMUNI’ =  ADN0823 7 POL 0 ADN POL NAZ        UE: RICCI (PD), ‘ASCOLTARE VON DER LEYEN E DARE PRIMI 20 MLD RECOVERY A COMUNI’ =        Roma, 12 ott. (Adnkronos) – ”Il governo ascolti Ursula Von der Leyen   e la sua raccomandazione a coinvolgere gli enti locali nella gestione   dei fondi del Recovery Fund. I sindaci conoscono meglio di tutti i   loro territori, le loro necessità e potenzialità. I comuni sono in   grado di investire e spendere più velocemente e meglio di altri enti   le risorse. Per questo chiediamo che siano dati direttamente ai comuni  i primi 20 miliardi del Recovery Plan. Ovviamente compito dei comuni è  sviluppare progetti strategici in grado di rilanciare l’economia. In   attesa di questi fondi, sarebbe opportuno, anzi, urgente, ricorrere al  Mes”. Lo afferma Matteo Ricci, sindaco Pd di Pesaro e presidente Ali,  Autonomie Locali Italiane.        (Stg/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  12-OTT-20 14:53  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA PUGLIA, lunedì 12 ottobre 2020 Comuni: sindaco Valenzano ci ripensa e ritira le dimissioni  ZCZC5347/SXR  OBA20286018717_SXR_QBKP  R CRO S44 QBKP  Comuni: sindaco Valenzano ci ripensa e ritira le dimissioni     (ANSA) – BARI, 12 OTT – Il sindaco di Valenzano, Giampaolo  Romanazzi, ha deciso di ritirare le dimissioni che aveva  presentato lo scorso 27 settembre. “La fiducia che avete riposto  nei miei confronti – scrive in un post su facebook – la stima,  l’affetto e la vicinanza che mi avete dimostrato per strada e  sui social mi hanno commosso e mi spingono a lavorare per il  nostro paese con la dedizione e lo spirito di servizio di  sempre. C’e’ stato inoltre il chiarimento che auspicavo con i  gruppi che oggi compongono la maggioranza consiliare. Ho  apprezzato in particolare modo l’impegno con cui tutti si sono  prodigati per trovare una soluzione condivisa. Le posizioni  pubbliche e le dichiarazioni in Consiglio comunale attestano la  volonta’ di proseguire sulla strada intrapresa un anno fa”.  (ANSA).       YD9-BU  12-OTT-20 14:54 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 12 ottobre 2020 Covid:focolaio rsa Napoli e in provincia stop scuola per psicosi (2)=  AGI0543 3 CRO 0 R01 /  Covid:focolaio rsa Napoli e in provincia stop scuola per psicosi (2)=  (AGI) – Napoli, 12 ott. – I sei sindaci della penisola  sorrentina alle prese con contagi prevalentemente a scuole  chiuse per sanificazioni e con alunni in quarantena insieme ai  genitori e docenti, dopo una riunione ieri sera hanno deciso di  monitorare la situazione lasciando le scuole aperte ma si sono  impegnati a emanare un’ordinanza di sospensione per tutte le  attivita’ sportive non agonistiche che si tengono in strutture  di competenza comunale; stop anche agli accessi ai parchi  giochi, ai parchi pubblici comunali nonche’ ai centri anziani,  anche i mercati rionali saranno sospesi a partire dalla prossima  settimana. A Monte di Procida, dopo un matrimonio con 80  invitati che ha portato a una impennata di contagi, circa una  cinquantina i positivi e continua in queste ore lo screening  dell’Asl Napoli 2 Nord che nei locali del Comune sta effettuando  test su tutti i partecipanti alla festa e i loro contatti, circa  200 persone. Dopo la Il sindaco, Giuseppe Pugliese, gia’  venerdi’ scorso ha chiuso scuole, parchi pubblici e privati,  sale giochi e di scommesse e circoli per anziani, vietando,  inoltre, attivita’ sportive sia agonistiche che amatoriali. A  Torre del Greco, invece, una chiusura anche senza contagi. Il  dirigente scolastico dell’istituto d’istruzione superiore  Eugenio Pantaleo, Giuseppe Mingione, ha deciso per oggi lo stop  della lezioni nelle due sedi, la centrale in via Cimaglia e la  succursale in via De Gasperi, per la giornata odierna. La  decisione per “prevenire il diffondersi di infondati allarmismi  afferenti presunti contagi derivanti da Covid-19”, sanificando  tutti gli ambienti. Il sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, ha  disposto ieri la chiusura dei circoli ludico-ricreativi sul  territorio comunale, da oggi e fino a lunedi’ 30 ottobre, e  chiudera’ anche il Parco Urbano e la Villa Comunale di via  Manzoni. A Somma Vesuviana 36 nuovi casi di coronavirus nelle  ultime ore annunciato dal sindaco Salvatore Di Sarno “anche  grazie ad una festa di compleanno”. “Siamo a rischio chiusura,  un rischio che voglio scongiurare perche’ ne risentirebbe  l’economia del territorio – dice – a breve convochero’ un tavolo  tecnico con l’Asl per valutare misure molto stringenti. Ora  abbiamo 122 casi totali, di cui 89 positivi attivi, ma abbiamo  anche 170 persone in isolamento”. (AGI)Lil  121505 OCT 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: verso divieto a non residenti di entrare a Lauro  ZCZC5527/SXB  XCI20286018786_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: verso divieto a non residenti di entrare a Lauro  Sindaco si appresta a firmare ordinanza per un mini lockdown     (ANSA) – AVELLINO, 12 OTT – Nel comune di Lauro, in provincia  di Avellino, gia’ zona rossa durante la prima ondata del  coronavirus a causa di un focolaio sul territorio, il sindaco  Antonio Bossone si appresta a firmare una ordinanza che sancisce  un mini lockdown, con la chiusura anticipata alle 21 delle  attivita’ commerciali, didattica a distanza per le scuole, smart  working per gli uffici, stop all’asporto di cibi e alimenti ma  autorizzati soltanto le consegne a domicilio. L’ordinanza e’  destinata a far discutere anche nella parte che vieta ai non  residenti a Lauro di entrare nel territorio comunale se non per  urgenti e indifferibili motivazioni. (ANSA).       YA2-TOR  12-OTT-20 15:11 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA CAMPANIA, lunedì 12 ottobre 2020 Covid: tre vittime nell’Avellinese, preoccupazione sindaci  ZCZC5591/SXR  XCI20286018808_SXR_QBXO  R CRO S44 QBXO  Covid: tre vittime nell’Avellinese, preoccupazione sindaci  (v. Covid: verso divieto a non residenti… delle 15.11)     (ANSA) – AVELLINO, 12 OTT – Nuove vittime da Covid-19 e nuovi  focolai in provincia di Avellino preoccupano i sindaci  soprattutto del Vallo Lauro – Baianese e della Valle del Calore.  Le tre nuove vittime della pandemia, decedute al “Moscati” di  Avellino dove erano state ricoverate, sono state registrate tra  la notte di sabato e la giornata di domenica. Si tratta di un  87enne di Avella, una 81enne di Avellino e un 68enne di  Cervinara. Nei giorni scorsi era deceduto un 71enne di Mirabella  Eclano. Tutte le vittime, complessivamente 63 in Irpinia  dall’inizio della emergenza sanitaria, avevano significative  patologie pregresse.  Nei giorni scorsi sono stati registrati “focolai” a Cervinara,  Baiano e Lauro.  A Baiano, scuole chiuse oggi e domani in attesa  dei responsi dei 100 tamponi effettuati su altrettanti  cittadini: ulteriori restrizioni saranno valutate in base ai  risultati. A Cervinara, dove anche il sindaco Caterina Lengua  era risultata positiva al tampone si prova a tornare alla  normalita’ con le scuole che da oggi sono state riaperte. Nel  comune della Valle Caudina sono 83 i nuovi casi registrati da  luglio scorso ad oggi.  Ad Ariano Irpino, il secondo comune della provincia per  popolazione, il locale liceo e’ stato chiuso fino a mercoledi’  dopo che una insegnante e’ stata trovata positiva: docenti e  studenti, alcune centinaia, sono stati sottoposti a tampone.  Stessa procedura a Mirabella Eclano, 71 nuovi contagiati da  luglio, dove si sono sviluppati “focolai” derivanti da feste in  famiglia e da un pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo. Chiuso  anche il Municipio di Avellino dopo la riscontrata positivita’ di  un dipendente. In attesa dei tamponi a cui sono stati sottoposti  sindaco, assessori e dipendenti, la sede e’ stata sanificata. Le  attivita’, limitate nella giornata di oggi ai soli vigili urbani,  potrebbero riprendere nella giornata di domani. (ANSA).       YA2-TOR  12-OTT-20 15:16 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  La Presse, lunedì 12 ottobre 2020 TOP Coronavirus, Decaro: Locali siano aperti ma stop a cibi e bevande fuori  TOP Coronavirus, Decaro: Locali siano aperti ma stop a cibi e bevande fuori Torino, 12 ott. (LaPresse) – “Chiediamo di lasciare i locali aperti, perché se uno sta seduto mantiene il distanziamento, ma di bloccare la somministrazione di alimenti e bevande all’esterno proprio per bloccare a monte la possibilità di assembramenti. Diventa più facile poi fare il controllo”. Così Antonio Decaro, presidente dell’Anci e sindaco di Bari, su Rai Radio1 al Gr1. POL NG01 mrc 121521 OTT 20 – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

 

 

TURISMO, RETAIL E MANIFATTURA, Un’azienda su due rischia il crack, La Stampa

TRASPORTO AEREO, COME CAMBIERA’ DA 2020, Repubblica A&F

SULLA MOVIDA, Corriere

STOP AI DUE TAMPONI, Repubblica

SPACCIUO E RISSE, novità sul DASPO URBANO, Il Sole 24 Ore

SMART WORKING, analisi di Nomisma, QN

SISMA, RICOSTRUZIONI, Nuove tecnologie, ENEA

RIZZO, SERGIO, Sulla rigenerazione urbana, Repubblica A&F

RIFKIN, Sul Green Deal come Rinascimento per l’Italia, Corriere Economia

PATRIMONIO PUBBLICO, UNA PARTITA DA 142 MILIARDI, Corriere Economia

MINI LOCKDOWN, Quotidiano Nazionale

LE NUOVE REGOLE PER LA QUARANTENA, Corriere

LAVORO DA CASA, I CONTROLLI VIA WEB, Il Sole 24 Ore

LA QUARANTENA SCENDE A DIECI GIORNI, La Stampa

GORI SPINGE PER CALENDA, Corriere

CONTE, Facciamo le riforme, Il Riformista

CESSIONE DEL 110% E BONUS CASA, Il Sole 24 Ore

AMBROSETTI, Più cultura, meno localismi, Corriere Economia

Precedente

LE RICHIESTE DELL’ALLEANZA CONTRO LA POVERTÀ IN RELAZIONE ALLA LEGGE DI BILANCIO

Successivo

COVID-19: INDICAZIONI PER LA DURATA E IL TERMINE DELL’ISOLAMENTO E DELLA QUARANTENA