Oggi i Sindaci hanno detto…

z ANSA CALABRIA, lunedì 05 ottobre 2020 Covid:avversario positivo,squadra 1/ma categoria quarantena  ZCZC2649/SXR  XCI20278019761_SXR_QBXU  R CRO S45 QBXU  Covid:avversario positivo,squadra 1/ma categoria quarantena  Atleti e staff tecnico Amendolara,ieri ha giocato con Fuscaldo     (ANSA) – AMENDOLARA, 04 OTT – L’intera squadra di calcio,  compreso lo staff tecnico, dell’Amendolara, formazione militante  nel girone A del campionato di Prima Categoria calabrese, e’  stata messa in quarantena obbligatoria. Ad annunciarlo, con un  post sulla pagina Facebook , e’ stato il primo cittadino del  comune dell’Alto Jonio Cosentino, Antonello Ciminelli. “Il  sindaco Ciminelli, fara’ recapitare in queste ore  – e’ scritto  nel post – le ordinanze a tutti i calciatori dell’A.C.  Amendolara che ieri pomeriggio hanno affrontato, in casa, la  compagine del Fuscaldo, per la prima giornata del campionato di  Prima Categoria. Le ordinanze si rendono necessarie in quanto un  calciatore del Fuscaldo, sceso in campo, e’ risultato positivo al  Covid-19. Il sindaco Ciminelli appena avvisato dall’Azienda  sanitaria provinciale di Cosenza ha attivato immediatamente il  protocollo per quanto di sua competenza. I calciatori e lo staff  dell’A.C. Amendolara sono gia’ in isolamento in attesa di  ricevere l’ordinanza”.       L’Asp effettuera’ i tamponi su queste persone probabilmente  da giovedi’, in quanto prima i test potrebbero non essere  attendibili. “Il Comune di Amendolara, qualora i tamponi  dovessero ritardare  – precisa Ciminelli – e’ comunque pronto a  sottoporre calciatori e staff a test sierologico. Il sindaco  invita i cittadini a non allarmarsi, fiducioso che la squadra  sino all’esito del tampone non avra’ contatti con il mondo  esterno e con i familiari conviventi”. (ANSA).       YF4-ATT  04-OTT-20 11:51 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA MOLISE, lunedì 05 ottobre 2020 Coronavirus: studente positivo al ‘Fermi’ di Isernia  ZCZC3942/SXR  XCI20278000166_SXR_QBKX  R CRO S43 QBKX  Coronavirus: studente positivo al ‘Fermi’ di Isernia  Si allargano i contagi tra le scuole superiori     (ANSA) – ROMA, 04 OTT – ISERNIA – Si allarga il contagio tra  le scuole superiori di Isernia: risultato positivo al Covid-19  anche uno studente dell’Istituto ‘Fermi’. Lo ha reso noto la  dirigente scolastica, Emilia Sacco, che ha contestualmente  sospeso le attivita’ didattiche per la classe frequentata dallo  studente. A casa resteranno anche i docenti del ragazzo. Intanto  disposta dal sindaco, Giacomo d’Apollonio, la sanificazione dei  due edifici scolastici, oltre a ‘Fermi’ un altro caso di  Covid-19 e’ stato accertato per una studentessa del Liceo  ‘Cuoco’. Non si esclude che possa esserci un collegamento.  (ANSA).       YM7-HNZ  04-OTT-20 16:19 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  NOVA NAZIONALE, lunedì 05 ottobre 2020 Usa: coronavirus, New York chiude esercizi commerciali a Brooklyn e Queens  NOVA0024 3 ECO 1 NOV EST  Usa: coronavirus, New York chiude esercizi commerciali a Brooklyn e Queens  New York, 05 ott – (Nova) – Il sindaco di New York, Bill de  Blasio, ha risposto all’aumento dei contagi da coronavirus  in alcune zone della citta’ ordinando la chiusura  localizzata degli esercizi commerciali. Lo riferisce la  stampa Usa. De Blasio ha ordinato la chiusura degli esercizi  commerciali non essenziali e delle scuole pubbliche e  private in nove aree della citta’, estese a parte di  Brooklyn e del Queens. Il provvedimento che deve essere  approvato dal governatore dello Stato, Andrew Cuomo,  diverra’ effettivo a partire da mercoledi’, 7 ottobre.  L’approvazione di Cuomo appare scontata: proprio il  governatore, infatti, ha pubblicato un tweet ieri, 4  ottobre, rimproverando i “governi locali” di “non aver  compiuto un lavoro efficace” per isolare i focolai di  coronavirus. (Nys)  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Dire Nazionale, lunedì 05 ottobre 2020 CORONAVIRUS. A VILLAFRATI 80 POSITIVI, PAESE PALERMITANO ‘ZONA ROSSA’  DIR0154 3 SAL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT    CORONAVIRUS. A VILLAFRATI 80 POSITIVI, PAESE PALERMITANO ‘ZONA ROSSA’  PER LA SECONDA VOLTA DOPO IL PROVVEDIMENTO DI PRIMAVERA  (DIRE) Palermo, 5 ott. – C’e’ una nuova ‘zona rossa’ in Sicilia:  e’ a Villafrati, nel Palermitano. L’ha istituita il presidente  della Regione Siciliana, Nello Musumeci, con un’ordinanza firmata  nella tarda serata di ieri, dopo aver sentito il sindaco,  peraltro positivo al coronavirus e ricoverato in ospedale. Il  provvedimento, che entrera’ in vigore alle 14 di oggi, lunedi’ 5  ottobre, “si e’ reso necessario per evitare il diffondersi del  contagio del Covid-19 – spiegano dalla Regione – dopo che gli  uffici dell’Asp hanno segnalato la presenza di un cluster che al  momento conta ottanta persone”.     Villafrati, citta’ che era gia’ stata ‘zona rossa’ per oltre  un mese durante l’ondata di Covid-19 nella scorsa primavera, si  aggiunge alle altre quattro aree attualmente off limits, tutte  sedi della Missione ‘Speranza e Carita” di Biagio Conte a  Palermo.     Fino alla mezzanotte del 12 ottobre, dunque, nel territorio  comunale di Villafrati ci sara’ il divieto di circolare a piedi o  con qualsiasi mezzo pubblico o privato, a eccezione degli  spostamenti per: recarsi al lavoro; acquisto e consumo di generi  alimentari e beni di prima necessita’; ragioni di natura  sanitaria o appuntamento presso studi professionali. In buona  sostanza, “e’ vietata ogni attivita’ ricreativa”, divieto anche  di “passeggiare o stazionare nelle aree pubbliche (strade,  piazze, ville e parchi) allo scopo di evitare ogni assembramento  e contatto tra persone estranee e non conviventi”.(SEGUE)    (Com/Sac/Dire)  09:11 05-10-20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  La Presse, lunedì 05 ottobre 2020 Coronavirus, media: Mosca valuta lockdown dopo picco contagi  Coronavirus, media: Mosca valuta lockdown dopo picco contagi Milano, 5 ott. (LaPresse) – Il sindaco di Mosca starebbe valutando un rafforzamento della quarantena nella città se le attuali misure contro il Covid-19 non dovessero funzionare. Lo rende noto il quotidiano Vedomosti, secondo cui l’ufficio del sindaco starebbe valutando diversi scenari. Una fonte vicina al governo della capitale ha riferito al quotidiano che, se la situazione epidemiologica non dovesse migliorare, entro due settimane verrà dichiarato un lockdown totale. Mosca è attualmente la regione più colpita dalla pandemia in Russia. EST NG01 lcl 051014 OTT 20 – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA MOLISE, lunedì 05 ottobre 2020 Covid: casi in scuola infanzia Toro, stop attivita’  ZCZC6061/SXR  XCI20279000859_SXR_QBKX  R CRO S43 QBKX  Covid: casi in scuola infanzia Toro, stop attivita’  Ordinanza sindaco in vigore da oggi     (ANSA) – TORO, 05 OTT – Scuole di ogni ordine e grado chiuse  a Toro (Campobasso) da oggi e fino a data da destinarsi. Lo ha  stabilito il sindaco, Roberto Quercio, con propria ordinanza a  seguito di alcuni casi di positivita’ al Covid-19 riscontrati tra  i bambini della scuola dell’infanzia. Intanto l’Azienda  sanitaria regionale del Molise (Asrem) ha disposto il  monitoraggio dei contatti con la persona risultata positiva al  virus. La riapertura della scuola, fa sapere il primo cittadino,  “verra’ comunicata immediatamente a valle dei risultati dello  studio epidemiologico e del confronto con le autorita’  competenti”. (ANSA).       YM9-HNZ  05-OTT-20 10:19 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 05 ottobre 2020 Coronavirus: focolai nel Cosentino, riapre mercato Catanzaro =  AGI0143 3 CRO 0 R01 /  Coronavirus: focolai nel Cosentino, riapre mercato Catanzaro =  (AGI) – Catanzaro, 5 ott. – Ha riaperto i cancelli stamane  il  mercato agroalimentare di Catanzaro, uno dei piu’ grandi del Sud  Italia chiuso per cinque giorni dopo l’individuazione di una  decina di positivi al coronavirus. I 250 tamponi effettuati  dall’Azienda sanitaria provinciale del capoluogo  calabresehanno  consentito di individuare il gruppo di contagiati, facendo  scattare la quarantena obbligatoria. Di questi, solo una persona  e’ stata ricoverata in ospedale. Nel frattempo, pero’, sono  diverse le zone seguite con attenzione in tutta la Calabria.  Attualmente preoccupano i focolai di Rota Greca e Fuscaldo,  entrambi nel Cosentino.  La prima zona registra quattro nuovi casi, con il coinvolgimento  di un nucleo familiare, mentre il sindaco ha provveduto a  chiudere tutte le scuole di ogni ordine e grado. A Fuscaldo si  sono registrati nel fine settimana altri 4 casi di positivita’,  che si sono aggiunti ai 5 gia’ esistenti. Quattro di questi sono  collegati al Centro di accoglienza straordinaria per migranti di  localita’ Lago, ma quello che preoccupa di piu’ e’ il caso  positivo di un calciatore sceso in campo sabato scorso in una  partita di Prima categoria tra il Fuscaldo e l’Amendolara.  Seguite con attenzione anche le zone del Reggino, con alcuni  casi registrati in citta’ e in provincia, cosi’ come la  positivita’ di un’infermiera e del marito. La donna lavora  nell’ospedale San Giovanni di Dio di Crotone. (AGI)Cz1/Adv  051028 OCT 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 05 ottobre 2020 Coronavirus: chiusi licei di Macomer e Sorgono nel Nuorese =  AGI0145 3 CRO 0 R01 /  Coronavirus: chiusi licei di Macomer e Sorgono nel Nuorese =  (AGI) – Nuoro, 5 ott.  – I licei scientifici ‘Galilei’ di  Macomer e ‘F.lli Costa-Azara’ di Sorgono, nel Nuorese sono  chiusi per Covid. Nel primo e’ risultata positiva un’alunna, nel  secondo un dipendente e il sindaco Giovanni Arru ha disposto lo  stop per oggi per consentire la sanificazione dell’edificio. In  particolare, a Sorgono risultano in tutto 4 casi di contagio.  (AGI)Nu2/Rob (Segue)  051031 OCT 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 05 ottobre 2020 Coronavirus: chiusi licei di Macomer e Sorgono nel Nuorese (2)=  AGI0146 3 CRO 0 R01 /  Coronavirus: chiusi licei di Macomer e Sorgono nel Nuorese (2)=  (AGI) – Nuoro, 5 ott. – La studentessa di Macomer appartiene a  un nucleo familiare in cui nei giorni scorsi erano stati  individuati componenti positivi al virus. La classe della  giovane era stata chiusa all’attivita’ in presenza, in attesa di  riscontri sanitari. Il tampone cui la ragazza e’ stata  sottoposta ha dato esito positivo. Da qui la decisione di  chiudere l’intero liceo di Macomer, considerato che oltre ai  compagni di scuola il contagio potrebbe avere colpito i docenti,  impegnati in piu’ classi durante l’arco delle lezioni  quotidiane. Compagni di scuola e professori saranno ora  sottoposti al tampone.  La decisione della chiusura e’ stata presa dalla dirigente  scolastica Gavina Cappai, in accordo col responsabile del  servizio di Igiene pubblica dell’Assl di Nuoro, Ugo Stocchino, e  il sindaco di Macomer, Antonio Onorato Succu. Le classi del  ‘Galilei’ continueranno on line l’attivita’ didattica.  Il sindaco Succu confida in una soluzione in tempi rapidi della  situazione di difficolta’: “Nelle ultime interlocuzioni – dice –  il dirigente del servizio Igiene pubblica dell’Assl di Nuoro mi  ha rassicurato sul rispetto della tempistica per l’effettuazione  dei tamponi, anche grazie al potenziamento con nuovi medici  dell’e’quipe Usca. Consiglio gli alunni e insegnanti,  potenzialmente contagiati – ha aggiunto – di adottare ogni  precauzione orientata a evitare l’ulteriore diffusione del  Covid”. (AGI)Nu2/Rob  051031 OCT 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 05 ottobre 2020 Coronavirus: nuovi casi, quarantene e stop in scuole salernitane (2)=  AGI0150 3 CRO 0 R01 /  Coronavirus: nuovi casi, quarantene e stop in scuole salernitane (2)=  (AGI) – Napoli, 5 ott. – “Abbiamo adottato la soluzione della  didattica mista perche’ i docenti sono in classe a fare lezione  con tutti i ragazzi che hanno inteso venire a scuola. Magari a  casa non hanno strumenti per la didattica a distanza”, spiega  all’AGI Santarcangelo sottolineando che “la scuola e’ aperta,  funziona regolarmente perche’, ad oggi, non e’ arrivata alcuna  comunicazione da parte del Dipartimento di Prevenzione dell’Asl  relativa a casi segnalati”. Nello storico liceo salernitano, da  domani, sara’ in servizio un infermiere professionale per far  fronte all’emergenza sanitaria. “E’ una figura che non esiste  nei licei – chiarisce la dirigente – ma abbiamo fatto richiesta  a luglio all’Ufficio scolastico regionale e non ce l’hanno  negato”. A Fisciano, il sindaco Vincenzo Sessa, in un post  Facebook di ieri sera, comunica che “l’Asl ha disposto  provvedimento sanitario di isolamento domiciliare per tutti i  ragazzi che frequentano” la stessa classe di un ragazzo  residente a Baronissi che frequenta una seconda di una scuola  secondaria di primo grado della frazione Lancusi. (AGI)Sa2/Lil  051033 OCT 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 05 ottobre 2020 Coronavirus: nuovi casi, quarantene e stop in scuole salernitane =  AGI0149 3 CRO 0 R01 /  Coronavirus: nuovi casi, quarantene e stop in scuole salernitane =  (AGI) – Salerno, 5 ott. – Nuovi casi contagi da Covid-19 nelle  scuole del Salernitano. Da qui, una serie di scelte  precauzionali adottate da sindaci, dirigenti scolastici e  autorita’ sanitarie per prevenire la diffusione del virus. A  Polla, il sindaco Massimo Loviso, con ordinanza, ha disposto la  chiusura del plesso scolastico ‘Capoluogo’ fino a martedi’ 13  ottobre prossimo e la sanificazione di tutti i locali della  scuola prima della sua riapertura, dopo che una docente e’  risultata positiva. Al liceo Torquato Tasso di Salerno, il  dirigente, Carmela Santarcangelo, dopo aver appreso che un  alunno e’ in quarantena volontaria e in attesa di conoscere  l’esito del tampone per essere entrato in contatto con un caso  sospetto, ha disposto, in via precauzionale, la didattica a  distanza per tutte le classi, tranne che per le prime.  (AGI)Sa2/Lil (Segue)  051033 OCT 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 05 ottobre 2020 Covid: 3 Comuni Sardegna su 4 prorogano semi-lockdown  ZCZC6158/SXB  XCI20279000885_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: 3 Comuni Sardegna su 4 prorogano semi-lockdown  Nel nuorese chiusi due licei dopo casi di positivita’     (ANSA) – NUORO, 05 OTT – Sono tre su quattro i Comuni della  Sardegna che hanno deciso di prorogare il semi-lockdown per  effetto dell’impennata di casi di positivita’ al Covid-19 nei  rispettivi territori. Aidomaggiore, nell’oristanese, ha infatti  scelto di non prorogare le restrizioni, mentre Orune e Gavoi, in  Provincia di Nuoro, e Seui, nel Sud Sardegna, hanno fatto  slittare la riapertura di bar, ristoranti e scuole e confermato  l’uso della mascherina nei luoghi all’aperto.     Nei due paesi del Nuorese in semi lockdown rispettivamente  dal 22 e dal 27 settembre, le misure di contenimento dei contagi  rimarranno in vigore fino all’11 settembre a Orune (dove i  positivi hanno raggiunto quota 109 ) e al 10 settembre a Gavoi  (45 contagiati). La proroga delle restrizioni fino al 7 ottobre  era gia’ stata disposta, invece, da Marcello Cannas sindaco di  Seui nel sud Sardegna, altro paese in semi lockdown.  E sempre nel Nuorese, a Macomer e Sorgono chiudono due istituti  superiori: nel primo caso per una studentessa contagiata, nel  secondo per consentire la sanifacazione dopo che un dipendente e’  risultato positivo al covid 19. (ANSA).       YEO-FOI  05-OTT-20 10:33 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 05 ottobre 2020 CORONAVIRUS: EMERGENZA A SAN GIUSEPPE JATO, FI CHIEDE AIUTO AL GOVERNO REGIONALE =  ADN0242 7 CRO 0 ADN CRO NAZ RSI        CORONAVIRUS: EMERGENZA A SAN GIUSEPPE JATO, FI CHIEDE AIUTO AL GOVERNO REGIONALE =        Palermo, 5 ott. (Adnkronos) – Forza Italia chiede l’intervento del   governo regionale per fronteggiare i contagi da Covid 19 a San   Giuseppe Jato, nel palermitano. “La situazione dei contagi da   Coronavirus a San Giuseppe Jato ha raggiunto livelli di eccezionale   gravità e oltre ai dati già noti non giungono risposte dai numerosi   tamponi effettuati, mentre in città si ha notizia di persone   contagiate e di nuclei familiari in quarantena volontaria – affermano   il deputato regionale Mario Caputo e il consigliere comunale Romina   Vincenza Lupo – Il tutto reso ancor più grave dalle annunciate   dimissioni del sindaco Rosario Agostara che avrebbe deciso di   disimpegnarsi a seguito dell’accesso ispettivo disposto dalla   prefettura di Palermo per verificare la presenza di condizionamenti   criminali all’interno dell’amministrazione e del Comune. Serve un   intervento straordinario dell’Asp e dell’assessorato regionale alla   Sanità”.         “Il diffondersi dei contagi senza le doverose comunicazioni – conclude  la nota congiunta – aggravati dal vuoto al comando creatosi in Paese,   sta determinando un clima incandescente e uno stato di preoccupante   allarmismo. Non è possibile che una comunità, in un momento   drammatico, sia priva di informazioni e direttive e che viva un   preoccupante vuoto amministrativo. E necessario un intervento   immediato e straordinario delle Istituzioni e delle strutture   sanitarie pubbliche”.        (Man/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  05-OTT-20 10:39  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA PUGLIA, lunedì 05 ottobre 2020 Covid: Decaro, a Bari 398 positivi; stop assembramenti  ZCZC6297/SXR  XCI20279000924_SXR_QBKP  R CRO S44 QBKP  Covid: Decaro, a Bari 398 positivi; stop assembramenti  Appello sindaco, tanti casi,dobbiamo rispettare norme anti-covid     (ANSA) – BARI, 05 OTT – A Bari sono 398 le persone positive  al Covid-19, lo ha comunicato su facebook il sindaco Antonio  Decaro. Nonostante “siano tanti i casi” “la situazione e’ sotto  controllo”, assicura Decaro. Ma “dobbiamo rispettare le norme  anti Covid”, ribadisce ricordandole: mantenere le distanze,  evitare assembramenti e rispettare l’obbligo di indossare le  mascherine. Poi aggiunge: “Non c’e’ bisogno di accompagnare i  figli a scuola in due o tre persone, basta un solo genitore.  Evitiamo gli assembramenti”. (ANSA).       YD9-LF  05-OTT-20 10:50 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  9COL, lunedì 05 ottobre 2020 MALTEMPO, UNCEM A COSTA: SINDACI SANNO SPENDERE SE MENO BUROCRAZIA  9CO1110023 4 POL ITA R01  MALTEMPO, UNCEM A COSTA: SINDACI SANNO SPENDERE SE MENO BUROCRAZIA    (9Colonne) Roma, 5 ott – “I Comuni, Ministro Costa, sanno spendere le risorse che vengono loro destinate. Si può fare meglio e di più, certo, ma Costa dovrebbe sapere bene che il legislatore nel corso degli ultimi anni ha indebolito troppo il sistema di Enti Territoriali. Anche sovracomunali. Fino quasi ad annientarlo. Additandolo a male e a causa dell’aumento della spesa pubblica. Niente di più errato”. Lo afferma Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem. “Il tempo e i fatti lo dimostrano – aggiunge -. E Costa, dal Mattm, dovrebbe anche sapere che torrenti ed ecosistemi non seguono i confini amministrativi. Dunque occorre attrezzarsi nella direzione espressa dalla legge 158/2017, sui piccoli Comuni, articolo 13. Al lavoro insieme, tra Comuni, come già avviene oggi in molte Comunità e Unioni montane, fondamentali per la prevenzione del dissesto, per spendere le risorse che dovranno essere individuate, anche sul Recovery Fund, per la messa in sicurezza del territorio, per la difesa delle fonti idriche, per la tutela dei versanti, per proteggere case e comunità. Costa venga a vedere come lavorano, gratuitamente e instancabili, Sindaci e Amministratori, volontari, Protezione Civile e Forze dell’Ordine sul territorio. Il Ministro venga a fare una settimana al posto di un Sindaco. In tempi ‘di pace’… con l’emergenza tutto è ancor più complesso. Lo invitiamo”. “Ora servono subito i fondi, direttamente ai Comuni, Sindaci perno del sistema di rigenerazione, perizie e investimenti – aggiunge -. Il Ministro Costa sblocchi i decreti del Testo unico forestale, fermi nelle stanze del suo Ministero, sblocchi i Decreti della legge 221/2015 sulle green economy. E dia piena operatività dell’articolo 63 del DL semplificazioni. Non se lo dimentichi Ministro. Sappiamo spenderli i fondi. Per questa ennesima emergenza in Piemonte, Liguria, Val d’Aosta, Lombardia, serve un miliardo di euro. Il Ministero dell’Ambiente eviti di mettere eccessivi paletti e troppa burocrazia nel già complesso ingranaggio. Questo è il problema sul quale varrebbe la pena di intervenire e fare dichiarazioni pubbliche”. (red)   051052 OTT 20  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA MARCHE, lunedì 05 ottobre 2020 Coronavirus: Ascoli,didattica distanza 3 istituti scolastici  ZCZC6375/SXR  OAN20279000949_SXR_QBKM  R CRO S43 QBKM  Coronavirus: Ascoli,didattica distanza 3 istituti scolastici  Sindaco, ancora chiusi “Mazzocchi”, “Licini” e “Orsini”     (ANSA) – ASCOLI PICENO, 05 OTT –    Resteranno chiusi anche  oggi e nei prossimi giorni l’istituto tecnologico statale  “Mazzocchi”, il Liceo scientifico “Orsini” e tutto il Liceo  artistico “Licini” di Ascoli Piceno per motivi legati al  coronavirus. I dirigenti scolastici assicurano che le lezioni  proseguiranno con la didattica a distanza, come gia’ accade per  le classi di altri istituti che sono in quarantena.  Lo ha  annunciato ieri sera il sindaco Marco Fioravanti in un  videomessaggio sulla sua pagina Facebook. “Una decisione che  abbiamo preso di concerto coi vertici dell’Area vasta 5 e i  dirigenti scolastici degli istituti in questione” ha detto,  spiegando che tutto e’ motivato “dai diversi casi di positivita’  al Covid-19 registrati in queste scuole nei giorni scorsi”. “Nei  prossimi giorni faremo sapere fino a quando dovra’ protrarsi la  chiusura degli istituti”, ha concluso Fioravanti. (ANSA).       YZC-CAD  05-OTT-20 10:59 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 05 ottobre 2020 ANPI: SINDACO STAZZEMA, ‘NESPOLO TESTIMONE DEL VALORE MORALE DELLA RESISTENZA’ =  ADN0424 7 CRO 0 ADN CRO RTO RTO        ANPI: SINDACO STAZZEMA, ‘NESPOLO TESTIMONE DEL VALORE MORALE DELLA RESISTENZA’ =        Lucca, 5 ott. – (Adnkronos) – “Avevamo incontrato in tante occasioni   Carla Nespolo, prima presidente donna dell’Associazione Nazionale   Partigiani d’Italia e primo presidente che non aveva combattuto la   guerra di Liberazione che stava guidando la transizione   dell’associazione verso l’età in cui non potremo più avere la fortuna   di avere i testimoni di quella stagione importantissima della nostra   storia. Ha guidato l’associazione in tante battaglie in cui la   discriminante è sempre stata la conservazione, la promozione e   l’attualizzazione del patrimonio storico e morale della Resistenza che  si trova nella Costituzione, ma anche nelle battaglie di valori di   ogni giorno”. Lo afferma il sindaco di Stazzema (Lucca), Maurizio   Verona, presidente del Parco Nazionale della Pace di Sant’Anna di   Stazzema, dopo aver appreso “con grande sconforto della morte della   presidente dell’Anpi Carla Nespolo”.        “A Stazzema abbiamo cercato anche noi di fare questo: raccogliere una   eredità di quella stagione e trasformarla in un impegno quotidiano:   essere antifascisti oggi non è un vezzo, né una questione di principio  anacronistico, è essere dalla parte dei diritti, della legalità,   dell’attuazione dei principi contenuti nella nostra Carta   Costituzionale che sancisce il principio dell’eguaglianza davanti alla  legge, dell’idea di un cittadino che ha diritti e doveri di fronte   alla creazione di un bene comune – ha aggiunto il sindaco – Carla   Nespolo ci trasmette e ci lascia la sua voglia e la sua passione, il   suo rigore morale e la trasparenza del suo impegno perché i giovani   facessero proprio il patrimonio della Resistenza che oggi viene messo   in discussione dal ritorno di simboli e messaggi fascisti. Per questo   vogliamo da Stazzema iniziare una raccolta di firme per una legge di   iniziativa popolare contro simboli e propaganda fasciste”.        “Alla famiglia e a tutti gli amici dell’Anpi il cordoglio del Comune   di Stazzema e del Parco Nazionale della pace di Sant’Anna di   Stazzema”, ha concluso il sindaco Maurizio Verona.        (Zto/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  05-OTT-20 11:54  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 05 ottobre 2020 Coronavirus: Ascoli Piceno, chiusi 3 istituti scolastici =  AGI0322 3 CRO 0 R01 /  Coronavirus: Ascoli Piceno, chiusi 3 istituti scolastici =  (AGI) – Ascoli Piceno, 5 ott. – Lezioni a distanza per gli  studenti dell’istituto tecnologico statale ‘Mazzoni’, dello  scientifico ‘Orsini’ e del liceo artistico ‘Licini’ di Ascoli  Piceno. La quarantena obbligata e’ stata decisa dal sindaco  Marco Fioravanti, di concerto con le autorita’ sanitarie, per  far fronte ai diversi casi di ‘Covid-19′ che si sono registrati  nei giorni scorsi sia tra i ragazzi che tra gli insegnanti.  (AGI)Pu1/Rob (Segue)  051221 OCT 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 05 ottobre 2020 CORONAVIRUS: HIDALGO, VITA SOCIALE, CULTURALE, DEMOCRATICA DEVE PROSEGUIRE =  ADN0513 7 EST 0 ADN EST NAZ        CORONAVIRUS: HIDALGO, VITA SOCIALE, CULTURALE, DEMOCRATICA DEVE PROSEGUIRE =        Parigi, 5 (Adnkronos) – “La vita sociale, culturale, democratica deve   proseguire”. Ad affermarlo, dopo l’annuncio delle nuove misure   anti-Covid per Parigi è stata Anne Hidalgo, sindaco della capitale   francese. La parola d’ordine, ha detto è “convivere e proteggere”,   convivere con una situazione duratura, senza bloccare dunque   l’attività economica e lo svolgimento della normale vita democratica,   ma al tempo stesso proteggere, soprattutto i più deboli. Questo il   senso delle nuove misure sulle quali “la città sarà a fianco dello   stato”. “Saremo estremamente vigili”, ha assicurato auspicando che la   situazione di qui a 15 giorni sia migliore.        (Ses/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  05-OTT-20 12:23  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA PIEMONTE, lunedì 05 ottobre 2020 Covid: Arquata, chiusura temporanea di asilo e uffici Comune  ZCZC7501/SXR  OTO20279001283_SXR_QBKT  R ALR S56 QBKT  Covid: Arquata, chiusura temporanea di asilo e uffici Comune     (ANSA) – ARQUATA SCRIVIA (ALESSANDRIA), 05 OTT – Chiusi per  un caso di positivita’ l’asilo nido e gli uffici comunali di  Arquata Scrivia, nell’Alessandrino. Le ordinanze firmate dal  sindaco Alberto Basso valgono oggi e domani per le attivita’  educative delle 6 sezioni dell’asilo ndo Morando (da oggi al 7  ottobre) e oggi per il Municipio.  Il 3 ottobre – si legge nei  provvedimenti – un genitore aveva avvertito il Comune della  positivita’ del proprio figlio frequentante l’asilo. Inoltre, un  componente della stessa famiglia, anche lui positivo, ha  partecipato nei giorni scorsi a una riunione nel palazzo  municipale.     I provvedimenti sono stati adottati “in via precauzionale e a  tutela della salute pubblica, dopo aver sentito il competente  ufficio Asl e in attesa delle opportune indicazioni da definirsi  in base alle prescrizioni che saranno fornite dall’Azienda”.  (ANSA).       YCN-BOT  05-OTT-20 12:30 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 05 ottobre 2020 ++ Covid: Sala a cittadini, vi prego usate mascherina ++  ZCZC7580/SXA  XCI20279001312_SXA_QBXB  B CRO S0A QBXB  ++ Covid: Sala a cittadini, vi prego usate mascherina ++     (ANSA) – MILANO, 05 OTT – Un appello a tutta la popolazione  di Milano e in particolare ai giovani ad indossare la mascherina  in questo momento in cui i contagi stanno risalendo. A lanciarlo  dalle sue pagine social e’ il sindaco, Giuseppe Sala. “La prima  domanda che dobbiamo farci e’ cosa possiamo fare noi sindaci,  cittadini e la parola del giorno e’ mascherina – ha detto -. Io  vi prego utilizzate la mascherina, tutti, lo dico in particolare  ai giovani cercando di essere sempre vicino e comprensivo,  ma  utilizzatela perche’ e’ assolutamente importante”. Sala ha poi  aggiunto, parlando del momento storico,  che ” e’ chiaro che  questa e’ una vita, una societa’ anomala, ma e’ vita e ve lo dice  uno che e’ passato anche in momenti piu’ difficili e forse per  questo apprezza di piu’ questa vita anomala. Proteggiamola”.  (ANSA).       Y59-ST  05-OTT-20 12:36 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA CALABRIA, lunedì 05 ottobre 2020 Coronavirus: positivo alunno scuola provincia Catanzaro  ZCZC7779/SXR  XCI20279001383_SXR_QBXU  R CRO S45 QBXU  Coronavirus: positivo alunno scuola provincia Catanzaro  Sindaco Borgia: procedure attivate e classe gia’ in isolamento,     (ANSA) – BORGIA, 05 OTT – “Nella scuola primaria di  Roccelletta di Borgia, un piccolo alunno e’ risultato positivo al  covid-19”. A darne notizia, attraverso un post su Facebook. il  sindaco del centro del catanzarese, Elisabeth Sacco..     “La classe – ha aggiunto il primo cittadino – e’ gia’ in  isolamento e tutte le procedure sono state attivate. Il nostro  piccolo eroe sta bene ed era gia’ in isolamento, la positivita’  deriva da un focolaio di un comune vicino gia’ rilevato”.     Nel pomeriggio saranno eseguiti i tamponi a tutti i compagni  di classe. “Purtroppo – ha concluso il sindaco – una notizia che  non avrei voluto dare”. (ANSA).       Y3F-DED-FL  05-OTT-20 12:52 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  NOVA ROMA, lunedì 05 ottobre 2020 Coronavirus: 10 casi positivi a Civita Castellana, sindaco convoca per domani Coc  NOVA0066 3 POL 1 NOV MED  Coronavirus: 10 casi positivi a Civita Castellana, sindaco convoca per domani Coc  Roma, 05 ott – (Nova) – Il comune di Civita Castellana  “avvisa la cittadinanza che oggi la Asl di Viterbo ha  comunicato 10 casi Covid-19 nel comune”. “Si precisa –  dichiara il sindaco Luca Giampieri che i soggetti erano gia’  in isolamento domiciliare, 7 di loro appartengono ad una  comunita’ di carattere religioso, isolata ed attenzionata  sita ai confini del Comune mentre i restanti 3 sono contatti  di un caso positivo accertato nei giorni precedenti”. “Sono  state messe in atto – si legge nella nota – tutte le misure  necessarie previste dal protocollo emergenza indetto dalla  Asl e il sindaco ha disposto la convocazione del centro  operativo comunale (Coc) con tutte le autorita’ preposte per  il giorno 6 ottobre 2020 alle 10.00 presso la sede del  comune di Civita Castellana”. (Com)  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Dire Sociale, lunedì 05 ottobre 2020 CORONAVIRUS. IMMUNI, RICCI: SCARICARLA È IMPEGNO MORALE DI TUTTI  DRS0120 3 LAV  0 DRS / WLF    CORONAVIRUS. IMMUNI, RICCI: SCARICARLA È IMPEGNO MORALE DI TUTTI  SINDACO DI PESARO ESORTA CITTADINI A ‘TENERE ALTA LA GUARDIA’  (DIRE) Pesaro, 5 ott. – “È facoltativo, ma oggi piu’ che mai e’  impegno morale di tutti scaricare l’applicazione e partecipare a  questo programma”. Il sindaco di Pesaro Matteo Ricci esorta i  cittadini, con un post su Facebook, a scaricare l’app Immuni per  contrastare la diffusione del contagio da Coronavirus. Il primo  cittadino, che invita “a tenere alta la guardia”, ricorda quali  sono i comportamenti giusti da adottare per difendersi dalla  seconda ondata.     “Tante le cose importanti da fare, ricordando sempre  l’utilizzo della mascherina, il distanziamento, il lavaggio  frequente delle mani, ma anche quella di scaricare l’applicazione  Immuni- continua Ricci-. Avremo mesi difficili di convivenza con  il virus. Immuni e’ strumento importante perche’ facilita il  contact tracing. I dati diventano anonimi. La geolocalizzazione  resta disattiva ma scaricando la app si da’ la possibilita’ al  nostro sistema di prevenzione di essere piu’ efficiente”.    (Luf/ Dire)  13:07 05-10-20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 05 ottobre 2020 Coronavirus: 70 casi a Ollolai, centro Nuorese di 1.240 abitanti =  AGI0429 3 CRO 0 R01 /  Coronavirus: 70 casi a Ollolai, centro Nuorese di 1.240 abitanti =  (AGI) – Nuoro, 5 ott. – Impennata di casi di Coronavirus a  Ollolai, paese di 1.240 abitanti in provincia di Nuoro, dove si  e’ sviluppato un focolaio della malattia. L’analisi dei tamponi  eseguiti nei giorni scorsi ha evidenziato la presenza di 70  persone che hanno contratto il virus. Per tutti e’ scattata la  quarantena nel proprio domicilio, dove sono monitorati dal  servizio di Igiene pubblica dell’Assl di Nuoro. Alcuni dei  positivi sono asintomatici. Lo screening a tappeto e’ stato  deciso dall’amministrazione comunale dopo i primi 15 casi di  contagio emersi dai test molecolari fatti dall’Assl, su persone  che presentavano i sintomi della malattia. Oltre 900 i tamponi  rapidi effettuati a scopo preventivo, dai quali ora sono  risultati diversi casi di positivita’. “L’attivita’ di  monitoraggio comunale – spiega il sindaco Efisio Arbau – ci ha  fatto risparmiare almeno venti giorni nell’azione di  contenimento. Senza dimenticare il vantaggio di evitare rischi  per altre comunita’, relativi in particolare agli spostamenti  per motivi di lavoro e studio”. (AGI)Nu2/Sol  051317 OCT 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 05 ottobre 2020 = Coronavirus: in Russia record contagi, Mosca rischia lockdown  (2)=  AGI0443 3 EST 0 R01 /  = Coronavirus: in Russia record contagi, Mosca rischia lockdown  (2)=  (AGI) – Roma, 5 ott. – La Russia e’ il quarto Paese al mondo per  numero di casi. dall’inizio pandemia, ha registrato 1.225.889  contagi, di cui 21.475 morti. Durante la prima ondata, le  autorita’ hanno varato dure restrizioni, tra cui la chiusura  delle frontiere, mentre i moscoviti da aprile a giugno non hanno  potuto muoversi in citta’, se non con un apposito pass  elettronico. Il picco dei contagi a Mosca e’ stato registrato a  maggio, con 6.703 casi.    Il sindaco della capitale, Serghey Sobyanin, ha ammesso che ci  sono “molte persone gravemente malate”. A sua volta, la vice  premier, Tatiana Golikova, ha detto che si tratta di  un’evoluzione attesa e legata al ritorno a lavoro in presenza e  dell’aumento di influenze e polmoniti stagionali. A Mosca,  attualmente, gli over 65 sono invitati a rimanere a casa ed e’  stato imposto alle aziende, a partire da oggi, di mettere almeno  il 30% della forza lavoro in smart working.  Confusa la situazione scuola: il ministero dell’Istruzione ha  smentito quanto circolato sulle agenzie di stampa circa  l’imminente chiusura delle scuole della capitale e il ritorno  alle lezioni a distanza. Intanto, pero’, le tradizionali vacanze  autunnali nelle scuole della capitale sono state estese e,  invece che una settima, dureranno dal 5 al 18 ottobre. (AGI) All  051322 OCT 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Italpress, lunedì 05 ottobre 2020 CORONAVIRUS: SALA A MILANESI “VI PREGO, USATE TUTTI LA MASCHERINA”  ZCZC IPN 249  REG –/T   CORONAVIRUS: SALA A MILANESI “VI PREGO, USATE TUTTI LA MASCHERINA”  MILANO (ITALPRESS) – “Io vi prego, utilizzate la mascherina.  Tutti”. L’appello e’ quello del sindaco di Milano, Giuseppe Sala,  nel corso di quello che e’ il primo di una serie di video  quotidiani che da oggi pubblichera’ sulla sua pagina Facebook  dedicati a una parola diversa su cui riflettere ogni giorno.  L’appello e’ rivolto “in particolare ai giovani, cercando di  essere sempre vicino e comprensivo a loro, ma utilizzate la  mascherina. E’ assolutamente importante. E’ chiaro che queste sono  una vita e una socialita’ anomale, ma e’ vita. E ve lo dice uno  che e’ passato attraverso momenti piu’ difficili nella sua vita e  per cui apprezza di piu’ questa anomala. Proteggiamola”, aggiunge  Sala, sottolineando che “se guardiamo a quanto sta succedendo in  altre grandi citta’ come Parigi e Londra, c’e’ da essere  preoccupati. Ma piu’ ancora che preoccupati, c’e’ da essere  attenti. E allora la prima domanda che possiamo farci e’ ‘cosa  possiamo fare noi singoli cittadini?’. La parola del giorno e’  appunto mascherina”, conclude il primo cittadino.  (ITALPRESS).  mig/mer/red  05-Ott-20 13:35  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA SARDEGNA, lunedì 05 ottobre 2020 Covid: stop a restrizioni su bar, sport e feste a Sedilo  ZCZC8407/SXR  OCA20279001593_SXR_QBXQ  R CRO S45 QBXQ  Covid: stop a restrizioni su bar, sport e feste a Sedilo  Nuovi casi a Decimoputzu, Carbonie e Budduso’     (ANSA) – ORISTANO, 05 OTT – Stop alle restrizioni a Sedilo.  In una nota il Comune fa sapere che da oggi cessanodi avere  effetti le disposizioni riguardanti  l’obbligo di chiusura  anticipata alle 21 degli esercizi pubblici di somministrazione  di bevande (bar, pub, birrerie) e il divieto di svolgimento di  manifestazioni sportive, culturali, ricreative o conviviali.  Nel frattempo in altri comuni dell’isola si registrano nuovi  contagi. A Decimopurtzu il sindaco Alessandro Scano fa sapere  che l’ATS – Dipartimento di prevenzione Sud Sardegna ha  comunicato che sono stati riscontrati due casi di positivita’ al  Covid-19. Sono tre, invece, i nuovi casi a Carbonia, secondo  quanto scrive su Facebook la sindaca Paola Massidda, mentre uno  si registra a Budduso’, come annuncia il sindaco Giovanni Antonio  Satta. (ANSA).       FOI  05-OTT-20 13:45 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 05 ottobre 2020 Covid: due classi in quarantena nel Napoletano  ZCZC8416/SXB  XCI20279001596_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: due classi in quarantena nel Napoletano  Positivo figlio del sindaco di Acerra che ha informato la scuola     (ANSA) – ACERRA (NAPOLI), 5 OTT – Due classi in quarantena  ad Acerra (Napoli), dove gli alunni ed i docenti di una quarta  elementare e di una prima media, classe frequentata dal figlio  del sindaco, sono state poste in isolamento. Precauzionale la  quarantena disposta per gli studenti della prima media, in  attesa dell’esito del tampone al figlio del sindaco Raffaele  Lettieri, che ieri ha reso nota la sua positivita’ al Covid e che  ha personalmente informato i genitori e la scuola della propria  situazione sanitaria. In attesa degli esiti dell’esame, l’intera  classe e’ stata messa in quarantena, fino al 16 ottobre, come  anche dieci docenti della sezione.   Per altre due classi  situate sullo stesso piano, e’ stata disposta la sanificazione ed  il rientro a scuola per il 6 ottobre. Alle elementari del  secondo circolo didattico, invece, una quarta elementare e’ stata  messa in quarantena dopo la scoperta di un caso positivo tra i  piccoli alunni, contagiato dai genitori. Anche tre docenti della  classe dovranno effettuare l’isolamento e gli esami del caso. Al  primo circolo didattico, invece, il dirigente scolastico ha  disposto la sanificazione degli ambienti, avvenuta ieri, in  quanto il sindaco Lettieri nei giorni scorsi aveva presenziato  alla consegna dei banchi monoposto nel plesso. (ANSA).       Y2W-PTR  05-OTT-20 13:46 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AskaNews, lunedì 05 ottobre 2020 ## Covid-19, a Parigi domani bar chiusi. Rep.Ceca e Spagna in ansia  ## Covid-19, a Parigi domani bar chiusi. Rep.Ceca e Spagna in ansia Anne Hidalgo, il sindaco, prova a rassicurare cittadini capitale  Roma, 5 ott. (askanews) – A Parigi sale l’allarme per la seconda ondata di coronavirus. La capitale francese chiuderà da domani tutti i bar, mentre il governo del Paese ha innalzato al massimo il livello d’allerta dopo un periodo prolungato di elevati tassi di contagio.  Le restrizioni dureranno per il momento due settimane, con tutti i dettagli che saranno illustrati in seguito, come ha annunciato l’ufficio del primo ministro Jean Castex. Ieri la Francia ha comunicato 12.565 casi di Covid-19.(Segue)  Fco 20201005T135432Z – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Dire Nazionale, lunedì 05 ottobre 2020 CORONAVIRUS. IN PROVINCIA LATINA 3 NUOVI DRIVE-IN, COMUNE: SCUOLA FACCIA DAD  DIR1303 3 POL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT    CORONAVIRUS. IN PROVINCIA LATINA 3 NUOVI DRIVE-IN, COMUNE: SCUOLA FACCIA DAD  (DIRE) Latina, 5 ott. – “Si e’ appena concluso il vertice in  Prefettura sull’emergenza Covid 19 in provincia di Latina.  Saranno istituiti tre nuovi ‘drive in’ per l’esecuzione dei  tamponi oltre quello di Latina”. Lo fa sapere il Comune di Latina.     “Per quanto riguarda le scuole, verra’ fatto ricorso il piu’  possibile alla didattica a distanza per cercare di ridurre la  mobilita’ sul territorio. Saranno intensificati i controlli per  quanto riguarda feste, cerimonie, movida e altre occasioni di  incontro”, spiega l’amministrazione del capoluogo pontino.     Per il sindaco Damiano Coletta “il senso di responsabilita’ va  combinato con il rispetto delle regole”.    (Mco/Dire)  13:59 05-10-20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 05 ottobre 2020 **CORONAVIRUS: APPELLO DI SALA AI MILANESI, ‘USATE LA MASCHERINA’** =  ADN0805 7 CRO 0 ADN CRO NAZ RLO        **CORONAVIRUS: APPELLO DI SALA AI MILANESI, ‘USATE LA MASCHERINA’** =        ‘situazione sufficientemente sotto controllo ma stiamo attenti”        Milano, 5 ott. (Adnkronos) – “La parola del giorno è mascherina: vi   prego, utilizzate tutti la mascherina, soprattutto lo dico ai giovani,  cercando di essere sempre vicino e comprensivo: usate la mascherina, è  assolutamente importante”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe  Sala, in un videomessaggio su Facebook. “Questa è una socialità e una   vita anomala – ha sottolineato Sala – ma è vita, e ve lo dice uno che   è passato attraverso momenti anche più difficili nella sua via e   probabilmente apprezza di più questa vita anomala: proteggiamola”.        Quindi, parlando dei contagi in aumento, ha osservato: “Dobbiamo   guardare a quello che succederà nelle prossime settimane e nei   prossimi mesi ma è fondamentale guardare a quello che è successo in   passato. Dai dati ufficiali, a Milano abbiamo avuto 2.303 decessi   collegati al Covid, una parte significativa nelle case di riposo per   anziani. E’ stato un dramma. Ai morti e ai loro partenti va il mio   cordoglio ma poteva essere peggio, lo dico senza voler essere   irrispettoso. Il peggio è stato evitato grazie al comportamento dei   milanesi”.        “Se Milano fosse crollata – ha osservato Sala – con due focolai molto   intensi, a 50 km a Sud e a Est, sarebbe stato un disastro per Milano,   per la Lombardia e per l’intero Paese”. Infine, guardando alla città   che amministra, Sala ha spiegato: “a Milano la situazione è   sufficientemente sotto controllo. Non mi infilo in valutazioni   medico-scientifiche ma leggo quello che dicono gli esperti. Il   professor Remuzzi ha ricordato che a inizio aprile in Lombardia in   terapia intensiva c’erano 1.444 persone. Ad oggi sono 40. Allora il   50% di quelli che finivano in terapia intervia non la facevo, oggi è   il 5%. Se vediamo quello che sta succedendo in altre città a noi   vicine, come Londra e Parigi, c’è da essere preoccupati ma attenti”.        (Fem/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  05-OTT-20 14:00  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 05 ottobre 2020 Coronavirus: scatta zona rossa Villafrati, pure sindaco positivo (2)=  AGI0509 3 CRO 0 R01 /  Coronavirus: scatta zona rossa Villafrati, pure sindaco positivo (2)=  (AGI) – Palermo, 5 ott. – Fino alla mezzanotte del 12 ottobre,  dunque, nel territorio comunale di Villafrati ci sara’ il  divieto di circolare a piedi o con qualsiasi mezzo pubblico o  privato, a eccezione degli spostamenti per: recarsi al lavoro;  per l’acquisto e il consumo di generi alimentari e per  l’acquisto di beni di prima necessita’; per ragioni di natura  sanitaria o per appuntamento presso studi professionali. In  buona sostanza, e’ vietata ogni attivita’ ricreativa e  passeggiare o stazionare nelle aree pubbliche (strade, piazze,  ville e parchi) allo scopo di evitare ogni assembramento e  contatto tra persone estranee e non conviventi. Gli esercizi  commerciali (quali bar, rosticcerie, pollerie, paninerie e  similari) dovranno garantire l’accesso a solo una persona per  volta e sempre con l’utilizzo dei dispositivi di protezione  individuale. E’ comunque consentito l’asporto e la vendita al  domicilio. (AGI)Mrg  051405 OCT 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 05 ottobre 2020 Coronavirus: scatta zona rossa Villafrati, pure sindaco positivo =  AGI0508 3 CRO 0 R01 /  Coronavirus: scatta zona rossa Villafrati, pure sindaco positivo =  (AGI) – Palermo, 5 ott. – E’ entrata in vigore oggi alle 14 la  zona rossa di Villafrati, nel Palermitano. L’ha istituita il  presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, con  un’apposita ordinanza firmata ieri sera, dopo aver sentito il  sindaco,  positivo al coronavirus e ricoverato in ospedale. Fino  al 12 ottobre limiti severissimi. Il provvedimento si e’ reso  necessario per evitare il diffondersi del contagio del Covid-19,  dopo che gli uffici dell’Asp hanno segnalato la presenza di un  cluster che al momento conta ottanta persone. Villafrati – che  era gia’ stato “zona rossa” per oltre un mese durante l’ondata  di Covid-19 nella scorsa primavera – si aggiunge alle altre  quattro aree attualmente off limits, tutte sedi della Missione  “Speranza e Carita'” di Biagio Conte a Palermo. (AGI)Mrg (Segue)  051405 OCT 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 05 ottobre 2020 TURISMO: IN 70 LOCALITA’ DEL BELPAESE LA GIORNATA NAZIONALE DEL TREKKING URBANO (2) =  ADN0862 7 CRO 0 ADN CRO RTO        TURISMO: IN 70 LOCALITA’ DEL BELPAESE LA GIORNATA NAZIONALE DEL TREKKING URBANO (2) =        (Adnkronos) – “Aderiamo alla giornata nazionale del trekking urbano   cogliendola come un’occasione per far conoscere Pisa ai turisti che   magari sono già stati nella nostra città per vedere la Torre ma non   hanno avuto tempo di scoprire gli angoli meno noti della nostra città   – sottolinea il sindaco di Pisa Michele Conti -. I tre percorsi   proposti daranno a tutti questa possibilità, rilanciando quella che   noi abbiamo chiamato ”Pisa oltre la Torre”, cioè un’idea di turismo   lento che permette al visitatore di entrare in contatto con l’essenza   profonda della città e delle persone che la abitano. Si tratta di un   valore che le città di Provincia come Pisa possono vantare e mettere a  disposizione del grande pubblico, a maggior ragione in questo periodo   difficile in cui ci troviamo a ripensare il nostro modo di viaggiare e  di scoprire realtà nuove”.        “In questo momento post lockdown ma non ancora fuori dalla pandemia   dovuta al Covid, i flussi di turismo in città restano legati alla   situazione internazionale e non sappiamo quando potremo tornare a   vedere turisti asiatici o americani in Piazza dei Miracoli – aggiunge   Conti – Nel frattempo abbiamo lavorato con una campagna di promozione   turistica sulle regioni vicine e sui territori circostanti: Pisa è una  città ancora più attrattiva turisticamente, con il nuovo museo delle   Navi, le iniziative di Palazzo Blu, le proposte enogastronomiche dei   ristoratori locali ma anche con iniziative come questa che coinvolgono  molte città in Italia; siamo felici di far parte di una rete che si   promuove in modo collettivo, noi faremo la nostra parte”.        Nato nella città del Palio nel 2003, il Trekking Urbano è una proposta  di turismo lento sempre più apprezzata e diffusa, che consiste in   percorsi a piedi che toccano monumenti d’arte, punti panoramici,   botteghe artigiane, mercatini, osterie di cucina tipica, praticamente   tutti i luoghi dove è possibile entrare in contatto con gli aspetti   più caratteristici della vita locale. Sviluppa un turismo sostenibile   e rispettoso della qualità della vita dei residenti e, allo stesso   tempo, consente di vivere in maniera partecipata l’esperienza di   viaggio. Una passeggiata in città diventa per il turista un modo di   scoprire le meraviglie locali realizzando un momento di crescita sia   culturale che spirituale. (segue)        (Xio/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  05-OTT-20 14:28  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 05 ottobre 2020 Coronavirus: docente e’ positivo, chiusa scuola nell’Aretino  ZCZC8865/SXB  XCI20279001743_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Coronavirus: docente e’ positivo, chiusa scuola nell’Aretino     (ANSA) – BIBBIENA (AREZZO), 05 OTT – C’e’ anche un docente  positivo al Coronavirus nella scuola media “XIII Aprile” di Soci  di Bibbiena (Arezzo), piu’ 51 studenti in quarantena. Lo annuncia  il sindaco Filippo Vagnoli dopo che, venerdi’ scorso, a seguito  di due casi positivi tra i ragazzi di una delle classi prime,  era stata predisposta la quarantena per tutti. Il nuovo caso e’  collegato a quelli precedenti. Di conseguenza, dal confronto tra  il primo cittadino, la Asl e il dirigente scolastico, e’ stato  deciso di lasciare a casa i ragazzi di tutte le classi prime (51  in tutto), assicurando invece il proseguo delle lezioni in  presenza per tutte le altre classi. Il sindaco Vagnoli osserva:  “Abbiamo deciso di procedere per gradi, facendo massima  attenzione all’evolversi della situazione. Purtroppo gli ultimi  casi, sia ragazzi che insegnante, sono sintomatici. Eravamo  abituati ai casi asintomatici dell’estate, invece anche questo  aspetto e’ mutato con la stagione”. Oggi la scuola e’ chiusa, come  programmato, per consentire la sanificazione dei locali da parte  del Comune e la ricerca, da parte del dirigente scolastico, di  supplenti. (ANSA).       YWS-GUN  05-OTT-20 14:30 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 05 ottobre 2020 CORONAVIRUS: A POMEZIA PRIMI CASI NELLE SCUOLE, IN ISOLAMENTO DUE CLASSI LICEO E SCUOLA PRIMARIA =  ADN0880 7 CRO 0 ADN CRO RLA        CORONAVIRUS: A POMEZIA PRIMI CASI NELLE SCUOLE, IN ISOLAMENTO DUE CLASSI LICEO E SCUOLA PRIMARIA =        Roma, 5 ott (Adnkronos) – Primi casi di Covid-19 nelle scuole a   Pomezia. In isolamento una classe del liceo Pascal e una della scuola   primaria Trilussa dove due studenti sono risultati positivi. La Asl   Roma 6 ha immediatamente messo in isolamento domiciliare le classi   coinvolte, disposto la sanificazione degli spazi ed è in costante   contatto con i dirigenti e con le famiglie per tutte le procedure   previste dal protocollo.        ”Eravamo preparati a situazioni di questo tipo – dichiara il Sindaco   di Pomezia Adriano Zuccalà – Sappiamo che è possibile limitare il   contagio, rispettando tutte le prescrizioni previste, ma non è   possibile eliminarlo. Sono in costante contatto con la Asl per   ricevere aggiornamenti sugli studenti positivi e quelli in isolamento.  Rinnovo l’invito a tutti i concittadini a rispettare le regole, a   indossare sempre la mascherina anche all’aperto e a evitare   assembramenti”.        (Sil/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  05-OTT-20 14:32  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Italpress, lunedì 05 ottobre 2020 CORONAVIRUS: VILLAFRATI ZONA ROSSA, POSITIVO ANCHE SINDACO E FAMIGLIA  ZCZC IPN 330  CRO –/T   CORONAVIRUS: VILLAFRATI ZONA ROSSA, POSITIVO ANCHE SINDACO E FAMIGLIA  PALERMO (ITALPRESS) – C’e’ anche il sindaco di Villafrati Franco  Agnello tra gli 80 casi positivi al Coronavirus che hanno portato  il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci a dichiarare  il paese del Palermitano ‘zona rossa’. E’ stato lo stesso  cittadino con un post su Facebook ad aggiornare la comunita’ sulle  sue condizioni di salute. Sono risultati positivi al Covid-19  anche la moglie del primo cittadino, le sorelle, la cognata e il  cognato e una nipote.  (ITALPRESS) – (SEGUE).  fag/red  05-Ott-20 14:33  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 05 ottobre 2020 Covid: bimbo positivo a nido Carrara, quarantena classe  ZCZC8874/SXB  XCI20279001748_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: bimbo positivo a nido Carrara, quarantena classe     (ANSA) – CARRARA (MASSA CARRARA), 05 OTT – L’Azienda Usl  Toscana Nord Ovest ha comunicato al Comune di Carrara (Massa  Carrara) e al responsabile covid di una cooperativa che ha in  gestione un asilo nido in via Erevan, la positivita’ di un  bambino, che comunque e’ in buone condizioni di salute e si trova  a casa con la famiglia. Di conseguenza e’ stata attivata la  procedura sanitaria prevista e in quarantena ci sono adesso  altri 10 bambini, le due insegnanti e l’ausiliaria della classe.  L’attivita’ e’ stata sospesa ed e’ in corso la sanificazione dei  locali. Nel resto della struttura invece prosegue in sicurezza  la normale attivita’ e il nido continuera’ a restare aperto.     “Anche nelle strutture scolastiche ed educative si inizia a  registrare qualche contagio – ha dichiarato il sindaco di  Carrara Francesco De Pasquale -. Per questo e’ fondamentale che  tutti, a iniziare dalle famiglie, si attengano al rigoroso  rispetto delle misure di prevenzione, prima di tutto  controllando la temperatura prima di portare i bimbi al nido e a  scuola”. (ANSA).       COM-GUN  05-OTT-20 14:33 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA ABRUZZO, lunedì 05 ottobre 2020 Covid: positivo uno studente del polo liceale di Atri  ZCZC8893/SXR  XCI20279001755_SXR_QBXA  R CRO S43 QBXA  Covid: positivo uno studente del polo liceale di Atri  Compagni di classe e insegnanti in quarantena fino al tampone     (ANSA) – TERAMO, 05 OTT – Uno studente del polo liceale  ‘Illuminati’ di Atri e’ risultato positivo al Coronavirus e cosi’  l’intera classe e i docenti entrati in contatto con il ragazzo  sono stati posti in quarantena fiduciaria in attesa di essere  sottoposti a tampone nelle prossime ore. A renderlo noto e’  stato, con un comunicato, lo stesso Comune di Atri.  “Purtroppo  – spiega il sindaco Piergiorgio Ferretti – era prevedibile che  gli istituti scolastici presenti nella nostra citta’ avrebbero  dovuto affrontare questa problematica, ma si e’ fiduciosi circa  l’efficacia delle misure di sicurezza adottate al fine di  circoscrivere gli eventuali casi di positivita’ accertati tra gli  studenti e il personale scolastico”.  Poi l’invito a rispettare tutti le misure di prevenzione.   “Nella situazione che viviamo in questo periodo non posso che  rinnovare l’invito ad assumere comportamenti responsabili e a  rispettare in maniera rigorosa le regole e i protocolli che  costituiscono l’unica garanzia per la tutela della nostra salute  – conclude Ferrretti –  Si anticipa che qualora l’imminente Dpcm  non prevedesse l’obbligo dell’uso della mascherina all’aperto  nelle aree pertinenziali delle scuole di ogni ordine e grado o  antistanti a esse e in prossimita’ dei luoghi di attesa, salita e  discesa del trasporto pubblico scolastico, provvedero’ con  apposita ordinanza a prescrivere il relativo obbligo”. (ANSA).       YXR-HNZ  05-OTT-20 14:35 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 05 ottobre 2020 Covid: 70 positivi in paese Nuorese di 1200 abitanti  ZCZC8969/SXB  XCI20279001782_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: 70 positivi in paese Nuorese di 1200 abitanti  Arrivati gli esiti degli screening, bar e scuole ancora chiusi     (ANSA) – NUORO, 05 OTT – A Ollolai, paese del Nuorese di 1200  abitanti, ci sono 70 persone positive al covid 19. E’ questo il  risultato dei tamponi a tappeto voluti dal sindaco Efisio Arbau  ed effettuati su quasi tutta la popolazione, dal personale  dell’Ats nell’ultima settimana. “La stragrande maggioranza e’  asintomatica”, fa sapere il primo cittadino Arbau che gia’ la  scorsa settimana aveva chiuso la scuola e le attivita’  commerciali come bar ristoranti e circoli.  L’ordinanza di  chiusura e’ stata prorogata per altri sette giorni a partire da  oggi. (ANSA).       YEO-FOI  05-OTT-20 14:41 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA INTERREGIONALE, lunedì 05 ottobre 2020 ++ De Caro a Costa,non scarichi responsabilita’ su sindaci ++  ZCZC9002/SX4  XCI20279001790_SX4_QBXI  B CRO S04 QBXI  ++ De Caro a Costa,non scarichi responsabilita’ su sindaci ++  In materia di dissesto idrogeologico     (ANSA) – ROMA, 05 OTT – “Se il ministro finalmente, a nome  del Governo, intende farsi carico di quello che da anni stiamo  sostenendo come associazione dei Comuni, ben venga. Se invece  intende individuare una istituzione sulla quale scaricare le  responsabilita’ sbaglia di grosso. In tutti gli incontri e in  tutte le occasioni,  l’Anci da tempo sostiene con forza la  necessita’ di varare un piano straordinario per la manutenzione  del territorio. Se e’ questo quello che oggi propone il ministro,  noi sindaci siamo pronti a collaborare come, del resto, facciamo  quotidianamente ispirandoci ai principi costituzionali di leale  collaborazione perche’ sappiamo che solo sentendoci parte della  stessa squadra possiamo salvare questo Paese”. E’ quanto afferma  Antonio Decaro, presidente dell’Anci e sindaco di Bari  rispondendo cosi’ al ministro dell’Ambiente, Costa. (ANSA).       FH  05-OTT-20 14:44 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 05 ottobre 2020 Corruzione: soldi per far cadere sindaco, 5 indagati  ZCZC9019/SXA  XCI20279001796_SXA_QBXB  R POL S0A QBXB  Corruzione: soldi per far cadere sindaco, 5 indagati  Consigliere comunale non accetto’ offerta e li denuncio’,inchiesta     (ANSA) – MASSAROSA (LUCCA), 05 OTT – Cinque persone, fra cui  tre consiglieri comunali di Massarosa (Lucca), sono indagati da  procura e carabinieri per istigazione alla corruzione riguardo  alla vicenda denunciata nel luglio scorso da un altro  consigliere, Giovanni Brocchini della lista di maggioranza  ‘Civica Massarosa’. Brocchini in un esposto ai carabinieri ha  riferito che gli fu offerto denaro affinche’ non si presentasse  in consiglio comunale cosi’ da non far approvare il bilancio e  determinare quindi la caduta della giunta comunale del sindaco  Alberto Coluccini, eletto con una lista civica che ha l’appoggio  esterno della Lega. I carabinieri di Massarosa avviarono  un’indagine che adesso ha consentito di identificare cinque  presunti responsabili dell’istigazione alla corruzione.     Questi, secondo le indagini, si sarebbero organizzati per  convincere Brocchini a togliere il suo sostegno al sindaco  Coluccini nel momento cruciale dell’approvazione del bilancio  del Comune e in cambio di una somma fra 6 e 7.000 euro, oltre  alla promessa di una sensibile progressione della sua carriera  politica. Ci sarebbero state telefonate e incontri personali con  cui venne avvicinato Brocchini il quale comunque non ha mai  accettato l’offerta, e, anzi, ando’ dai carabinieri a denunciare  cosa gli accadeva. Dalle indagini risulta che in un incontro  Brocchini abbia subito una specie di perquisizione per la  ricerca di eventuali registratori nascosti negli abiti affinche’  non tracciasse questa ‘trattativa’. (ANSA).       YG0-GUN  05-OTT-20 14:46 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 05 ottobre 2020 Covid: 2 studenti positivi a Pomezia, isolate due classi  ZCZC9049/SXB  XCI20279001805_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: 2 studenti positivi a Pomezia, isolate due classi  Sindaco, eravamo preparati a situazioni di questo tipo     (ANSA) – ROMA, 05 OTT – Primi casi di Covid-19 nelle  scuole a Pomezia. Due studenti sono risultati positivi. Lo rende  noto il Comune di Pomezia spiegando che uno frequenta il liceo  Pascal e l’altro la scuola primaria Trilussa.  La Asl Roma 6 ha  immediatamente posto in isolamento domiciliare le classi  coinvolte – prosegue la nota -, disposto la sanificazione degli  spazi ed e’ in costante contatto con i dirigenti scolastici  competenti e con le famiglie per tutte le procedure previste dal  protocollo.”Eravamo preparati a situazioni di questo tipo –  dichiara il sindaco di Pomezia Adriano Zuccala’ – Sappiamo che e’  possibile limitare il contagio, rispettando tutte le  prescrizioni previste, ma non e’ possibile eliminarlo. Sono in  costante contatto con la Asl per ricevere aggiornamenti sugli  studenti positivi e quelli in isolamento. Rinnovo l’invito a  tutti i concittadini a rispettare le regole, a indossare sempre  la mascherina anche all’aperto e a evitare assembramenti”.  (ANSA).       YF1-RO  05-OTT-20 14:47 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  NOVA NAZIONALE, lunedì 05 ottobre 2020 Speciale scuola: comune Formia, da lunedi’ al via servizio di trasporto scolastico  NOVA0384 3 INT 1 NOV  Speciale scuola: comune Formia, da lunedi’ al via servizio di trasporto scolastico  Roma, 05 ott – (Nova) – A partire da lunedi’ 5 ottobre  “riprende il servizio di trasporto scolastico”, nel comune  di Formia. “Come per la refezione scolastica – si legge  nella nota – anche per questo servizio, essenziale per molti  studenti e per le rispettive famiglie, l’ufficio scuola su  indicazione dell’Amministrazione comunale ha raggiunto un  accordo con la ditta incaricata. In queste ore la stessa  ditta sta contattando a sua volta i genitori degli studenti  che hanno fatto richiesta del servizio. Il trasporto verra’  organizzato rispettando sia le corse sia tutte le  prescrizioni previste dalla normativa  anticovid:   distanziamento degli studenti, numero massimo degli stessi  all’interno degli scuolabus e costante sanificazione dei  mezzi”. “Con la scuola ripartono i servizi essenziali  –  sottolinea il sindaco Paola Villa –  perche’ e’ giusto che  cio’ avvenga, ma tutto deve avvenire garantendo la massima  sicurezza per gli alunni e le famiglie. Correre per  garantire servizi inefficienti non e’ quello che vogliamo,  in questo momento storico, in cui ci troviamo a combattere  con un’emergenza pandemica e sanitaria, vogliamo e dobbiamo  garantire ai giovani studenti tutte le precauzioni possibili  per farli tornare alla normalita’ proteggendoli e adottando  tutte le norme e i protocolli che ci aiutano a contenere il  diffondersi del virus”. (Com)  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

 

BONACCINI, Più rigore, La Stampa

BONETTI, Il Messaggero

CALISE, Una cabina di regia europea, Il Mattino

COSTA, syu dissesto e fondi ai comuni, La Stampa

COVID, PARIGI E NEW YORK, Il Giornale

DECRETO WILLY, DASPO CONTRO LE RISSE, Il Messaggero

FONDI UE E CRISI DELL’ACQUA, SICCITA’, Domani

LATINA, BOOM DI CONTAGI, Il Messaggero

MELUCCI, TARANTO, MARE COME RISCATTO, La Gazzetta del Mezzogiorno

RAVENNA, VIA DELLA SETA, La Repubblica A&F

RECOVERY, COMUNI E PROVINCA, Il Sole 24 Ore

SCUOLE A RISCHIO CHIUSURA, Manifesto

SMART WORKING, Frena imprese e professionisti, Il Sole 24 Ore

STRAGE DEL MALTEMPO, Il Fatto

VISCO, IGNAZIO, Investire su ricerca e sviluppo, Il Riformista

Precedente

LA SALUTE E L’OCCUPAZIONE. LE DISEGUAGLIANZE TERRITORIALI, DI RICCHEZZA E DI GENERE. COME GLI EFFETTI DEL COVID-19 HANNO ACUITO I DIVARI A TUTTI I LIVELLI

Successivo

CIRCOLARE AI PREFETTI SUI CONTROLLI ANTI-COVID19 IN CONSIDERAZIONE DELL’EVOLUZIONE DELLA CURVA EPIDEMIOLOGICA