Oggi i Sindaci hanno detto…

z ANSA PIEMONTE, lunedì 02 novembre 2020 Dpcm: commercianti Nizza, chiediamo solo poter lavorare  ZCZC1211/SXR  OTO20307007009_SXR_QBKT  R CRO S56 QBKT  Dpcm: commercianti Nizza, chiediamo solo poter lavorare     (ANSA) – ASTI, 02 NOV –  Manifestazione pacifica, ieri sera a  Nizza Monferrato, contro la chiusura alle 18 di bar e  ristoranti. “Qui non si chiede soldi, ma solo di poter  lavorare”, spiega il sindaco Simone Nosenzo, a cui i circa 150  commercianti presenti hanno consegnato una lettera per la  Regione Piemonte. “Non si devono esasperare le persone, occorre  dare certezze, non basta posticipare i pagamenti se non si fa  lavorare la gente”.     Analoga manifestazione e’ in programma per questa sera ad  Asti, in piazza San Secondo. Commercianti, ristoratori, baristi,  titolari di palestre scenderanno manifesteranno con i loro  strumenti di lavoro. Sara’ presente anche il sindaco, Maurizio  Rasero. (ANSA).       YS5-GTT  02-NOV-20 08:45 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA CAMPANIA, lunedì 02 novembre 2020 Covid: assessore positivo, sindaco e giunta in isolamento  ZCZC1620/SXR  ONA20307007140_SXR_QBXO  R CRO S44 QBXO  Covid: assessore positivo, sindaco e giunta in isolamento  A Torre del Greco, ieri altri dieci nuovi casi     (ANSA) – TORRE DEL GRECO, 02 NOV – C’e’ un assessore positivo  al Covid-19 nella giunta di Torre del Greco (Napoli): il sindaco  Giovanni Palomba e gli altri componenti del suo esecutivo in  isolamento domiciliare in attesa di effettuare il tampone.  Ad annunciarlo e’ l’ufficio stampa del primo cittadino,  attraverso una nota nella quale si legge che ”a seguito di  accertata forma asintomatica al Covid-19 di un componente della  giunta comunale, e’ stata immediatamente predisposta  l’attivazione della relativa procedura prevista, su indicazione  dell’Asl Napoli 3 Sud”.  ”Cosi’ come da protocollo del contact tracing, nelle prossime  ore l’intero organo esecutivo e dirigenziale cittadino si  sottoporra’ a tamponi. Restano garantite le funzioni  amministrative dell’ente”, si spiega.  Il sindaco della citta’ vesuviana, attraverso il suo portavoce,  ha anche comunicato i dati relativi alla giornata di ieri: sono  dieci i nuovi casi di positivita’ al tampone, che hanno  interessato tutti soggetti asintomatici e dunque in isolamento  domiciliare. Due invece le guarigioni. Sulla scorta di questi  dati, sale a 331 il numero delle persone attualmente positive al  Coronavirus, otto delle quali ospedalizzare. Sono invece 179 i  soggetti negativizzati da inizio pandemia. (ANSA).       YW0-SS  02-NOV-20 10:12 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 02 novembre 2020 Covid: Nardella, Governo e Regioni trovino punto d’accordo  ZCZC1776/SXA  XCI20307007184_SXA_QBXB  R POL S0A QBXB  Covid: Nardella, Governo e Regioni trovino punto d’accordo  ‘Sindaci non contrari coprifuoco ‘unico’ ma per scuola valga Rt’     (ANSA) – FIRENZE, 02 NOV – “Io credo che Governo e Regioni in  tutti i modi questa volta debbano trovare un punto di accordo:  alcune misure le puo’ assumere direttamente il governo a livello  nazionale, come sindaci ad esempio non siamo contrari all’idea  di un coprifuoco che valga per tutto il territorio. Le misure  legate a ulteriori restrizioni, anche le scuole, possono  scattare in modo automatico a seconda del dato della  contagiosita'”. Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella,  in collegamento con la trasmissione ‘Omnibus’ su La7.  Secondo Nardella “il documento che era stato firmato da Governo  e Regioni sul livello di rt e’ efficace: laddove il livello di rt  supera una determinata soglia basata su dati scientifici e  epidemiologici in quella regione scattano automaticamente  maggiori restrizioni”. (ANSA).       YUT-CG  02-NOV-20 10:34 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 02 novembre 2020 Covid: sindaco di Istanbul dimesso dall’ospedale =  AGI0252 3 EST 0 R01 /  Covid: sindaco di Istanbul dimesso dall’ospedale =  (AGI) – Istanbul, 2 nov. – Il sindaco di Istanbul, Ekrem  Imamoglu, e’ stato dimesso dall’ospedale dove era stato  ricoverato lo scorso 24 ottobre, dopo essere risultato positivo  al coronavirus. Lo ha riferito il partito repubblicano Chp,  specificando che Imamoglu e’ in buone condizioni di salute ed e’  tornato a casa.  Imamoglu e’ stato eletto sindaco di Istanbul a giugno 2019,  strappando la metropoli sul Bosforo al partito Akp del  presidente Recep Tayyip Erdogan dopo piu’ di 20 anni.  (AGI)Tuy/Zec  021115 NOV 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Italpress, lunedì 02 novembre 2020 CORONAVIRUS: SINDACA MONTE S.PIETRO “POTEVANO ASCOLTARE DI PIÙ REGIONI”  ZCZC IPN 139  REG –/T   CORONAVIRUS: SINDACA MONTE S.PIETRO “POTEVANO ASCOLTARE DI PIÙ REGIONI”  BOLOGNA (ITALPRESS) – “Potevano ascoltare di piu’ le Regioni e  legare fin da principio le ‘strette’ all’indice Rt (livello di  contagio). Le persone si sono subito rivolte ai sindaci, noi siamo  loro vicini, ma l’amministrazione puo’ dare solo piccole soluzioni,  o restringere ancora di piu'”. Lo dice Monica Cinti, sindaca di  Monte San Pietro, piccolo comune del Bolognese, in un’intervista  al sito ‘Cantiere Bologna’. Cinti, eletta nel 2019 con una  coalizione di Pd, sinistra e verdi, non risparmia nemmeno il  collega Virginio Merola, sindaco di Bologna e della Citta’  metropolitana, che nei giorni scorsi a proposito del Dpcm del 18  ottobre scorso aveva invitato “tutti a non perdere tempo nelle  polemiche e a concentrarsi su quello che puo’ essere fatto, anche  selettivamente, per contrastare i contagi”. “Per fortuna – dice  Cinti nell’intervista – abbiamo ancora liberta’ di pensiero e  possiamo parlare. Lo capiamo tutti che le condizioni si sono molto  aggravate nelle ultime due settimane, pero’ alcune scelte ci  lasciano basiti. La messa si puo’ fare, il cinema no: perche’? Va  spiegato. E’ un problema di ventilazione? Potrebbe anche essere, ma  bisogna far capire alla gente delle cose. Speriamo arrivi presto  il vaccino”.   (ITALPRESS) – (SEGUE).  cin/tvi/red  02-Nov-20 11:29  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 02 novembre 2020 Covid: mini lockdown a Cetara, b&b gratis per quarantene (2)=  AGI0277 3 CRO 0 R01 /  Covid: mini lockdown a Cetara, b&b gratis per quarantene (2)=  (AGI) – Salerno, 2 nov. – Quanto annunciato dal sindaco di  Cetara, Fortunato Della Monica, e’ stato messo nero su bianco  nell’ordinanza numero 46, appena pubblicata in albo pretorio. Il  provvedimento di chiusura, in vigore da oggi e fino al 13  novembre prossimo, interessa tutte le attivita’ di parrucchiere  e di ristorazione, come bar, pub, pizzerie, ristoranti,  gelaterie e pasticcerie. “Sono fatte salve le attivita’ di  asporto e di consegna a domicilio, nel rispetto delle misure di  prevenzione e sicurezza vigenti, fino alle ore 21.00”, si legge.  Nonostante nell’ordinanza sia specificato “che in brevissimo  tempo sul territorio comunale di Cetara, che conta una  popolazione di circa 2.100 abitanti, si sono registrati ad oggi  46 contagi da coronavirus”, il primo cittadino, all’AGI  sottolinea che, dalle ultime comunicazioni ricevute dalle  autorita’ sanitarie, i positivi al Covid-19 sul territorio  comunale sono diventati 56. (AGI)Sa2/Lil  021130 NOV 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA VALLE D’AOSTA, lunedì 02 novembre 2020 Covid: morto Eugenio Bovard, vicesindaco Valgrisenche  ZCZC2471/SXR  OAO20307007407_SXR_QBKA  R CRO S56 QBKA  Covid: morto Eugenio Bovard, vicesindaco Valgrisenche  Manes, perdiamo amministratore di grande esperienza     (ANSA) – AOSTA, 02 NOV –   Nel reparto Covid dell’ospedale Parini di Aosta e’ morto Eugenio  Bovard, vicesindaco di Valgrisenche. Era ricoverato da alcuni  giorni per altre patologie ed era risultato positivo al  coronavirus. Era stato sindaco di Valgrisenche dal 1981 al 1985.  L’Assemblea del Consiglio permanente degli enti locali esprime  il piu’ sincero cordoglio. “Ci stringiamo intorno alla famiglia,  agli amici, alla Sindaca Aline Vie’rin, all’Amministrazione  comunale e a tutti i Valgriseins, in questo momento di profondo  dolore”, dice Franco Manes, presidente del Cpel. “Perdiamo un  amministratore di grande esperienza, un amico della montagna,  che in tutta la vita ha affiancato all’impegno professionale  anche una passione politica autentica, espressa sul territorio  sempre senza risparmiarsi” conclude Manes. (ANSA).       MZ  02-NOV-20 11:55 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  NOVA NAZIONALE, lunedì 02 novembre 2020 Covid: sindaco Sala, spirito di servizio indispensabile per superare questa fase  NOVA0131 3 POL 1 NOV CRO INT  Covid: sindaco Sala, spirito di servizio indispensabile per superare questa fase  Milano, 02 nov – (Nova) – “Spirito di servizio e dedizione  al bene comune sono indispensabili per superare questa fase  e ripartire domani con piu’ forza e ottimismo”. Lo ha detto  il sindaco di Milano Giuseppe Sala intervenendo alla  scopertura dei 18 nuovi nomi inseriti nel Famedio del  cimitero monumentale di Milano. “Ci si puo’ dividere su  tante cose – ha proseguito il sindaco – ma di fronte alla  grandezza e alla generosita’ di una vita spesa per tutti ci  si puo’ e ci si deve ritrovare uniti. Capacita’ di confronto  tra diverse sensibilita’ e soprattutto collaborazione leale  e costruttiva tra tutte le istituzioni sono sempre state la  base della crescita civile della citta’ e del Paese,  soprattutto nei momenti difficili come questo”. (Rem)  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 02 novembre 2020 FIRENZE: NARDELLA, ‘TROVARE RESPONSABILI CHE HANNO INDETTO CORTEO ILLEGALE’ =  ADN0528 7 CRO 0 ADN CRO RTO RTO        FIRENZE: NARDELLA, ‘TROVARE RESPONSABILI CHE HANNO INDETTO CORTEO ILLEGALE’ =        Firenze, 2 nov. – (Adnkronos) – “La terribile manifestazione è stata   scatenata da un volantino: ecco, dietro questi volantini anonimi non   credo ci sia solo della casualità, ci devono essere dei responsabili.   Non so se ci sia una rete nazionale o se siano cellule separate,   territorio per territorio. E’ come se una violenza sopita sotto la   cenere, quella degli ultras, dei movimenti estremisti, anarchici,   neofascisti, ora, con la tensione nel Paese, cogliesse l’opportunità   per scoppiare. Ma lì dobbiamo essere fermi. Credo sia importante il   lavoro dell’intelligence che vada a colpire la causa di questi   movimenti, così da evitare, nei prossimi mesi, quel che abbiamo già   visto nelle grandi città”. Così, in collegamento con la trasmissione   ‘Omnibus’ su La 7, il sindaco di Firenze, Dario Nardella, è ritornato   su quanto accaduto venerdì sera nel centro storico del capoluogo   toscano, dove alcune centinaia di persone, che manifestavano contro le  misure del governo per contenere l’epidemia di Covid-19, hanno dato   vita a scontri con le forze dell’ordine, con un bilancio finale di 4   arrestati, oltre 20 denunciati e una decina di agenti di polizia   feriti.        Secondo Nardella, che si dice “preoccupatissimo” per la tensione che   sta salendo in Italia, dopo il fronte sanitario e le conseguenze   socio-economiche, c’è “una terza emergenza: la sicurezza delle nostre   città”, perché “ci sono piazze democratiche” e altre “dove le persone   scendono semplicemente per sfasciare, fare violenza a cose e persone”,  e queste ultime “non c’entrano niente con il disagio terribile, forte   che stanno vivendo le categorie produttive del Paese”.        (Zto/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  02-NOV-20 12:04  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA CAMPANIA, lunedì 02 novembre 2020 Covid: a Pozzuoli da domani chiusi i parchi pubblici  ZCZC2614/SXR  ONA20307007453_SXR_QBXO  R CRO S44 QBXO  Covid: a Pozzuoli da domani chiusi i parchi pubblici     (ANSA) – POZZUOLI, 02 NOV – Si mantiene alto il livello dei  contagi da coronavirus a Pozzuoli ed il sindaco, Vincenzo  Figliolia, ha annunciato che da domani chiudera’ tutti i parchi  pubblici. Nelle ultime 24 ore si sono contati altri 42 casi  positivi che fanno salire a 168 il numero dei contagiati in  citta’ negli ultimi cinque giorni, una percentuale di positivita’  molto vicina all’indice critico di contagio. Il report  aggiornato, fornito dal sindaco sui contagi in citta’, parla di  805 contagiati dall’inizio dell’epidemia,  581 persone in  isolamento domiciliare, 8 ospedalizzati , 208 guariti, nessuno  nell’ultima giornata e 16 decessi. Nella giornata di domani e’  programmata anche la convocazione del Coc, centro operativo  comunale, nel corso del quale potrebbero essere presi altri  provvedimenti. La situazione si presenta critica in tutta l’area  flegrea. A Quarto nelle ultime 24 ore registrati 29 casi  positivi che fanno salire il totale dei contagiati a 256, tutti  in isolamento fiduciario, a Bacoli ancora 8 casi positivi, ieri,  che portano il totale ad 83 con tre persone che hanno dovuto far  ricorso al ricovero ospedaliero. Infine a Monte di Procida   ancora tre contagiati con 107 in totale di casi positivi ed una  persona ospedalizzata. (ANSA).       W08-TOR  02-NOV-20 12:07 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  La Presse, lunedì 02 novembre 2020 Coronavirus, Giani: Serve polizia regionale per far applicare ordinanze  Coronavirus, Giani: Serve polizia regionale per far applicare ordinanze Milano, 2 nov. (LaPresse) – “Il governo fa bene a discutere insieme alle Regioni le nuove misure di contrasto al virus, ma è giusto che alla fine ci sia una decisione nazionale perché i provvedimenti devono essere il più possibile omogenei”. Così Eugenio Giani, presidente della Toscana, in un’intervista a ‘La Stampa’. “Ci vuole equità ed equilibrio”, aggiunge. “Mi sembra che il governo questa volta – sottolinea – stia portando avanti una costruttiva campagna di ascolto e al tavolo ho visto molta serietà e molta disponibilità, atteggiamenti positivi. Certo, c’è un dato oggettivo: mentre il governo ha l’autorevolezza e le forze dell’ordine per rendere esecutivi provvedimenti duri, le Regioni non hanno strumenti”. “Da questo punto di vista – riflette Giani – sta meglio un sindaco che ha la municipale. Sono convinto che in prospettiva dobbiamo costruire una polizia regionale per avere capacità concreta di attuare i nostri provvedimenti. Le faccio un esempio: venerdì è entrata in vigore una mia ordinanza con la quale ho previsto gli ingressi contingentati nei centri commerciali. Mi sono dovuto affidare a qualche sindaco che ha mandato la polizia municipale e alle compagnie di security private delle strutture”. POL NG01 lrs 021212 NOV 20 – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 02 novembre 2020 Covid: Sala, serve unita’ istituzioni, da Milano parta speranza  (2)=  AGI0374 3 POL 0 R01 /  Covid: Sala, serve unita’ istituzioni, da Milano parta speranza  (2)=  (AGI) – Milano, 2 nov. – Per il sindaco, la loro vita e le loro  opere “dimostrano che Milano c’e’ e da qui puo’ partire una  parola di speranza, la riserva di passione, di entusiasmo e  laboriosita’ di Milano e’ pronta anche oggi a restituire  all’Italia l’energia di cui ha bisogno per nuovo inizio, per  ripartire domani su basi nuove cogliendo da questa crisi  drammatica lo spunto per superare errori del passato e  immaginare un futuro migliore, un futuro che io sogno piu’  giusto, verde e solidale”. “I problemi di oggi – continua il  sindaco Sala – non possono farci dimenticare di cosa e’ capace  la nostra citta’, di quali eccellenze e’ dotata e di quali  frutti di progresso ha offerto e potra’ ancora offrire al mondo.  Non possono farci dimenticare di cosa e’ capace la nostra  citta’. Oggi affermiamo che Milano e’ pronta ad accogliere il  loro testimone”. “Ci aspettano grandi sfide – sottolinea – che  dobbiamo vincere tutti insieme a partire da quella drammatica  che stiamo affrontando per superare questa epidemia. Sono sfide  che richiedono uomini e donne come quelli ricordati nel Famedio,  persone capaci di lavorare e di passione, di affermare con il  proprio talento e’ genio la grandezza di questa comunita’ aperta  solidale e inclusiva che e’ la nostra citta'”. (AGI)Cre  021219 NOV 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 02 novembre 2020 Covid: Sala, serve unita’ istituzioni, da Milano parta speranza  =  AGI0373 3 POL 0 R01 /  Covid: Sala, serve unita’ istituzioni, da Milano parta speranza  =  (AGI) – Milano, 2 nov. – E il valore dell’unita’ quello “che  oggi dobbiamo coltivare , promuovere e fare nostro per superare  questo momento difficile e guardare con speranza al futuro”  perche’ “ci si puo’ dividere per tante cose ma di fronte a  grandezza e generosita’ di una vita spesa per tutti ci si puo’ e  deve ritrovare uniti. Capacita’ di confronto tra diverse  sensibilita’ e soprattutto collaborazione leale e costruttiva  tra tutte le istituzioni sono sempre state la base della  crescita civile della citta’ e del Paese, soprattutto nei  momenti difficili come questo”. E’ uno dei passaggi  dell’intervento del sindaco di Milano Giuseppe Sala, alla  cerimonia di iscrizione dei 18 nuovi nomi di cittadini illustri  presso il Famedio del Cimitero Monumentale.   “Oggi questi valori – aggiunge -, sono piu’ necessari che mai,  spirito di servizio e dedizione al bene comune sono  indispensabili per superare questa fase e ripartire domani con  piu’ forza e ottimismo”. “Questo luogo – osserva – ci insegna il  valore di essere uniti, invita a essere parte attiva di una  unica comunita’ di cittadini”. “Chi e’ ricordato nel Famedio –  spiega – e’ un maestro per noi milanesi e oggi abbiamo bisogno  di questi maestri per non cedere allo scoraggiamento di questi  mesi difficili di dolore e incertezza”. (AGI)Cre (Segue)  021219 NOV 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 02 novembre 2020 Covid: Napoli; giorno defunti,cimitero vuoto per paura virus  ZCZC2771/SXB  XCI20307007509_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: Napoli; giorno defunti,cimitero vuoto per paura virus  Niente affari per i fiorai, a chi entra misurata la temperatura     (ANSA) – NAPOLI, 02 NOV – Pochi visitatori al cimitero di  Poggioreale a Napoli che, normalmente affollatissimo nel giorno  in cui si celebrano i defunti, appare oggi quasi deserto per la  paura – cosi’ se lo spiegano anche i fiorai rimasti senza clienti  – di contrarre il virus.  Anche questo rito quindi, cosi caro ai napoletani e celebrato  anche nella ‘Livella’,  famosa poesia di Toto, subisce il clima  di timore dovuto alla pandemia.  ”Non c’e’ nessuno, proprio nessuno – si lamenta una fioraia che  ha la sua merce esposta d avanti all’ingresso del monumentale  camposanto – contavamo in questi due-tre giorni di fare un buon  incasso anche in previsione di un probabile nuovo lockdown ma  peggio di cosi…..”  Anche i pochi visitatori appaiono un po’ spaesati tra i viali  vuoti e si capisce che la maggior parte di loro, vestiti ancora  di nero per il lutto, vengono a fare visita ad un loro caro  scomparso da poco.  Operatori e addetti alla manutenzione sono comunque stati  attivati ed a chi entra viene misurata la temperatura e spiegate  le regole di comportamento  per contrastare il contagio.   Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha deposto fiori alle  tombe degli ex Presidenti della Repubblica, De Nicola e Leone, e  su quella di Annalisa Durante, vittima innocente della camorra  mentre il cardinale Crescenzio Sepe ha celebrato la Messa per i  Defunti alla presenza di pochissimi fedeli. (ANSA).       FU  02-NOV-20 12:20 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Italpress, lunedì 02 novembre 2020 CORONAVIRUS: SALA “DA MILANO ENERGIE A ITALIA PER SUPERARE ERRORI”  ZCZC IPN 197  POL –/T   CORONAVIRUS: SALA “DA MILANO ENERGIE A ITALIA PER SUPERARE ERRORI”  MILANO (ITALPRESS)- “La riserva di passione, entusiasmo e  laboriosita’ di Milano e’ pronta anche oggi a restituire  all’Italia le energie di cui ha bisogno, per un nuovo inizio. Per  ripartire domani su basi nuove, cogliendo da questa crisi  drammatica lo spunto per superare errori del passato e immaginare  un futuro migliore”. Lo ha affermato il sindaco di Milano,  Giuseppe Sala, nel corso della cerimonia di iscrizione al Famedio,  il pantheon dei milanesi al Cimitero Monumentale, di 18 cittadini  benemeriti. “I problemi di oggi  – ha aggiunto il primo cittadino  – non possono farci dimenticare di cosa e’ capace la nostra  citta’, di quali eccellenze e’ dotata e di quali frutti di  progresso ha offerto e potra’ ancora offrire al mondo. Ci  attendono grandi sfide che dobbiamo vincere tutti insieme, a  partire da quella drammatica che stiamo affrontando. Sono sfide  che richiedono uomini e donne come quelli che oggi stiamo  ricordando, persone capaci di lavorare e anche di sognare. Oggi  affermiamo che Milano e’ pronta a raccogliere il testimone.  Persone capaci di passione e di affermare con il proprio talento  la grandezza di questa comunita’ aperta, solidale, inclusiva, che  e’ la nostra citta'”.  (ITALPRESS).  mig/pc/red  02-Nov-20 12:25  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 02 novembre 2020 PROIETTI: RAGGI, ‘PROCLAMERO’ LUTTO CITTADINO GIORNO ESEQUIE’ =  ADN0632 7 SPE 0 ADN SPE NAZ        PROIETTI: RAGGI, ‘PROCLAMERO’ LUTTO CITTADINO GIORNO ESEQUIE’ =        Roma, 2 nov. (Adnkronos) – “Adesso proclamerò il lutto cittadino il   giorno delle esequie. Sono chiaramente molto vicina alla famiglia,   agli amici e a tutti quelli che gli volevano bene”. Lo ha detto il   sindaco di Roma, Virginia Raggi, uscendo dalla clinica dove all’alba è  morto Gigi Proietti.        (Sil/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  02-NOV-20 12:28  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 02 novembre 2020 PADRE SORGE: L. ORLANDO, ‘SE COMPROMISSIONI DC E MAFIA SONO STATE DENUNCIATE SI DEVE ANCHE A LUI’ =  ADN0635 7 CRO 0 ADN CRO NAZ RSI        PADRE SORGE: L. ORLANDO, ‘SE COMPROMISSIONI DC E MAFIA SONO STATE DENUNCIATE SI DEVE ANCHE A LUI’ =        ‘Ha condiviso percorso profondo cambiamento culturale Palermo’        Palermo, 2 nov. (Adnkronos) – “Padre Sorge ha condiviso un percorso di  profondo cambiamento culturale e politico ed etico della città di   Palermo, intervenendo nel percorso che già avevamo avviato con padre   Pintacuda, portando un contributo anche di attenzione nazionale e   internazionale per il suo ruolo in ‘Civiltà cattolica’ e portando   avanti un posizione che era di mediazione”. Lo ha detto all’Adnkronos   il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, ricordando padre Bartolomeo   Sorge, il religioso che ispirò la ‘Primavera di Palermo’.        Quella di padre Sorge sua “era una impostazione che ha caratterizzato   tutta la sua esperienza, la sua testimonianza culturale e politica –   dice Orlando – a Palermo ha fatto un tratto di cammino insieme con   quanti pensavamo che fosse giunto il momento di attuare l’articolo   della Costituzione che parla di partiti attraverso un profondo   cambiamento che consentisse di mettere insieme storie diverse per un   progetto politico comune”. “E che quindi si liberasse da   condizionamenti ideologici- aggiunge – ma non da quelli valoriali”.        Che fosse per Orlando era “un insieme di valori senza condizionamenti   ideologici tradizionali”, “che è quello che cerchiamo di realizzare   ancora oggi”. E conclude: “Se oggi posso dire che il mio partito è   Palermo questo si deve anche al contributo che ha dato padre Sorge. Se  le compromissioni della Dc con la mafia sono state denunciate si deve   anche a Padre Sorge”.        (Ter/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  02-NOV-20 12:29  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Dire Nazionale, lunedì 02 novembre 2020 COVID. DE PASCALE (UPI): NO PROVVEDIMENTI ARLECCHINO, SERVE OMOGENEITÀ  DIR1213 3 POL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT    COVID. DE PASCALE (UPI): NO PROVVEDIMENTI ARLECCHINO, SERVE OMOGENEITÀ  “COSÌ I CITTADINI SARANNO PIÙ PORTATI A RISPETTARLI”  (DIRE) Ravenna, 2 nov. – “Meno si fanno provvedimenti  ‘arlecchino’, piu’ c’e’ omogeneita’ nelle valutazioni, piu’ i  cittadini saranno portati a rispettare le norme”. Lo sottolinea  il presidente dell’Unione delle Province italiane e sindaco e  presidente della Provincia di Ravenna, Michele De Pascale,  intervistato questa mattina dalla trasmissione di Radio 1 “Che  giorno e'”, mentre era in corso il confronto con il Governo sulle  nuove misure anti contagio che il presidente del Consiglio  Giuseppe Conte sta annunciando alla Camera.     De Pascale non si sbilancia sui nuovi provvedimenti, “le  misure vanno comunicate e attuate, che comunque seguiranno due  filoni: Inasprimento delle misure generali” e “provvedimenti piu’  restrittivi dove l’indice di contagio e’ elevato”. In questo  momento, sottolinea, “il tempo libero va sacrificato e non vanno  coltivati contatti in ore serali”. Il sindaco di Ravenna  sottolinea che “c’e’ grande preoccupazione per gli effetti  sanitari e le ricadute economiche”, confermando che il confronto  e’ particolarmente “serio” sulla “tutela del diritto  all’istruzione”.    (Som/ Dire)  12:29 02-11-20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA CAMPANIA, lunedì 02 novembre 2020 Covid: niente mercato, protesta in costiera sorrentina  ZCZC3030/SXR  ONA20307007602_SXR_QBXO  R CRO S44 QBXO  Covid: niente mercato, protesta in costiera sorrentina     (ANSA) – SORRENTO, 02 NOV – Quaranta addetti del mercato  rionale hanno protestato marciando, con i loro mezzi a passo  d’uomo, da Seiano a Piano di Sorrento provocando disagi alla  circolazione. L’iniziativa dopo il divieto del sindaco Vincenzo  Iaccarino di tenere il mercato a Piano di Sorrento per una  questione di sovraffollamento e dell’impennata di contagi da  Covid in Penisola sorrentina. Dopo l’incontro con  l’amministrazione i dimostranti sono tornati alle loro  case. Un  divieto che gli altri sindaci della Penisola sorrentina non  hanno ritenuto di imporre e da domani in successione da Sorrento  a Meta, da Massa Lubrense e Vico Equense i mercati rionali si  terranno regolarmente. (ANSA).       YDV-TOR  02-NOV-20 12:37 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA PIEMONTE, lunedì 02 novembre 2020 Covid: sindaci, non lasciare Canavese senza assistenza  ZCZC3086/SXR  OTO20307007625_SXR_QBKT  R CRO S56 QBKT  Covid: sindaci, non lasciare Canavese senza assistenza     (ANSA) – ROMA, 02 NOV –  I 46 sindaci della zona omogenea del  Canavese occidentale scendono in campo a difesa della sanita’  territoriale. Questa mattina il portavoce Alberto Rostagno,  sindaco di Rivarolo, ha consegnato all’Asl To4 una lettera con  alcune proposte per non lasciare il territorio privo di  assistenza sanitaria, dopo la chiusura dell’ospedale di Cuorgne’.     “Auspichiamo la pronta riapertura del pronto soccorso non  appena le condizioni epidemiologiche lo consentiranno – spiega  Rostagno, professione medico – e chiediamo l’istituzione di un  punto di accesso ambulatoriale per codici bianchi e di  medicazione per patologie chirurgiche lievi, un nuovo punto di  esecuzione dei tamponi Covid e il rafforzamento della guardia  medica, anche utilizzando l’ospedale di Castellamonte”. (ANSA).       YCB-GTT  02-NOV-20 12:42 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 02 novembre 2020 Covid: da domani Vittoria e Centuripe ‘zone rosse’ in Sicilia (3)=  AGI0494 3 CRO 0 R01 /  Covid: da domani Vittoria e Centuripe ‘zone rosse’ in Sicilia (3)=  (AGI) – Palermo, 2 nov. – Riguardo Vittoria, dove e’ previsto si  vada al voto per le Amministrative il prossimo 22 e 23 novembre,  l’ordinanza che stabilisce la zona rossa, riporta uno stralcio  della relazione del dipartimento di prevenzione dell’Asp di  Ragusa in cui si legge: “La sola citta’ di Vittoria presenta una  situazione particolarmente complessa a partire dal mese di  Ottobre 2020 con una incidenza mensile di 450 soggetti positivi  al covid su 2178 tamponi rf molecolari effettuati, ovvero con  una percentuale di positivi sui tamponati, pari al 20,66%”,  tanto da spingere qualche candidato sindaco a richiedere uno  screening di massa. I positivi in isolamento domiciliare in  tutti i comuni del Ragusano sono 1147. Nel dettaglio: Acate 43,  Chiaramonte 10, Comiso 116, Giarratana 4, Ispica 63, Modica 84,  Monterosso 6, Pozzallo 37, Ragusa 271, Santa Croce 13, Scicli 17  e Vittoria 483. Tredici positivi provengono da fuori provincia.  I ricoveri nei reparti di Malattie infettive e nelle cosiddette  ‘zone grigie’ sono 65. Tredici sono i ricoverati in Terapia  intensiva. Dall’inizio della pandemia si registrano 294 guariti  e 17 persone decedute. Sono stati effettuati 58.386 test (44948  tamponi molecolari e 13438 sierologici). (AGI)Rg3/Mrg  021302 NOV 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 02 novembre 2020 Covid: sindaco piemontese, con altre chiusure sara’ Vietnam  ZCZC3606/SXB  XCI20307007805_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: sindaco piemontese, con altre chiusure sara’ Vietnam  Post del deputato leghista Tiramani. Pd insorge, “pericoloso”     (ANSA) – VERCELLI, 02 NOV – “Non voglio nemmeno sentire  parlare di chiusure totali, altrimenti sara’ Vietnam”. E’ la  frase postata su Facebook da Paolo Tiramani, deputato della ega  e sindaco di Borgosesia (Vercelli) nel giorno in cui il, premier  Conte illustra in Parlamento i contenuti del nuovo dpcm. Il  richiamo alla guerra nel Paese del sud-est asiatico ha generato  immediate polemiche. A protestare proteste il Pd vercellese:  “L’Italia sta vivendo un momento drammatico – dice il segretario  provinciale del partito per Vercelli e la Valsesia, Michele  Gaietta – e sono del tutto irresponsabili e intollerabili le  parole dell’onorevole, che minacciano di fare del nostro Paese  un ‘Vietnam’ qualora le prossime decisioni del governo non  fossero allineate a cio’ che l’Onorevole ritiene opportuno fare  per il Paese. Il paragone – prosegue Gaietta – e’ pericoloso e  irresponsabile, perche’ rimanda ad un conflitto armato. Vuole  quindi incitare o fomentare una resistenza armata nel nostro  Paese contro il governo? Serve da parte di tutti di uno sforzo  comune, non gettare altra benzina sul fuoco per dividere e  aizzare i cittadini contro le istituzioni”. (ANSA).       Y70-BOT  02-NOV-20 13:21 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 02 novembre 2020 CORONAVIRUS: SINDACO FIUMICINO, ‘I NUMERI CONTINUANO A SALIRE, 140 I POSITIVI’ =  ADN0895 7 CRO 0 ADN CRO NAZ RLA        CORONAVIRUS: SINDACO FIUMICINO, ‘I NUMERI CONTINUANO A SALIRE, 140 I POSITIVI’ =        Fiumicino, 2 nov. (Adnkronos) – “Continua il trend in salita dei   contagi in città”. Lo dichiara il sindaco Esterino Montino. “I dati   arrivati poco fa dalla Asl RM3 fotografano una situazione con 140   persone positive registrando una ulteriore crescita rispetto   all’ultimo aggiornamento di ieri”, spiega il sindaco. “E’ evidente che  in questa situazione, che riguarda molte aree del Paese, Governo e   Regioni decideranno nuove misure restrittive. E’ atteso – conclude il   sindaco – per le prossime ore un nuovo provvedimento del Presidente   del Consiglio deciso di concerto con i presidenti delle Regioni,   tenendo conto delle indicazioni del comitato tecnico-scientifico”.        (Cro/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  02-NOV-20 13:26  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Italpress, lunedì 02 novembre 2020 CORONAVIRUS: ARCIVESCOVO NAPOLI “STIAMO SOLCANDO MARE IN TEMPESTA”-2-  ZCZC IPN 282  POL –/T   CORONAVIRUS: ARCIVESCOVO NAPOLI “STIAMO SOLCANDO MARE IN TEMPESTA”-2-  A Poggioreale presente anche il primo cittadino di Napoli, Luigi  de Magistris che si e’ detto “contento di aver tenuto aperto il  cimitero nel rispetto di regole e precauzioni” e ha elogiato il  senso di responsabilita’ dei cittadini “in un anno difficile in  cui molte persone non hanno potuto nemmeno piangere i propri cari  con un funerale, con una messa, con una carezza”. Nel corso della  sua visita il sindaco ha anche deposto corone di fiori nelle  cappelle degli Undici Fiori del Melarancio, della vittima  innocente di camorra Annalisa Durante e dei presidenti della  Repubblica Leone e De Nicola.  (ITALPRESS).  gve/pc/red  02-Nov-20 13:29  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Dire Sociale, lunedì 02 novembre 2020 COVID. LECCE, SURANO PERDE IL RECORD: PRIMO CASO DI CONTAGIO  DRS0161 3 LAV  0 DRS / WLF    COVID. LECCE, SURANO PERDE IL RECORD: PRIMO CASO DI CONTAGIO  ERA TRA COMUNI SALENTINI A ZERO CONTAGI DA INIZIO EPIDEMIA  (DIRE) Bari, 2 nov. – Fino a questa mattina era tra i cinque  comuni salentini a non aver mai registrato un caso di positivita’  al coronavirus dall’inizio della pandemia a oggi. Ma questa  mattina Surano (Lecce) ha perso il suo ‘speciale’ record. Lo ha  reso noto il sindaco, Salvatore Puce.      “Si e’ verificato il primo caso di positivita’ al Covid-19 di  un nostro concittadino che – fa sapere Puce – si trova in  isolamento fiduciario insieme alla famiglia a casa, e’ in buono  stato di salute ed e’ costantemente monitorata dall’autorita’  sanitaria”.      Il sindaco invita i concittadini a “non creare inutili  allarmismi e ad attenerci tutti a rispettare le semplici regole  secondo quanto predisposto dalla vigente normativa di prevenzione  e profilassi”.    (Adp/ Dire)  13:32 02-11-20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA CALABRIA, lunedì 02 novembre 2020 Covid:operatore positivo,chiuso istituto “Alvaro” Trebisacce  ZCZC3928/SXR  OCZ20307007925_SXR_QBXU  R CRO S45 QBXU  Covid:operatore positivo,chiuso istituto “Alvaro” Trebisacce  Ordinanza del sindaco dopo esito tampone, valida fino al 9/11     (ANSA) – TREBISACCE, 02 NOV – Il sindaco di Trebisacce,  Franco Mundo, sentito il dirigente scolastico dell’istituto  comprensivo “Corrado Alvaro” e l’Azienda sanitaria provinciale  di Cosenza,  con propria ordinanza,  ha disposto, da oggi, “la  chiusura, in via precauzionale, di tutti i plessi delle scuole  dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado  dell’istituto comprensivo ‘Corrado Alvaro’ di Trebisacce.  L’ordinanza che avra’ vigore fino al  9 novembre, dispone la  sanificazione degli edifici di tutte le scuole di competenza  comunale e autorizza, in via eccezionale, il dirigente  scolastico ed eventuali collaboratori ad accedere negli uffici  per organizzare eventuali attivita’ a distanza, osservando le  seguenti modalita’: misurazione della temperatura corporea,   utilizzo delle protezioni delle vie aeree e rispetto di tutte le  altre misure di prevenzione”.          “La decisione  – ha spiegato Mundo – si e’ resa  necessaria perche’ un operatore scolastico che ha avuto contatti  diretti con tutti i docenti dei vari plessi dell’istituto, e’  risultato positivo al Covid 19. Considerato che l’operatore ha  prestato attivita’ lavorativa fino alla data del 28 ottobre 2020,  ho ritenuto opportuno, in via precauzionale, disporre la  chiusura di tutti i plessi dell’istituto comprensivo Corrado  Alvaro per consentire il decorso del periodo di quarantena per  gli eventuali soggetti che hanno avuto un contatto diretto,  nonche’ la sanificazione dei locali”.        Il sindaco ha ritenuto di evidenziare inoltre che , in  concomitanza con la festa patronale del  6 novembre, le scuole  interessate dall’ordinanza effettueranno la ‘settimana corta’  e  quindi il sabato non  ci sara’ lezione”. (ANSA).       YF4-ATT  02-NOV-20 13:51 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Dire Sociale, lunedì 02 novembre 2020 COVID. BRINDISI, PARENTE INSEGNANTE POSITIVO: CHIUDE ASILO  DRS0182 3 LAV  0 DRS / WLF    COVID. BRINDISI, PARENTE INSEGNANTE POSITIVO: CHIUDE ASILO  DISPOSIZIONE COMUNE IN ATTESA ESITO TAMPONE. NON DEFINITA DATA RIAPERTURA  (DIRE) Bari, 2 nov. – A partire da domani l’asilo comunale Cep  del quartiere Paradiso di Brindisi restera’ chiuso dopo che un  componente del nucleo familiare di un’insegnante e’ risultato  positivo al coronavirus.      Nell’attesa che venga effettuato il tampone anche  all’insegnante, il sindaco della citta’ Riccardo Rossi ha  ritenuto di sospendere l’attivita’ della struttura per  l’infanzia. Non e’ stata definita una possibile data di  riapertura.    (Adp/ Dire)  13:58 02-11-20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA PUGLIA, lunedì 02 novembre 2020 Covid: sindaco Gargano, per un test dobbiamo spostarci 50km  ZCZC4031/SXR  XCI20307007964_SXR_QBKP  R CRO S44 QBKP  Covid: sindaco Gargano, per un test dobbiamo spostarci 50km  A Cagnano Varano, ‘cosi’ esposti a contagio sui mezzi pubblici’     (ANSA) – CAGNANO VARANO (FOGGIA), 02 NOV – “Siamo sconcertati  dal modo in cui il nostro dipartimento di Prevenzione dell’Asl  di zona, stia gestendo la situazione Drive-Through test. E’  impensabile, oltre che assurdo, che gente sottoposta a  ‘isolamento precauzionale’ debba recarsi fuori paese per  effettuare un test che sarebbe fattibilissimo anche nel proprio  comune”. E’ quanto afferma il sindaco di Cagnano Varano, Michele  Di Pumpo, che denuncia come i suoi concittadini per poter  effettuare un tampone siano costretti a recarsi a San Marco in  Lamis, che dista  piu’ di 50 chilometri. Secondo la ricostruzione  del sindaco, il disagio e’ partito a seguito della positivita’ di  una docente dell’istituto comprensivo Nicola D’Apolito. In  quella circostanza due intere classi sono state chiuse e gli  alunni posti in isolamento. “In 15 giorni – afferma il primo  cittadino – non hanno ricevuto una telefonata e devono, secondo  le disposizioni del nostro dipartimento di Prevenzione dell’Asl  Foggia, recarsi a San Marco in Lamis per trovare la piu’ vicina  postazione Drive-through”.     Il sindaco sottolinea che molti dei suoi concittadini sono  costretti a spostarsi con i mezzi pubblici, esponendosi a  rischio contagio. Motivo per cui chiede una postazione  Drive-through test direttamente a Cagnano Varano. (ANSA).       Y8N-CML  02-NOV-20 14:04 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 02 novembre 2020 Covid: protesta fioristi,no a chiusura anticipata domenicale  ZCZC4054/SXB  XCI20307007970_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: protesta fioristi,no a chiusura anticipata domenicale  Per Ognissanti negozi spenti 3 ore prima della chiusura cimiteri     (ANSA) – PALERMO, 02 NOV – Cimiteri aperti fino alle 17 e  fioristi chiusi alle 14. La domenica di Ognissanti e’ stata un  rompicapo per i venditori di fiori. La chiusura anticipata alle  14, decisa dall’ordinanza del presidente della Regione  siciliana, e il minor afflusso di persone all’entrata dei  cimiteri, dovuta alla prenotazione obbligatoria online  introdotta dall’ordinanza del sindaco di Palermo – per  contingentare gli ingressi ed evitare assembramenti – ha mandato  su tutte le furie i fioristi.  “Oltre al danno subiamo anche la beffa della chiusura anticipata  alle 14 – protesta Ignazio Ferrante, responsabile nazionale  Assofioristi-Confesercenti – Continuando cosi’, saremo costretti  a portare al macero i fiori che abbiamo in magazzino”.     “Forse sfugge – dice Ferrante – che i fiori sono merce  deperibile e che le vendite sono calate dell’80 per cento. E’  questo il messaggio che inviamo a chi ci governa: consentite ai  fioristi di rimanere aperti, per garantite la nostra  sopravvivenza. Nei negozi di fiori non si creano assembramenti –  conclude il leader dei fioristi di Confesercenti -, i clienti,  al massimo, arrivano due per volta. E da parte nostra, c’e’ tutto  l’interesse ad applicare le regole anti-covid”. (ANSA).       Y6P-TAG  02-NOV-20 14:07 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 02 novembre 2020 VIAREGGIO: ‘MORTO UN SINDACO’, SCRITTA CONTRO PRIMO CITTADINO GIORGIO DEL GHINGARO =  ADN1031 7 CRO 0 ADN CRO RTO        VIAREGGIO: ‘MORTO UN SINDACO’, SCRITTA CONTRO PRIMO CITTADINO GIORGIO DEL GHINGARO =        Viareggio (Lucca), 2 nov. – (Adnkronos) – “Morto un sindaco”: è la   scritta che ignoti, la notte scorsa, hanno vergato sull’asfalto del   viale dei Tigli, a Viareggio (Lucca). E’ stato lo stesso primo   cittadino della città versiliese, Giorgio Del Ghingaro, a postare su   Facebook la foto della scritta, con il commento ironico: “Gente   raffinata”.        Poco dopo, però, in un altro post, Del Ghingaro ha aggiunto: “Mi è   venuto da vomitare. Non so perché, ma questa è stata la reazione del   mio corpo. Un messaggio dello stomaco, provato da infamie, menzogne,   cattiverie; stomaco che ha digerito di tutto e che forse ora, per uno   squallido gesto vigliacco non riesce più a farlo. Succede, passerà. La  sproporzione della reazione delle mie viscere è anche inversamente   proporzionale ai ragionamenti razionali che mi sforzo di fare:   evitiamo vittimismi triti e malmostosi, non ingigantiamo un episodio   volgare e vile, qualche scemo sulla tua strada lo trovi sempre. Rimane  il fatto che vomito. Vomito l’odio sparso intorno a me, vomito le   bugie sulla mia persona, vomito le malvagità di cui sono stato oggetto  in questi anni, vomito la vergogna per questa brutta gente. Un bel   miscuglio che credevo assimilato e superato e invece no, era ancora   dentro di me, silente e compresso ed è esploso con un semplice augurio  di morte, scritto in un malfermo e disomogeneo stampatello sul Viale   che abbiamo riaperto alla vita quest’estate. È normale che ci si   pieghi all’amarezza, non è normale che ci si spezzi per la   mortificazione. Ma così è. Non fateci caso, poi passa”.        (Zto/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  02-NOV-20 14:15  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA TRENTINO, lunedì 02 novembre 2020 Coronavirus: Trento, campagna prevenzione con atleti locali  ZCZC4141/SXR  OTN20307008003_SXR_QBJC  R CRO S41 QBJC  Coronavirus: Trento, campagna prevenzione con atleti locali  Video “#Giochiamodisquadra” verra’ diffuso sui su “social”     (ANSA) – TRENTO, 02 NOV – Il Comune di Trento, in  collaborazione con alcuni atleti locali ha realizzato un video  di sensibilizzazione per contrastare la diffusione del  coronavirus. Il video, presentato oggi in conferenza stampa,  verra’ diffuso sui “social” e sui principali canali  d’informazione della pubblica amministrazione.     All’iniziativa, intitolata “#Giochiamodisquadra” e pensata  per un pubblico giovane, hanno preso parte il sindaco di Trento  Franco Ianeselli, e i capitani Silvia Fondriest (Trentino Rosa  Volley), Toto Forray (Aquila Basket Trento), Simone Giannelli  (Trentino Volley). Il video e’ visibile sulla pagina “web” del  Comune (www.comune.trento.it/). (ANSA).       YBS-VAL  02-NOV-20 14:20 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 02 novembre 2020 Covid: chiuse scuole a Ricadi e Tribunale di Vibo Valentia  ZCZC4233/SXB  XCI20307008034_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: chiuse scuole a Ricadi e Tribunale di Vibo Valentia  Lezioni sospese fino al 9. Riprese udienze il 3 dopo     (ANSA) – VIBO VALENTIA, 02 NOV – Resteranno chiuse fino al 6  novembre le scuole di Ricadi. Il sindaco Nicola Tripodi,  infatti, ha firmato un’ordinanza per la sospensione delle  attivita’ didattiche dell’istituto comprensivo dopo la  segnalazione, da parte dell’Asp di Vibo Valentia, “di alcune  persone positive – si legge dell’ordinanza pubblicata in albo  pretorio online – al Covid-19 e residenti in questo comune, per  le quali sono gia’ stati adottati i provvedimenti dovuti”.  L’ordinanza sindacale, inoltre, sottolinea che e’ stato sentito  il dirigente scolastico, Maria Salvia, che ha comunicato di  poter provvedere agli interventi di sanificazione dei locali  scolastici autonomamente.     A causa della positivita’ di due dipendenti e della necessita’  di provvedere alla sanificazione dei locali, il presidente del  Tribunale ha disposto il rinvio di tutte le udienze in programma  oggi “la ripresa dell’attivita’ d’udienza, giudiziaria e  amministrativa a decorrere dal 3 novembre, salvo diverse  disposizioni dell’autorita’ sanitaria all’esito dei tamponi  processati”.     Un nuovo caso di positivita’ ha interessato anche la societa’  calcistica Vibonese. La stessa ha reso noto che dai tamponi  effettuati domenica scorsa, e’ stato riscontrato un nuovo caso  tra i calciatori della prima squadra. La societa’ ha provveduto  all’isolamento del tesserato contagiato, secondo le disposizioni  vigenti. Domani, martedi’ 3 novembre, nuova serie di tamponi.  (ANSA).       YA4-SGH  02-NOV-20 14:31 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA MOLISE, lunedì 02 novembre 2020 Covid-19:chiusa Scuola Infanzia ‘San Bosco’ di Isernia  ZCZC4259/SXR  OAQ20307008041_SXR_QBKX  R CRO S43 QBKX  Covid-19:chiusa Scuola Infanzia ‘San Bosco’ di Isernia  Positivo un collaboratore.Ordinanza sindaco dal 3 al 16 novembre     (ANSA) – ISERNIA, 02 NOV – Chiusa la Scuola d’Infanzia ‘San  Giovanni Bosco’ di Isernia dopo che e’ stata accertata la  positivita’ al Coronavirus di un collaboratore scolastico. Lo ha  reso noto il sindaco, Giacomo d’Apollonio; l’ordinanza prevede  lo stop degli alunni in presenza da domani, 3 novembre, fino al  16 novembre prossimo. L’edificio sara’ sanificato. (ANSA).       YM7-SAS  02-NOV-20 14:34 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 02 novembre 2020 Covid: vescovo Taranto, e’ momento responsabilita’ personale  ZCZC4344/SXB  XCI20307008069_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid: vescovo Taranto, e’ momento responsabilita’ personale     (ANSA) – TARANTO, 02 NOV – “Accerchiati dalla pandemia,  viviamo questo momento innanzitutto con fede. Questa e’ l’ora  della responsabilita’ personale, ognuno faccia quello che e’  necessario, quello che e’ richiesto sia per premunirsi sia per  solidarieta’ nei confronti dei nostri fratelli”. Lo ha detto  l’arcivescovo di Taranto Filippo Santoro nella tradizionale  commemorazione dei defunti e dei caduti di tutte le guerre che  si e’ svolta nel cimitero San Brunone, alla presenza, tra gli  altri, del prefetto Demetrio Martino e del sindaco Rinaldo  Melucci.     “Il Signore e la Madonna della Salute – ha aggiunto mons.  Santoro – non ci abbandoneranno. Facciamo cio’ che dobbiamo fare  e affronteremo con dignita’ e speriamo positivamente questo  momento difficile. Abbiamo pregato per tutti i morti e ora  sosteniamo la vita dei vivi”.  Per il sindaco Rinaldo Melucci, “e’ anche il momento in cui la  nostra comunita’ e’ chiamata a compiere un salto di qualita’, a  mettere al centro del proprio linguaggio, dei propri pensieri e  delle proprie azioni il noi, e non piu’ l’io. Solo insieme – ha  puntualizzato il primo cittadino – possiamo farcela, uscirne  migliori, onorare la memoria di quanti hanno gia’ perso la vita  per questa pandemia, nonche’ sostenere gli sforzi di tutti quelli  che si stanno occupando di preservare la nostra salute e la  nostra vita economica”. (ANSA).       YB6-CML  02-NOV-20 14:40 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  z ANSA CALABRIA, lunedì 02 novembre 2020 Covid: scuole chiuse a tempo indeterminato a Soverato  ZCZC4462/SXR  XCI20307008117_SXR_QBXU  R CRO S45 QBXU  Covid: scuole chiuse a tempo indeterminato a Soverato  Decisione sindaco in attesa tamponi su alunni e per aumento casi     (ANSA) – SOVERATO, 02 NOV – Il sindaco di Soverato Ernesto  Alecci ha disposto con ordinanza la chiusura di tutte le scuole  dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado della citta’  da martedi’ 3 novembre 2020 e fino a nuove disposizioni.     La decisione e’ stata presa, da quanto si evince  nell’ordinanza del sindaco, a causa “dell’evolversi della  situazione epidemiologica, del carattere particolarmente  diffusivo dell’epidemia, dell’incremento dei casi nella citta'” e  ritenuto “necessario, in attesa dell’esito dei tamponi  effettuati ad alcuni alunni delle scuole dell’infanzia e scuole  primarie e secondarie di primo grado, prevenire una possibile  diffusione del virus Covid -19 sospendendo le lezioni in  presenza”. (ANSA).       Y3F-SGH  02-NOV-20 14:52 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  AGI, lunedì 02 novembre 2020 = Covid: sindaco salernitano vieta permanenza pedoni in 6 strade =  AGI0698 3 CRO 0 R01 /  = Covid: sindaco salernitano vieta permanenza pedoni in 6 strade =  (AGI) – Salerno, 2 nov. – Per scongiurare il rischio  assembramenti, in sei strade di Cava de’ Tirreni, nel  Salernitano, da oggi e fino al 13 novembre, e’ vietata la  permanenza di pedoni. Permesso solo transitarvi. E’ quanto  dispone l’ordinanza numero 373 del sindaco, Vincenzo Servalli; a  essere interessate, via A. Sorrentino, via Angiporto del  Castello, via G. Verdi, via Dante Alighieri, via N. Caputo, via  Mafalda di Savoia. L’unica deroga e’ riservata a chi e’ in  attesa di accedere a uffici e servizi pubblici. Tra le  motivazioni, l’aver considerato come “grave” l’attuale  situazione epidemiologica sul territorio comunale che “desta  estrema preoccupazione e merita la massima attenzione”. Ma anche  “il carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia e la  necessita’ di non vanificare tutte le azioni gia’ espletate  volte al contrasto ed al contenimento dell’epidemia sul  territorio comunale”. Secondo i dati aggiornati a ieri  pomeriggio dal primo cittadino in un post Facebook, il totale  delle persone positive al Covid-19 nella citta’ metelliana e’ di  184, con 8 guariti e 3 deceduti. (AGI)Sa2/Lil  021459 NOV 20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ANSA NAZIONALE, lunedì 02 novembre 2020 Covid:A Viterbo impennata casi,verso dad per tutte le scuole  ZCZC4571/SXB  XCI20307008160_SXB_QBXB  R CRO S0B QBXB  Covid:A Viterbo impennata casi,verso dad per tutte le scuole  Oggi 79 contagi, 23 studenti. Sindaco, ‘aspetto dpcm poi decido’     (ANSA) – ROMA, 02 NOV – Un’impennata di contagi a Viterbo e  il comune sta valutando restrizioni e tra queste la didattica a  distanza anche alle scuole dell’obbligo. I contagi infatti si  contano anche fra studenti.     Il sindaco Giovani Maria Arena riferisce che stando ai dati  comunicati dalla Asl “a Viterbo sono 79 casi positivi. Il numero  piu’ alto registrato nella nostra citta’. Con i dati di oggi  oltrepassiamo complessivamente i 900 casi positivi a Viterbo”.  Degli odierni 79 positivi, ben 23 riguardano viterbesi in eta’  scolare. “Sommando questi 23 ai precedenti casi, sempre in eta’  scolare, si arriva a circa 150 alunni positivi. Leggendo i dati  appare evidente quanto il virus si stia diffondendo tra gli  studenti. E in egual misura, tra studenti delle superiori e  delle scuole dell’obbligo – aggiunge il sindaco-Si sta  riscontrando una diffusione consistente anche tra i bambini di  asili, elementari e medie. E tutto questo nonostante i controlli  e la rigida adozione dei protocolli all’interno degli istituti  scolastici.  Ai possibili e probabili contagi riconducibili agli spostamenti  dei ragazzi delle superiori, che dai paesi della provincia  raggiungevano il capoluogo sui mezzi di trasporto, si affiancano  le tante altre occasioni di contagio”.     “Nelle prossime ore e’ previsto un nuovo dpcm. Attendero’ le  nuove disposizioni governative. Qualora non fosse prevista  alcuna restrizione in ambito scolastico, con molta probabilita’,  mi vedro’ costretto ad applicare lo stesso provvedimento che ho  emanato lo scorso sabato anche alle scuole dell’obbligo:  sospendere le lezioni in presenza in tutte le scuole del  territorio comunale”, conclude Arena. (ANSA).       TZ  02-NOV-20 15:02 NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  Dire Nazionale, lunedì 02 novembre 2020 COVID. CAVA DE’ TIRRENI, IN ALCUNE STRADE SÌ A PASSEGGIO E NO A SOSTA  DIR2236 3 POL  0 RR1 N/POL / DIR /TXT    COVID. CAVA DE’ TIRRENI, IN ALCUNE STRADE SÌ A PASSEGGIO E NO A SOSTA  NUOVA ORDINANZA DEL SINDACO  (DIRE) Napoli, 2 nov. – Via A. Sorrentino, via Angiporto del  Castello, via G. Verdi, via D. Alighieri, via N. Caputo e via  Mafalda di Savoia. È questo il novero delle strade di Cava de’  Tirreni, in provincia di Salerno, dove, da oggi e fino al 13  novembre, sara’ possibile per i pedoni transitare ma non sostare.  Lo stabilisce una nuova ordinanza del sindaco, Vincenzo Servalli.      Nel dispositivo previste anche alcune eccezioni come l’attesa  per l’ingresso agli uffici e quella per i servizi pubblici.      L’ordinanza, si legge in una nota dell’Amministrazione  cittadina, e’ volta al contenimento del contagio al nuovo  coronavirus.    (Gup/ Dire)  15:07 02-11-20  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –  ADN Kronos, lunedì 02 novembre 2020 CORONAVIRUS: COSENZA, BIDELLO POSITIVO, SINDACO TREBISACCE CHIUDE ISTITUTO COMPRENSIVO =  ADN1249 7 CRO 0 ADN CRO RCL        CORONAVIRUS: COSENZA, BIDELLO POSITIVO, SINDACO TREBISACCE CHIUDE ISTITUTO COMPRENSIVO =        Catanzaro, 2 nov. (Adnkronos) – A seguito della positività al Covid19   riscontrata su un operatore scolastico, il sindaco di Trebisacce (Cs),  Franco Mundo, ha disposto in via precauzionale la chiusura di tutti i   plessi delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo   grado dell’istituto comprensivo ‘Corrado Alvaro’. Il provvedimento,   emesso dopo aver sentito il dirigente scolastico e l’Asp di Cosenza,   resterà in vigore fino al 9 novembre.        “La decisione – ha infatti spiegato il sindaco – si è resa necessaria   perché un operatore scolastico che ha avuto contatti diretti con tutti  i docenti dei vari plessi dell’istituto, è risultato positivo al Covid  19. Considerato che l’operatore ha prestato attività lavorativa fino   alla data del 28 ottobre 2020, ho ritenuto opportuno, in via   precauzionale, disporre la chiusura di tutti i plessi dell’istituto   comprensivo Corrado Alvaro per consentire il decorso del periodo di   quarantena per gli eventuali soggetti che hanno avuto un contatto   diretto, nonché la sanificazione dei locali”.        (Lro/Adnkronos)  ISSN 2465 – 1222  02-NOV-20 15:32  NNNN – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

 

REGIONI, BABELE ORDINANZE, Corriere

MOBILITA’ SU MISURA PER LE CITTA’, Corriere Economia

MATTARELLA, La Stampa

MANOVRA, 400 MILIONI AI COMUNI, Trovati, Il Sole 24 Ore

LOMBARDIA, Repubblica

GIOVANNINI, RETE DIGITALE PER IL SUD, Corriere Economia Mezzogiorno

GIANI, Polizia regionale, La Stampa

CONTE, Difenderemo la scuola dal virus, Il Foglio

CIRIO, Repubblica

CAMPANIA, Repubblica

BUROCRAZIA, COSTI, Corriere Economia

300MILA STUDENTI SENZA PC O CONNESSIONE, Il Sole 24 Ore

Precedente

NUOVO DPCM, TUTTE LE MISURE IN ARRIVO NELLE SCHEDE ALI

Successivo

LO SMART WORKING PUÒ ESSERE EFFETTUATO IN PARTE ANCHE NELLA SEDE DI LAVORO