corte di cassazione
ABUSO D’UFFICIO: SENTENZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE SULLE CONDOTTE COMMESSE PRIMA DELL’ENTRATA IN VIGORE DELLA RIFORMA

ABUSO D’UFFICIO: SENTENZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE SULLE CONDOTTE COMMESSE PRIMA DELL’ENTRATA IN VIGORE DELLA RIFORMA

La Sesta sezione della Corte di Cassazione, con la sentenza dell’8 gennaio 2021, n. 442, che pubblichiamo,  ha affermato che la modifica del delitto di abuso d’ufficio, intervenuta con l’art. 23 del d.l. 16 luglio…

GIURISPRUDENZA
ABUSI EDILIZI: LE IMMAGINI DI GOOGLE EARTH PER RILEVARLI HANNO VALORE

ABUSI EDILIZI: LE IMMAGINI DI GOOGLE EARTH PER RILEVARLI HANNO VALORE

Il caso è quello di una piscina in muratura realizzata senza il permesso di costruire i proprietari che dimoravano il relativo immobile venivano condannati penalmente. La realizzazione di tale opera abusiva era stata accertata tramite…

consiglio di stato
CONFLITTO DI INTERESSE: NON PUÒ ESSERE VALUTATO SOLO IN VIA ASTRATTA MA VA ACCERTATO SULLA BASE DI PROVE SPECIFICHE. SENTENZA DEL CONSIGLIO DI STATO

CONFLITTO DI INTERESSE: NON PUÒ ESSERE VALUTATO SOLO IN VIA ASTRATTA MA VA ACCERTATO SULLA BASE DI PROVE SPECIFICHE. SENTENZA DEL CONSIGLIO DI STATO

Il Consiglio di Stato, sezione V, nella sentenza n. 7462 del 27 novembre 2020, che pubblichiamo, individua gli elementi specifici che comportano l’applicazione del divieto di “pantouflage” (dipendente pubblico che si avvantaggia conseguendo un’attività presso…

tar
ACCESSO AGLI ATTI. LE RICHIESTE GENERICHE SONO INCOMPATIBILI CON L’ECONOMICITÀ E LA TEMPESTIVITÀ DELL’AZIONE AMMINISTRATIVA. PRONUNCIA DEL TAR LAZIO

ACCESSO AGLI ATTI. LE RICHIESTE GENERICHE SONO INCOMPATIBILI CON L’ECONOMICITÀ E LA TEMPESTIVITÀ DELL’AZIONE AMMINISTRATIVA. PRONUNCIA DEL TAR LAZIO

Le richieste generiche in sede di accesso agli atti sono incompatibili con l’economicità e la tempestività dell’azione amministrativa. iL TAR Lazio si è pronunciato con una sentenza n. 13188 del 9 dicembre 2020, Sez. II…

corte di cassazione
ANCHE I PARCHEGGI PRIVATI PAGANO LA TASSA RIFIUTI. ORDINANZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE

ANCHE I PARCHEGGI PRIVATI PAGANO LA TASSA RIFIUTI. ORDINANZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE

Secondo la suprema Corte di Cassazione il comune ricorrente, ha sbagliato a ritenere esente dalla TARSU il locale garage sul rilievo che «i luoghi adibiti al ricovero lato sensu “privato” dei veicoli, non sono idonei (stante la…

corte costituzionale
IMU SUGLI IMMOBILI STRUMENTALI: NECESSARIA LA DEDUCIBILITÀ DELLE IMPOSTE, IRES E IRPEF, SUI REDDITI D’IMPRESA. PRONUNCIA DELLA CONSULTA

IMU SUGLI IMMOBILI STRUMENTALI: NECESSARIA LA DEDUCIBILITÀ DELLE IMPOSTE, IRES E IRPEF, SUI REDDITI D’IMPRESA. PRONUNCIA DELLA CONSULTA

L’Imu sugli immobili strumentali è «un costo fiscale inerente di cui non si può precludere, senza compromettere la coerenza del disegno impositivo, la deducibilità una volta che il legislatore abbia, nella propria discrezionalità, stabilito per…

corte dei conti
I COMUNI “NON VIRTUOSI” POSSONO FARE ASSUNZIONI “ETEROFINANZIATE”, SE FINANZIARIAMENTE SOSTENIBILI. PRONUNCIAMENTO DELLA CORTE DEI CONTI

I COMUNI “NON VIRTUOSI” POSSONO FARE ASSUNZIONI “ETEROFINANZIATE”, SE FINANZIARIAMENTE SOSTENIBILI. PRONUNCIAMENTO DELLA CORTE DEI CONTI

L’art. 33, comma 2, del D.L. n. 34 del 2019, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 giugno 2019, n. 58, ha introdotto un nuovo sistema di determinazione delle capacità assunzionali dei comuni, incentrato non più…

corte dei conti
COMUNI CON POPOLAZIONE FINO A 3.000 ABITANTI: SE IL SINDACO RINUNCIA ALL’INDENNITÀ DI FUNZIONE, IL RELATIVO INCREMENTO DEVE ESSERE RIVERSATO ALLO STATO

COMUNI CON POPOLAZIONE FINO A 3.000 ABITANTI: SE IL SINDACO RINUNCIA ALL’INDENNITÀ DI FUNZIONE, IL RELATIVO INCREMENTO DEVE ESSERE RIVERSATO ALLO STATO

Il decreto ministeriale 23 luglio 2020 ha previsto, in riferimento alla dalla legge 19 dicembre 2019, n.  157, un incremento dell’indennità di funzione del sindaco nei Comuni con popolazione fino a 3.000 abitanti; tale aumento è concesso con…

tar
LEGITTIMITÀ DELL’AFFIDAMENTO DI FORNITURA DI BUONI SPESA A CAUSA DELL’EMERGENZA DA COVID-19 DISPOSTO DA ROMA CAPITALE. SENTENZA DEL TAR LAZIO

LEGITTIMITÀ DELL’AFFIDAMENTO DI FORNITURA DI BUONI SPESA A CAUSA DELL’EMERGENZA DA COVID-19 DISPOSTO DA ROMA CAPITALE. SENTENZA DEL TAR LAZIO

È legittimo l’affidamento, in deroga al d.lgs. n. 50/2016 (codice appalti), disposto da Roma Capitale in favore di una società per la fornitura di buoni spesa, quale erogazione di contributi alle persone e/o famiglie in…

tar
EMERGENZA COVID. LEGITTIMO L’ACQUISTO DEI BUONI SPESA IN DEROGA AL CODICE DEI CONTRATTI. SENTENZA DEL TAR LAZIO

EMERGENZA COVID. LEGITTIMO L’ACQUISTO DEI BUONI SPESA IN DEROGA AL CODICE DEI CONTRATTI. SENTENZA DEL TAR LAZIO

I comuni hanno distribuito buoni spesa nella fase più acuta dell’emergenza Covid-19. Con l’Ordinanza della Protezione Civile n. 658 del 29 marzo 2020 venivano previsti interventi a sostegno dei cittadini in maggiore difficoltà, con misure…